**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

28.6.2013

Cani e bimbi

Oggi rispondiamo a Lorenzo che ci scrive perché gli capita spesso che bambini amanti dei cani si scaraventino letteralmente sul suo Jimmy, un meticcio di 2 anni, senza neppure conoscerlo. Si domanda se un giorno Jimmy non gradisse questo modo di fare? Sentiamo il parere della nostra educatrica cinofia Daniela Lisi,
“Caro Lorenzo, capisco tantissimo la tua richiesta. Succede sempre anche a me.. con un levriero poi.. puoi immaginare.
Capita molto spesso che passeggiando per strada con il proprio cane o anche restando seduti al bar bevendo qualcosa, all'improvviso sbuchi un bambino che, senza chiedere nulla, inizia ad accarezzare il nostro cane che poi ci guarda come se non stesse capendo quello che succede. Molti di voi si domanderanno: e dove sta il problema?
Il problema sta nel fatto che forse non tutti i cani amano la vivacità dei bambini, o forse non tutti i cani amano essere svegliati all'improvviso da carezze sconosciute. Insomma, come le persone, anche i cani hanno preferenze, ci sono quelli che adorano giocare con i bambini e starci insieme ed altri che invece ne sono impauriti o infastiditi. Per questo è bene che ogni genitore insegni ai propri figli quali sono le regole per avvicinarsi ad un cane sconosciuto. Queste regole sono:
-   Chiedere sempre al padrone se è possibile accarezzare il cane;
-   Avvicinarsi a lui lentamente ed educatamente, senza urlare o correre;
-   Far annusare al cane la nostra mano ponendola sotto al suo muso, in modo da farci conoscere;
Dopo queste piccole accortezze è possibile accarezzare il cane e magari, perché no, anche giocarci un po'.
Questo è molto importante, perché un cane spaventato potrebbe essere potenzialmente un cane aggressivo… che involontariamente, preso dalla paura, può adottare un comportamento che in situazioni normali non userebbe.
Quindi cari genitori, insegnate ai vostri figli come approcciare un cane sconosciuto è molto importante per evitare situazioni spiacevoli.
A te invece Lorenzo posso consigliare di stare sempre attento, e di spiegare tu ai bambini che si avvicinano a Jimmy come comportarsi per farsi conoscere nel modo corretto.”

27.6.2013

800137079 n. verde antiabbandono

Le strade italiane sono più sicure, ma non per gli animali, infatti sono in calo i sinistri imputabili al fattore umano, ma crescono quelli causati da abbandono e randagismo”. Per contrastare questo fenomeno, l'Enpa lancia un numero verde anti-abbandoni, l'800.137.079 - attivo 24 ore al giorno dal 1° luglio al 31 agosto - contattando il quale gli automobilisti possono segnalare sia episodi di abbandono sia l'eventuale presenza di animali vaganti sulla rete autostradale del Paese.
Naturalmente è fondamentale che gli utenti da un lato forniscano indicazioni il più precise possibili sul luogo dell'avvistamento, dall'altro evitino i falsi allarmi''. La campagna anti-abbandoni 2013 promossa dall'Enpa prevede anche un'azione di comunicazione, intensa e mirata, finalizzata ad incidere su quegli atteggiamenti che continuano ad alimentare abbandoni e randagismo.
Allora memorizziamo questo numero verde anti-abbandoni, l'800.137.079 - attivo 24 ore al giorno dal 1° luglio al 31 agosto. (per maggiori informazioni www.enpa.it).

26.6.2013

Gli animali veloci

Lo sappiamo: nel mondo animale la velocità è fondamentale. Ma non per tutti: prendiamo il bradipo per esempio, lui prende la vita con calma, molta calma, è lento quando mangia, quando cammina e anche quando gioca. Lui è talmente pigro che può addirittura capitargli di addormentarsi mentre sta facendo i bisognini, La sua andatura massima è di 160 metri all'ora.
Ma non è il più lento: lo batte la lumaca.
E l'essere umano in questa hit parade come si posiziona? La sua velocità a piedi è tra quella del maiale e quella del pollo. Solo gli atleti riescono a fermare il cronometro a 9 secondi e 77 centesimi sui 100 metri piani.
L'uomo se non si muove in auto, in aereo o in bicicletta è molto più lento del gatto domestico, che in accelerazione può raggiungere i 48 km/h.
Ma l'animale in assoluto più veloce è il ghepardo con i suoi 110 km/h.

25.6.2013

Orrore in Romania

Danno fastidio e possono disturbare i turisti. Allora meglio farli sparire. Queste sono le ultime notizie dalla Romania: negli ultimi cinque giorni centinaia di cani randagi sono stati rastrellati per le strade di Mangalia, una cittadina tutistica sul mar Nero. Il tutto con l'approvazione del primo cittadino, si parla pensate di oltre 400 animali spariti in un vero e proprio “buco nero”.
È quanto denuncia l'associazione “Save the dogs”. E' Ignoto il nome della ditta che sta effettuando le catture e ignota la destinazione degli animali,
Le catture, così come mostra un video diffuso da Save the dogs, continuano anche di fronte alle grida di cittadini e animalisti. Ora questi ultimi hanno deciso di sporgere formale denuncia contro l'Amministrazione Comunale e chiedono ai turisti italiani di non recarsi a Mangalia, per dimostrare alle autorità che non si desiderano “strade ripulite” ma città civili ed europee.
«I turisti che si recano oggi a Mangalia hanno alte probabilità di incontrare gli accalappiacani e di sentire le urla dei cani catturati – conclude Turetta – stipati anche 70 alla volta in furgoni senza aria condizionata. Uno spettacolo raccapricciante che non consigliamo a nessuno».
Le uccisioni dei cani randagi sono vietate per legge in Romania dal 2008 ma continuano indisturbate in tutto il paese grazie alla corruzione diffusa e agli interessi economici legati alla gestione del randagismo. E allora tutti con i cani della Romania e con Sara Turetta.





Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.