**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

22.7.2013

Quale antiparassitario?

lo scorso mese ho trovato un cucciolo meticcio di circa due mesi. Devo usare un buon antiparassitario (dice il nome) ma non so se va bene per un cucciolo. Ho chiesto al veterinario ma non lo conosce. Lei cosa ne pensa, potrei usarlo sul mio cucciolo. Questa mail e indirizzata al dottor Emanuele Minetti.
"Non lo conosco nemmeno io. Se devo essere franco le consiglierei di seguire le indicazioni del veterinario curante perchè non tutti gli antiparassitari esterni sono uguali, ma soprattutto perchè essi hanno ambiti e capacità di prevenzione differenti uno dall'altro. A seconda infatti di dove vive il cane dovrà essere scelto quello più adatto ai rischi che esso corre, sia come infestazioni sia come malattie trasmesse da vettore.
Non si deve essere superficiali nella scelta dei farmaci/prodotti di prevenzione delle malattie, siano esse parassitarie, siano esse infettive.
Si sottovaluta il ruolo fondamentale di queste barriere che aiutano moltissimo a tenere in salute l'animale e non solo lontano le pulci come spesso si pensa.
Infatti sono molte le malattie sistemiche anche gravissime che possono essere veicolate dalla puntura degli insetti, siano essi volanti come zanzare o papatacci, siano esse le zecche e le pulci.
Non mi stancherò mai di dire ciò perchè quotidianamente mi trovo a fare diagnosi di malattie che potevano essere eviate con il prootto adeguato applicato nei tempi e nei modi corretti.
Se di leishmaniosi si può morire anche di altre malattie meno consociute si può.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

19.7.2013

Collare ai feromoni materni

Oggi rispondiamo a Giulia che ci scrive perché la sua cucciola di 10 mesi soffre di ansia da separazione. Ha sentito parlare nel nostro magazine degli ormoni materni che possono aiutare la piccola. Ci chiede come e dove e poterli trovare. Risponde Daniela Lisi.
"Cara Giulia, parlo spesso di feromoni materni che possono aiutare i nostri amici a 4 zampe ad affrontare situazioni difficili e tra queste c'è anche l'ansia da separazione.
La cosa che tengo a specificare subito è che non bisogna pensare che i feromoni siano una soluzione definitiva al problema. Dipende sempre da quanto sia forte l'ansia.
Tornando alla tua domanda, i feromoni materni si possono trovare sotto forma di collare, spray o diffusore per la casa. Il prodotto si chiama Adaptil e si compra nei negozi di animali o in farmacia.
Visto che la tua piccola soffre di ansia solo quando si trova in casa, potresti comprare il diffusore, ma anche il collare andrebbe bene.
Calcola Giulia che l'Adaptil non dura per sempre. Ha una scadenza che si aggira intorno alle 3 settimane, se passato questo periodo non noti nessun cambiamento nel cane, il consiglio che ti do è di contattare subito un comportamentalista. L'ansia da separazione è un patologia che va curata da una figura più esperta dell'educatore cinofilo.. un po' come dire: lo psicologo e lo psichiatra. Il comportamentalista sarebbe lo psichiatra…
Sembra buffo vederla sotto questo aspetto, infatti sento spesso persone che ridono dicendo che l'amico ha portato il cane dallo psicologo.. Ecco, Lo psicologo non è altro che l'educatore cinofilo, una persona che vi aiuterà al meglio nella gestione del vostro amico a 4 zampe. E non c'è tanto da burlarsi di questo, perché molte persone che non hanno fatto le cose giuste con il proprio cane hanno poi pensato bene di abbandonarlo o portarlo al canile..
Ritornando a te Giulia, è molto importante che tu intervenga subito, perché l'ansia da separazione se non curata bene diventa un vero problema.
Tienimi aggiornata!"

18.7.2013

Kaspa laureato assistente anti-Alzheimer

Kaspa è un Labrador Retriever “laureato” assistente “anti-Alzheimer” grazie a un progetto delle associazioni Alzheimer Scotland. Kaspa è in grado di ricordare a Ken, il suo proprietario, di prendere le medicine, se necessario portandogli il sacchetto con le pillole, o anche di leggere i bigliettini che la moglie lascia al marito per non permettere che si dimentichi di chiudere la porta a chiave o di spegnere il forno. La speciale formazione di Kaspa è durata 18 mesi - riferisce la Bbc news on line - ed è nata da un'idea degli studenti della Glasgow School of Art, che per primi hanno pensato che un cane potesse aiutare le persone con una demenza allo stadio iniziale, esattamente come fa da supporto a un non vedente.
Il Labrador, insieme a un “collega” Golden Retriever di nome Oscar è stato sottoposto a un addestramento che gli ha consentito di imparare importanti compiti, utili per queste persone malate. Con i primi due cani “anti-Alzheimer” addestrati gli istruttori hanno ottenuto un tale successo che altri due sono già in fase di formazione.
…. Nell'attesa che l' esperimento arrivi anche da noi è tutto

17.7.2013

Red Canzian testimonial della PETA

La voce è calma, ma le sue parole arrivano a mente, stomaco e cuore. Red Canzian scende in campo per la causa animalista. Lo storico bassista dei Pooh è infatti il nuovo testimonial di un video diffuso dalla Peta, associazione animalista internazionale.
Il breve documentario è la versione italiana di 'Glass Walls', spot narrato da Paul McCartney che prende il titolo da una celebre frase di Linda McCartney.
Nei 13 minuti dai contenuti molto forti Glass Walls 'Pareti di Vetro' denuncia le condizioni atroci degli animali allevati in modo intensivo: polli e galline allevati in spazi strettissimi, spesso uccisi in maniera cruenta da personale sottopagato; scrofe tenute in vita solo per essere rese gravide e riprodursi senza neanche potersi alzare in piedi e maialini, ritenuti non sani, uccisi percuotendoli sul pavimento; mucche sgozzate anche quando il colpo inflitto non le ha uccise, ma solo stordite. Il video è un pugno nello stomaco per chi non pensa all'origine della maggior parte della carne che arriva in tavola e propone l'alternativa vegana come scelta etica ed ecologica.
Per Red si tratta di una «battaglia più importante della musica, ma oltre che testimonial, Red vorrebbe essere anche un modello per chi è interessato a passare al veganismo: «non serve mangiare carne per avere energie, ieri ho saltato sul palco per quasi 3 ore».
Meditiamo gente, meditiamo
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.