**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

20.6.2014

Ha solo 45 giorni: che faccio?

Oggi rispondiamo a domenico che ci scrive perché ha ricevuto in regalo un cucciolo di 45gg e ci chiede alcuni consigli sulla corretta alimentazione, educazione, vaccinazione etc.. Risponde Daniela Lisi:
"Caro Domenico, purtroppo la prima cosa che ho da dire non ti farà piacere, perché un cane di 45gg non può assolutamente essere adottato.
Un cucciolo ha bisogno di restare con la mamma fino ad almeno 2 mesi e mezzo, questo perché in quel periodo, molto importante per la sua formazione, la mamma insegna al cucciolo una quantità infinita di cose.
Il piccolo purtroppo ha ormai perso diverse informazioni importanti che non riuscirà a recuperare senza il tuo aiuto. Queste informazioni sono necessarie per la formazione del suo carattere, in modo che cresca equilibrato e sereno. Per far si che questo accada occorre contattare un educatore cinofilo che ti darà le informazioni necessarie per crescere al meglio il cucciolo. Ti dirà qual'è il modo migliore di comportarsi con lui e come potergli trasmettere le informazioni di cui ha bisogno.
In merito alle domande sull'alimentazione e le vaccinazioni è necessario che contatti un veterinario. Quello che posso anticiparti è che un cucciolo di 1 mese e mezzo ha bisogno di mangiare diverse volte al giorno e lo stesso vale per i suoi bisogni, tenendo conto del fatto che subito dopo i pasti il piccolo avrà sicuramente bisogno di sporcare.
Comunque domenico, oltre a dirti che avere un cucciolo è davvero impegnativo e metterà di sicuro alla prova la tua pazienza, avrei un sacco di informazioni da fornitrti ma il tempo non basta, contattare un educatore cinofilo è sicuramente la soluzione giusta. Sul sito www.ficss.it potrai trovare i migliori.
Di certo c'è che un cane ti riempie la vita. Goditi questa esperienza".

19.6.2014

«Non si lascia indietro nessuno»

«Non si lascia indietro nessuno». È una delle regole dei militari che fa riferimento ai compagni di battaglia feriti sul campo. E questo vale anche per i cani.
Almeno così la pensa il sergente Julian McDonald che ha deciso di adottare Laika, un eroina a quattrozampe che è rimasta ferita quattro volte durante il suo servizio in Afghanistan: quando hanno iniziato a volare i proiettili, lei non ha attaccato il nemico salvando così la vita di McDonald, e il resto della squadra. Purtroppo il suo gesto eroico le è costato caro e i medici le hanno dovuto amputare la zampa anteriore destra.
Alcuni avevano sconsigliato il sergente di adottare Laika ritenendola potenzialmente aggressiva per poter tornare alla vita da “civile”. «Mi ha salvato la vita e per questo sono ancora qui. Ora voglio salvare la sua vita - racconta il sergente McDonald in un video realizzato da National Geographic - Lei è incredibile con i miei figli piccoli. Tutti gli animali imparano ad adattarsi all'ambiente in cui si trovano e a sopravvivere. Spero che più cani militari possano essere adottati. Proprio come noi meritano di andare in pensione»
Siete d'accordo? È tutto per oggi

18.6.2014

Contro l'infarto adottate un animale

Secondo una ricerca durata oltre dieci anni e condotta su 4 mila cittadini statunitensi avere un gattino in casa riduce il rischio di infarto di almeno un terzo.
I ricercatori dell'Università del Minnesota hanno utilizzato i dati di un importante studio commissionato dal governo americano negli anni '80, isolando 4.235 persone tra i 30 e i 75 anni di cui 2.235 avevano un gatto mentre gli altri 2.000 non avevano animali.
Dopo 10 anni sono state analizzate le cause di morte e da qui è emerso che nei soggetti studiati la probabilità di avere un attacco di cuore era inferiore del 30% in chi conviveva con un animale.
L'autore della Ricerca Adnan Qureshi ha spiegato che gli effetti dello stress e dell'ansia sui danni cardiovascolari sono noti, ma gli animali domestici offrono molti benefici, sia gatti che cani,
Quindi per concludere sappiamo bene che un cucciolo è una responsabilità e che va seguito, ma questa è un'ulteriore dimostrazione che gli animali riapagano ampiamente tutti i nostri sforzi.

17.6.2014

020208 nuovo servizio dedicato agli animali

Oggi al magazine degli animali vi invito a prendere carta e penna perché sto per darvi un numero importantissimo per i nostri amici pelosi 020208.
020208 è il centralino unico della Polizia Locale dedicato agli animali, un servizio attivo 24 ore su 24 per le segnalazioni di smarrimento, di maltrattamento, le richieste di soccorso, le emergenze sanitarie, avvistamenti di randagi o di animali protetti.
Ma non è tutto: è stato costituito un nucleo speciale di intervento della Polizia locale appositamente preparato e fornito di apparecchiature specifiche per la lettura dei microchip identificativi.
Morale: da oggi per segnalare qualsiasi anomalia che riguarda gli animali basta chiamare la Centrale operativa della Polizia locale attiva tutti i giorni tutto il giorno allo 020208 che individuerà la modalità di intervento più idonee coinvolgendo se necessario il servizio Tutela animali o il Dipartimento Veterinario e fungendo da raccordo con tutti gli enti in particolare per le urgenze.
L'intervento è effettuato da agenti della Polizia locale che hanno seguito un corso specifico di addestramento e sono muniti di lettore di microchip, oppure da agenti di Zona.
Vi ricordo che l'unità operativa ha già effettuato 220 interventi a seguito di segnalazioni da parte dei cittadini negli ultimi due mesi.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.