**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

13.2.2014

Allarme pinguini

Una nuova emergenza minaccia l'ecosistema del nostro Pianeta, è l'allarme pinguini. Questi animali infatti sono a rischio estinzione a causa dell'aumento delle temperature.
Il monito arriva da un nuovo studio di alcuni ricercatori che hanno trascorso quasi 30 anni a studiare una colonia di pinguini sulle coste dell'Argentina, scoprendo che l'effetto serra causato dalle emissioni nocive è letale per gli animali. «Le tempeste e le ondate di calore stanno uccidendo i pinguini», spiega la coordinatrice della squadra di specialisti che hanno redatto lo studio. Secondo gli scienziati, i pinguini muoiono per ipotermia perché non hanno ancora sviluppato uno strato impermeabile e isolante.
Dal 1987 il numero di coppie che hanno nidificato nella colonia è diminuito del 24%. In sostanza si è davanti a un vero rischio di estinzione della specie come confermano i numeri. Durante lo studio trentennale condotto sulla colonia di circa 400 mila esemplari, ogni anno sono morti il 65% di pulcini di pinguino appena nati, mentre un altro 40% pativa la fame. Tra le conseguenze dell'aumento delle temperature c'è in particolare quella dello scioglimento dei ghiacciai e il distacco degli iceberg. Fattori questi che limitano la capacità dei pinguini di catturare il pesce di cui hanno bisogno per nutrirsi, andando a incidere in maniera devastante sul loro equilibrio naturale.

12.2.2014

Ennesimo traffico dei cuccioli dall'est

Parliamo per l'ennesima volta del traffico di cuccioli dall'est visto che nove persone sono state denunciate per un giro d'affari da circa 1 milione di euro l'anno. Per loro si ipotizza, per la prima volta il reato di associazione a delinquere.
Il trasporto dei poveri cuccioli avveniva da Ungheria e Slovenia in contenitori di cartone o gabbie per polli, nel gruppo anche un medico veterinario, che prescriveva e somministrava farmaci ed inoculava microchip compilando falsi libretti sanitari dove veniva manomessa l'età, la provenienza e le condizioni sanitarie dei cuccioli.
Una “ripulitura che rendeva i cuccioli pronti ad essere immessi sul mercato grazie alla falsificazione dei documenti e all'inserimento dei microchip «italiani», e poi venduti in tutta Italia attraverso internet. Le indagini proseguiranno anche in altre strutture commerciali della Lombardia e dell'Emilia Romagna in cui sono in svolgimento perquisizioni a carico di altri indagati per il medesimo procedimento penale.
Gli animali salvati e posti sotto sequestro sono stati temporaneamente affidati, grazie al contributo di Associazioni, a famiglie che ne garantiscono la cura e un sano sviluppo.
Speriamo solo di dare sempre meno notizie di questo genere. Ed è tutto

11.2.2014

Le balene cantano per amore

Che le balene cantino per amore è cosa che alcuni già sanno. Ciò che ha stupito i ricercatori ascoltando le registrazioni degli idrofoni è che una particolare specie balena, ha sviluppato un sofisticato canto “a più voci” che rende molto più attrattivo il richiamo d'amore per il futuro partner.
I registratori della base olandese hanno potuto così registrare il canto d'amore della balena franca di Groenlandia, una melodia molto sofisticata sviluppata da questi cetacei per attrarre in maniera più efficace le compagne (o i compagni) e garantire in questo modo la sopravvivenza della specie.
"Il canto delle balene non è un fenomeno nuovo, La cosa speciale è però che la Balena mysticetus, riconoscibile dalla testa gibbosa, canta “a più voci”. Produce due differenti “canzoni' o suoni, a volte anche mischiati tra loro. Cosa mai registrata in altri cetacei".
"Inoltre, questi animali, che possono arrivare a 20 metri di lunghezza e alle 152 tonnellate di peso, cambiano le loro canzoni di anno in anno e, soprattutto, non ripetano mai i motivi degli anni precedenti". La balena di Groenlandia è, tra tutte le balene canterine, quella che è in grado di elaborare le canzoni d'amore più complicate, specialmente alle frequenze più alte (tra i 100 e i 2000 Hertz).
Gli studiosi si domandano se la sua capacità di cambiare canzoni ogni anno sia finalizzata ad attrarre a ogni ciclo riproduttivo partner sempre diversi per diffondere meglio i propri geni. Pensate che è l'unica balena di cui non si sia riusciti a capire se a cantare sia la femmina o il maschio, oppure entrambi.

10.2.2014

Le norme per viaggiare

Sono venuta in Belgio dall'Italia con la mia cagnolina...ora però mi devo trasferire in UK. Vorrei sapere quali sono le disposizioni. Elisa&Lilla. Giriamo la domanda al dottor Emanuele Minetti, medico veterinario a Milano.
"Buongiorno, rispondiamo a questa domanda un poco particolare per affrontare sinteticamente cosa bisogna avere per poter spostare i propri animali domestici (cani e gatti e furetti) fuori dai confini nazionali, ed in genere per poter viaggiare.
La prima cosa che dovete fare è identificare gli animali con il microchip ed iscriverli all'anagrafe regionale e quindi nazionale. Quindi dovete munirvi del cosidetto "Passaporto" che viene rilasciato in Italia esclusivamente dagli uffici veterinari pubblici presenti su tutto il terriorio nazionale.
Dovete andarci con il cane e di solito viene rilasciato subito. Il terzo passaggio è effettuare la vaccinazione "Rabbia" e farla registrare sulsistema informatico e sul passaporto. Oppure se avete una vaccinazione in corso di validità farla riportare sul passaporto e sul sistema informatico.
La vaccinazione vale normalmente un anno con la maggior parte dei vaccini in commercio ma per poi poter portare l'animale in un paese estero bisogna seguire la normativa che esso richiede, diversa ovviamente da stato a stato.
Tutto deve poi rispettare le norme italiane per il rientro a casa.
Senza quindi entrare nello specifico di situazioni particolari ricordatevi di coordinarvi bene con il vostro veterinario curante in tempo utile perché per partire il vaccino deve essere stato eseguito almeno da 4 settimane.
Alla prossima"
Emanuele Minetti
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.