**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

18.10.2013

Regole per l'adozione all'allevamento

Se state pensando di adottare un cane noi di Prontofido, come sempre, vi consigliamo di andare al canile dove ci sono tantissimi cani in cerca d'amore. Vi SCONSIGLIAMO però vivamente di comprare cani nei negozi di animali e presto vi spiegheremo il perché. Ma se proprio avete deciso per l' allevatore perché volete quella razza specifica, allora ascoltate i consigli di Daniela Lisi. Argomento molto interessante
Buongiorno Loredana, e si… c'è veramente bisogno di aprire bene le orecchie perché forse non tutti sanno che esistono moltissimi allevamenti che non si comportano esattamente come sarebbe giusto fare. Che non rispettano le regole e non trattano bene i cani che vengono usati solo come fonte di denaro. Ecco perché sto per darvi delle dritte.
Quando vi recherete nell'allevamento per scegliere il vostro cane, ci sono degli aspetti ai quali bisogna porre molta attenzione. Cominciamo:
-   Una regola fondamentale è che il cucciolo non può esservi consegnato prima dei 60 giorni di vita. Comprato si ma consegnato no. Questo lo prevede la legge.
-   Altra cosa molto importante, i genitori dei cuccioli devono essere visibili. Se vi dicono che la mamma è stanca o altre idiozie del genere non fidatevi. Se riuscite a vedere la mamma prestate attenzione alla mammelle, se NON sono gonfie quella NON è la mamma dei cuccioli… perché se sta allattando e decisamente visibile;
-   La mamma deve stare con i suoi piccoli, andare e venire quando vuole. I cuccioli non devono vivere in un luogo separato dalla madre;
-   I cuccioli devono stare in un luogo adeguato per una corretta crescita. Chi vi dice che devono stare al buio e isolati dal resto del mondo, non sa di cosa sta parlando;
-   Cercate in qualche modo di farvi dare garanzie sul fatto che il cane non sia malato. Spesso gli allevatori fanno accoppiare cani con problemi fisici e di salute che non dovrebbero riprodursi ma lo fanno lo stesso e in più ne vendono i cuccioli, che al 99% hanno acquisito i difetti fisici dei genitori. State molto attenti quando firmate il contratto di acquisto del cane;
-   Non scegliete il cucciolo che per primo vi viene incontro, o quello che vi piace di più, perché non è detto che sia quello giusto per voi. Il consiglio è di recarvi più volte in allevamento e capire quale dei piccoli possa avere gli aspetti caratteriali più vicini al vostro stile di vita. Magari fatelo con l'aiuto di un educatore.
Insomma Loredana… io potrei andare avanti ancora ma il tempo non basta. Chiedo solo agli ascoltatori di stare attenti molto attenti. Se vi sembra che ci sia qualcosa che non va, ascoltate il vostro istinto e se siete alla prima esperienza con un cane, affidatevi ad un educatore cinofilo che potrà anche consigliarvi un buon allevamento, nel quale vi recherete insieme a scegliere il cane giusto per voi.

17.10.2013

Risata della iena: che significa?

Oggi qui al magazine degli animali parliamo per la prima volta delle iene, un animale famoso soprattutto per la sua “risata”. Una risata udibile soprattutto quando stanno per sferrare un attacco mortale contro una possibile preda, non è quindi un verso casuale e un po' isterico ma una comunicazione vera e propria. Questa è la tesi sostenuta da uno studio condotto dalla University of California in collaborazione con l'Università francese di St. Etienne, su 26 iene in cattività.
A seguito di una precedente ricerca, gli studiosi avevano chiarito che dalla tonalità di una «risata» si poteva definire l'età dell'animale che la emetteva. Adesso si aggiunge un nuovo dettaglio: a seconda della variazione di frequenza delle note emesse da una iena, l'animale trasmette informazioni sul proprio rango sociale. Questo permette, all'interno di un branco, di stabilire la precedenza ad alimentarsi e la suddivisione della preda.
L'organizzazione sociale del branco è nettamente matriarcale, nel senso che sono le femmine, indipendentemente dalla loro età, a occupare i ranghi più elevati. Le informazioni contenute in una risata sono molto importanti anche per un nuovo maschio che si inserisce in un clan, visto che gli consentono di capire chi conta all'interno del gruppo, aumentando così le possibilità di migliorare il proprio status.
Infine, una parte dei 10 differenti suoni registrati dai ricercatori trasmette un messaggio di frustrazione e di richiesta d'aiuto. Ciò avviene quando una iena si trova, per esempio, di fronte ad un leone fermamente intenzionato a sottrarle una preda.
E con il significato della risata delle iene è tutto per oggi.

16.10.2013

Traffico di cuccioli

Oggi parliamo dell'ennesima organizzazione sgominata dalla Squadra mobile di Padova che trafficava soprattutto in cani e gatti, dall'Europa dell'Est. Venti le persone indagate tra veterinari, autotrasportatori e trafficanti nel blitz che ha visto la Polizia di Stato fare 15 perquisizioni a Bologna, Mantova, Grosseto, Firenze ed altre città dell'Emilia Romagna.
L'indagine è iniziata a seguito di alcune denunce di persone che avevano acquistato cuccioli di cani da siti on-line ed erano stati vittime di truffe. La Polizia ha fatto così luce su un'associazione criminale internazionale dedita all'importazione illegale in Italia, in particolare dall'Ungheria. L'inchiesta ha fatto scoprire un vorticoso giro di denaro e di trasporto di cuccioli a cui venivano inflitti maltrattamenti durante i lunghi viaggi, senza rispettare le minime norme d'igiene e privi di documentazione sanitaria. In alcuni casi i cuccioli morivano anche per malattie congenite.
Una volta in Italia gli indagati provvedevano a farli figurare come allevati nel nostro Paese, con ricorso a certificati falsi ottenuti tramite veterinari compiacenti.
Ancora una volta vi voglio ricordare che nei canili vi aspettano magnifici cani e gatti, sia cuccioli che adulti.

15.10.2013

Monitorare e difendere gli elefanti

Oggi qui al magazine degli animali parliamo di una novità nella battaglia per salvare gli elefanti dai bracconieri a caccia di avorio. Si tratta di due nuovi strumenti: Droni e Google Earth. I droni sono piccoli aerei teleguidati lunghi una settantina di centimetri, inizialmente usati per sorvegliare dall'alto una riserva e individuare i bracconieri. Ma ben presto si è scoperto che i droni sono anche molto utili per spaventare gli elefanti e allontanarli dai luoghi pericolosi.
«Un drone può fare il lavoro di 50 ranger», spiega uno dei dirigenti di una riserva. la sua squadra ha infatti piazzato 15 sensori Gps su altrettanti pachidermi per poter seguire i loro percorsi sul computer tramite Google Earth. Ecco perchè i droni sono le nuove armi di una guerra senza quartiere contro i bracconieri. Con l'avorio che viene venduto a mille dollari al chilo sui mercati di Hong Kong, la caccia agli elefanti è sempre più spietata. E con questo è tutto
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.