**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

17.10.2014

Il guinzaglio

Oggi vorremmo darvi alcune dritte in merito alla conduzione al guinzaglio. Lo faremo in un modo diverso dal solito, leggendovi lo stralcio di un articolo. La parola a Daniela Lisi…..
Buongiorno Loredana, ebbene si, questo articolo vi aiuterà a capire l'importanza del binomio uomo cane durante le passeggiate al guinzaglio e della liberta di movimento degli individui. Vi leggerò uno stralcio di un articolo scritto da Luca Scannavacca Educatore Cinofilo e autore del libro “Semplicemente Sordo” .
“Quando si parla di libertà, la prima cosa che viene in mente è lasciare sciolto il cane. Ma da cosa? Dal guinzaglio, che da molti è considerato come una costrizione. Ma il concetto di libertà non si limita a questo.
Non è il guinzaglio che limita i pensieri e le azioni dell'animale, al massimo può dirigerle o contenerle. Per questo, dobbiamo prendere in considerazione, prima di tutto, la capacità del soggetto di muoversi secondo natura e secondo le sue necessità, senza essere in nessun modo vincolato dal volere del proprietario. Il movimento dev'essere sano e permettere al cane di essere cosciente delle sue dimensioni e di potersi relazionare correttamente con l'ambiente circostante
Proprietario e cane devono sperimentarsi, riuscire a trovare quel punto d'incontro e di condivisione dove il bene della coppia è il focus di tutte le loro interazioni. Non pensare più come singoli individui ma come gruppo, per creare quel clima di empatia, di condivisione a livello emotivo che è caratteristica e collante di una coppia armonica.”

16.10.2014

No Micio e Fido sotto le coperte

Da uno studio americano emerge che dormire con l'amico a quattro zampe aumenterebbe la probabilità di contrarre infezioni trasmissibili per via diretta dall'animale all'uomo. La lista è lunga: si va dagli stafilococchi alla peste, dalla malattia di Chagas alla rabbia.
Il monito a evitare contatti troppo ravvicinati non è casuale: negli Usa, il 56% dei proprietari dorme con il cane accanto, il 50% lo accoglie tra le lenzuola. I veterinari Usa, consapevoli che il cambiamento sociale è irreversibile, raccomandano cautela per bambini e immunodepressi: niente animali a letto, baci o affettuose leccate.
L'argomento è rimbalzato in Italia e Luigi Bonizzi, docente presso la facoltà di medicina veterinaria all'Università degli Studi di Milano, ridimensiona l'allarme: «Il contatto, come tra umani del resto, raddoppia la possibilità di contagio. L'importante – afferma il medico, esperto in malattie infettive degli animali domestici – è aver cura di cani e gatti, facendoli visitare almeno due volte l'anno e seguendo la profilassi».Rischio limitato, insomma, a fronte di altri benefici: «La convivenza con l'animale ormai è abbastanza diffusa. Dal punto di vista psicologico, averlo accanto può infondere tranquillità e conciliare il sonno».

15.10.2014

Il significato di Bau

Un gruppo di scienziati ungheresi ha elaborato un programma di computer in grado di “tradurre” l'abbaiare dei cani.
I diversi modi di abbaiare sono stati registrati sul computer e un software ne ha poi analizzato le differenze. Il computer ha identificato correttamente le diverse situazioni nel 43 per cento dei casi.
Il software ha analizzato più di 6.000 abbaiamenti in sei diverse situazioni: lotta, sconosciuto, cammino, solo, palla e gioco.
Lo studio ipotizza quindi che i cani abbaino in modo diverso a seconda del diverso stato emozionale. In un secondo test, al computer si chiedeva di riconoscere i singoli cani dal diverso tipo di abbaiare, anche qui il computer ha identificato il cane nel 52 per cento dei casi.
I ricercatori vogliono adesso mettere a confronto il diverso abbaiare delle differenti specie per capire cosa abbiano in comune.

14.10.2014

No un secondo Excalibur

Non ci sarà un secondo caso Excalibur il cane abbattuto dalle autorità spagnole di proprietà dell'infermiera Teresa Romero, primo caso di persona contagiata in Europa. La vita invece è salva per il cane di uno degli operatori sanitari risultati positivi al virus Ebola dopo essere entrato in contatto con Thomas Duncan, il paziente zero. Il sindaco Mike Rawlings, ha deciso di mettere al sicuro il quattrozampe per un'eventuale ed auspicabile reunion con il suo proprietario: «Il cane è molto importante per il suo proprietario e vogliamo che stia al sicuro».
Il cane, di cui non è stato diffuso il nome e razza, era rimasto nell'appartamento dell'uomo contagiato. Ora gli operatori sanitari che dovranno provvedere a decontaminare l'abitazione lavoreranno a stretto contatto con i funzionari della Society for the Prevention of Cruelty to Animals per mettere in sicurezza il cane.
Vi terremo informati
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.