**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

23.5.2014

Trilly si rifiuta di passeggiare

Oggi rispondiamo ad Elisabetta che ci scrive perché la sua Trilly, bassotto di un anno e mezzo a volte durante la passeggiata si blocca e tira verso casa.. sembra non voglia stare con lei… ci chiede aiuto. Risponde Daniela Lisi educatore e presidente del centro cinofilo Dandidogs.
"Cara Elisabetta, nella tua mail mi dai altri dettagli utili, ovvero, che Trilly è un cane molto seguito, che sta raramente solo, che esce più volte al giorno e che le sue passeggiate sono fondamentalmente in giro per il paese perché purtroppo non esistono aree sicure dove potarla a giocare in libertà con gli altri cani.
Allora, quello che mi viene subito in mente è che forse Trilly si annoi un po' durante le vostre uscite. Effettivamente per una giovane cagnolina girare per il paese senza socializzare con i suoi simili o vivere esperienze divertenti diventa con il tempo un po' noioso…
Se inoltre teniamo conto del fatto che la piccola Trilly è un bassotto, quindi un cane dalla forte personalità e molto indipendente… bisogna impegnarsi parecchio per far si che una volta fuori casa non metta la retromarcia per tornare indietro.
Come prima cosa ti dico che se le passeggiate quotidiane sono molte e qualche volta Trilly non desidera venire con te, magari puoi non forzarla e lasciarla a casa tranquilla.
Se invece già dalla prima passeggiata della giornata noti che non ha voglia di seguirti allora bisogna inventarsi qualcosa per aumentare il suo interesse.
ome prima cosa, ti consiglio di trovare qualcuno che porti il cane a passeggio nel tuo stesso orario, in modo che Trilly possa avere un suo simile con il quale condividere esperienze. Poi cercherei di interessarla con dei giochetti, tipo spargere dei bocconcini in un prato e farglieli cercare, creare una pista di bocconcini su un muretto sul quale poi Trilly salterà, farla salire e scendere da una panchina… e così via.
Dovrai attivare la mente, la tua, e rendere il giro in città divertente sia per Trilly che per te. Dedicare almeno una passeggiata al giorno solo ed esclusivamente a lei con giochi e nuove esperienze.
Capisco che non sia facile, non tutti siamo mentalmente predisposti a vedere dei possibili giochi da fare con una panchina o con un muretto, per questo l'aiuto di un educatore cinofilo potrà esserti sicuramente d'aiuto.

22.5.2014

Le eccezionalità dei cani

Oggi qui al magazine degli animali parliamo di cani e della loro eccezionale abilità di seguire il dito o lo sguardo di un essere umano per indirizzarsi verso un obiettivo. Una capacità che non è presente neanche nei lupi - i parenti più prossimi degli amici a quattro zampe – e neanche negli scimpanzé - i «cugini» prossimi dell'uomo. Adesso un nuovo studio del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology aggiunge un tassello in più alle straordinarie e uniche abilità canine: i cani riescono meglio di qualunque altro animale a comprendere e sfruttare i suoni prodotti dall'uomo.
I ricercatori hanno sottoposto a test uditivi cani adulti e cuccioli da otto a quattordici settimane di vita. La sfida consisteva nel trovare un pasto gustoso all'interno di alcune scatole. Dagli esperimenti è emerso che tutti i cani, cuccioli inclusi, hanno utilizzato gli spunti offerti dalle voci dei ricercatori per scovare il premio nel posto giusto. I cani che avevano trascorso maggior tempo con l'uomo sono quelli risultati più abili nello sfruttamento dei suoni umani per avere qualche indizio in più. Viva i nostri amici cani. E' tutto

21.5.2014

Il clima cambia la loro dieta

Oggi qui al Magazine parliamo di come il clima influenzi le abitudini alimentari degli animali.
Un ricercatore dell'università di Tel Aviv ha studiato come gli animali stiano cercando di sopravvivere appunto alle nuove condizioni climatiche.
Prendiamo per esempio le volpi artiche, loro si mettono proprio a dieta mentre i topi australiani ingrassano quando le temperature ai alzano.
Morale, per adattarsi ai cambiamenti climatici ogni animale sceglie la propria strategia alimentare.
Lo studio prosegue andando dagli uccelli in Gran Bretagna alle linci e alle volpi della Scandinavia. Pensate che le volpi artiche si sono dovute “restringere” per adattarsi alla sub-pola gyre la corrente della zona che ha modificato totalmente la disponibilità di cibo. Questo dimagrimento ha permesso di dissipare meglio il calore, spiega il ricercatore, affrontando così l'aumento della temperatura.
Ma c'è un adattamento forzato anche tra gli uccelli: una ricerca australiana ha dichiarato che addirittura otto specie di passeri negli ultimi 20 anni hanno diminuito fino al 4% la loro massa corporea, mentre sono stati costretti a dimagrire della metà alcune specie di pesci.
E per il magazine degli animali è tutto.

20.5.2014

Trasporto aereo di animali destinati alla vivisezione

oggi qui al magazine degli animali torniamo a parlare di vivisezione. Sapevate che la compagnia aerea francese air france-klm trasporta animali per la vivisezione? sentiamo cosa ne pensa Cristina Striglio responsabile relazioni esterne di Amoglianimali Onlus.
"Air France/KLM ha deciso di rinunciare, dopo l'insorgere di molte associazioni animaliste, all'ultimo trasporto dei macachi dalle isole Mauritius vs i laboratori che praticano la vivisezione.
Ma non ha ancora aderito al divieto assoluto del trasporto di animali destinati esclusivamente alla vivisezione, come richiesto anche dalla PETA.
Hanno aderito al divieto Caribbean Airlines, Lufthansa, Air Maurition, China Easern, United Airlines.
Ogni anno Air France trasportava, forse trasposta ancora, circa 10.000 macachi soprattutto dalle isole Mauritius. Durante questi viaggi della morte molti cuccioli morivano.
I media tradizionali non hanno dato grande risonanza alla notizia e ancora oggi non si conoscono le posizioni di Air France in merito.
Come persona e come responsabile relazioni esterne Amoglianimali onlus sono sempre stata contro la vivisezione: una pratica agghiacciante e inutile
Io appoggio qualsiasi vostra iniziativa contro l'utilizzo degli animali per la vivisezione
Sono contenta che Michela Vittoria Brambilla abbia presentato pochi mesi fa un altro decreto legislativo in merito alla “protezione degli animali utilizzati ai fini scientifici” (n 26/2014 in recepimento della direttiva europea 63/2010) che annovera le seguenti novità:
divieto di allevamenti di cani, gatti e primati x sperimentazioni
divieto di utilizzo x esperimenti bellici e xenotrapianti
aumentata al 50% (prima era pari a circa il 16%) la quota dei fondi finanziari da destinare a metodi di ricerca alternativi."
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.