**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.9.2018

Stati Uniti: vietato mangiare carne di cane e gatto

C'è una nuova legge negli Stati Uniti che recita così: “Vietato mangiare carne di cane e gatto”. Proprio così, la camera ha passato questa legge che dovrà essere approvata al Senato e che vieterà la macellazione di cani e gatti per il consumo umano negli Stati Uniti. Da non credere ma anche se rara, si tratta di una crudele pratica che è ancora legale in 44 stati dell'Unione.
Questa misura bipartisan è stata presentata da due parlamentari della Florida, il repubblicano Vern Buchanan e il democratico Alcee Hastings. Il testo della «Dog and Cat Meal Trade Prohibition Act before Congress» come dicevamo prevede il divieto assoluto di uccidere, trasportare, comprare o donare carne di cane e gatto destinata ad arrivare nella tavola degli americani.
La multa in caso di violazione è di circa 5000 dollari. «Cani e gatti sono fonte di amore e compagnia per milioni di persone; per questo non dovrebbero essere macellati e venduti come cibo», ha detto il repubblicano Buchanan. Meglio tardi che mai

9.9.2018

Islanda: stop caccia alle balene

La controversa caccia alle balene in Islanda finalmente è giunta alla fine dopo il calo dei profitti che ha portato alla chiusura dell'industria locale. Lo ha detto l'International Fund for Animal Welfare. Solo sei balene sono state catturate a giugno e nessuna a luglio. Si tratta del numero più basso da quando l'Islanda ha ripreso la caccia alle balene nel 2003.
Il capo della compagnia di baleniere ha confermato che la caccia è cessata e ha dichiarato: “Abbiamo bisogno di andare molto più lontano dalla costa rispetto a prima, quindi abbiamo bisogno di più personale, il che aumenta i costi”. Ricordiamo che l'Islanda, insieme alla Norvegia, sfida apertamente il divieto della caccia alle balene da parte delle autorità internazionali.
La pratica ha attirato l'attenzione di Unione Europea e Stati Uniti, che nel 2014 hanno minacciato l'Islanda di sanzioni economiche.
Ma non è tutto: Hvalur, compagnia islandese di caccia alle balene, ha attirato le ire degli ambientalisti quando è stata accusata di aver ucciso una rara balena blu. In realtà l'esemplare si è rivelato essere un ibrido tra una balenottera azzurra e una balenottera comune, forse ancora più raro delle balene blu, ma per cui non ci sono leggi che ne impediscono la caccia.
Vi terremo informati.

8.9.2018

Fido ci aiuta nel pericolo

Avete un fido come amico? E allora sappiate che i cani non solo sono in grado di capire le emozioni del compagno umano ma addirittura agiscono per aiutarlo. E per farlo non si fermano di fronte a nessun ostacolo, specie se sentono che lui è in difficoltà.
Diciamo che non è una novità per chi vive con un quattro zampe e a darne conferma è uno studio condotto da Emily Sanford, della Johns Hopkins University, uno studio che ha coinvolto 24 coppie cane-proprieario; i cani erano di varie razze e taglia.
Vediamo allora cosa è sucesso: il proprietario è stato “chiuso” in una stanza per dare l'idea al cane che fosse intrappolato. mentre il cane si trovava in una stanza attigua e poteva sentire la voce del padrone. In metà dei casi al padrone era stato chiesto di gridare aiuto e fingere di piangere; nell'altra metà dei casi il padrone doveva chiedere aiuto ma canticchiare un motivetto allegro e non piangere.
Ebbene è emerso che tutti i cani, alla richiesta di aiuto del proprietario, si adoperavano per aprire la porta ed entrare nella stanza da dove proveniva la voce del padrone. Ma si è visto che i cani i cui gli umani fingevano di piangere e lamentarsi sono stati molto più rapidi e penetrvano nella stanza in meno di metà tempo degli altri, come se il pianto del la persona toccasse la loro sensibilità e li mettesse in allerta.
Lo studio, concludono gli autori, contribuisce a spiegare la psicologia del fedele amico a quattrozampe e il motivo per cui questi animali sono degli ottimi aiutanti in situazioni di pericolo quando si tenta di salvare vite umane.

7.9.2018

Tutte le espressioni del tuo cane

Il tuo cane è felice di vederti? Basta guardare le sue sopracciglia per scoprirlo. I cani, infatti, utilizzano specifiche espressioni facciali per dimostrare quanto sono entusiasti di rivedere i padroni, secondo una nuova ricerca condotta dell'Azabu University in Giappone. Le emozioni degli animali sarebbero visibili da riconoscibili smorfie del viso che possono rivelare se il cane è davvero contento di trovarsi accanto al suo migliore amico.
Utilizzando telecamere ad alta velocità, i ricercatori hanno monitorato i cambiamenti nelle facce dei cani nei momenti in cui hanno incrociato estranei e proprietari. Risultato? I cani tendono a spostare il sopracciglio sinistro circa mezzo secondo dopo aver incontrato il padrone se sono contenti mentre quando incontrano una persona mai vista prima spostano leggermente all'indietro l'orecchio sinistro. Quando non gradiscono un oggetto proposto tendono, invece, a muovere l'orecchio destro. I sottili cambiamenti del volto sono il riflesso di attività in regioni chiave del cervello che controllano le emozioni.
Per rileggere tutte queste espressioni www.prontofido.net
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655656657658659660661662663664665666667668669670671672673674675676677678

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.