**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

6.9.2013

Cucciolo o adulto?

Oggi rispondiamo a Rita che vorrebbe adottare un cane e ha bisogno del nostro aiuto. Non avendone mai avuto uno vuole sapere se potrebbe avere difficoltà con un cane di taglia media, quale razza potrebbe essere migliore per lei ed infine se prendere un cucciolo o un cane già adulto.
Cara Rita, prima di tutto volevo dirti BRAVA! Purtroppo ci sono ancora molte persone che decidono di prendere un cane senza porsi alcuna domanda sulla gestione che comporta l'animale e molto spesso quando si parla di razze non ci si documenta su quale potrebbe essere quella giusta per noi.
La tua paura per la gestione di un cane di taglia media è del tutto normale ma non pensare che prenderne uno di taglia piccola sia differente , anzi a maggior ragione se hai intenzione di tenere il cane in giardino ti consiglio di prenderne uno di taglia media più in grado di affrontare l'inverno, nella maggior parte dei casi i cani di taglia piccola vengono tenuti in casa.
Per quanto riguarda la razza, come primo cane ti sconsiglio di prendere un husky, le razze siberiane sono molto forti ed occorre polso ed esperienza per educarli in modo corretto, quindi segui il tuo istinto e vai al canile di sicuro troverai il cane giusto per te. Quanto dice tuo marito in merito alle difficoltà per la gestione di un cane già adulto non è sempre corretto. Ci sono cani di canile adulti che obbediscono molto più di cani presi da cuccioli con i quali chi non ha esperienza può sbagliare nell'approccio e commettere degli errori durante l'educazione del piccolo. Al canile con l'aiuto dei volontari che conoscono ogni cane potrai trovarne uno che rispecchia le tue esigenze.
In ogni caso nel frattempo informati il più possibile con libri e riviste sull'educazione del cane sia da adulto che da cucciolo in modo da non trovarti completamente impreparata. In entrambe i casi la cosa la cosa migliore fare sarebbe un corso di educazione di base durante il quale anche tu imparerai moltissimo.
Tienici informati!

5.9.2013

Tutte le espressioni del tuo cane

Il tuo cane è felice di vederti? Basta guardare le sue sopracciglia per scoprirlo. I cani, infatti, utilizzano specifiche espressioni facciali per dimostrare quanto sono entusiasti di rivedere i padroni, secondo una nuova ricerca condotta dell'Azabu University in Giappone. Le emozioni degli animali sarebbero visibili da riconoscibili smorfie del viso che possono rivelare se il cane è davvero contento di trovarsi accanto al suo migliore amico.
Utilizzando telecamere ad alta velocità, i ricercatori hanno monitorato i cambiamenti nelle facce dei cani nei momenti in cui hanno incrociato estranei e proprietari. Risultato? I cani tendono a spostare il sopracciglio sinistro circa mezzo secondo dopo aver incontrato il padrone se sono contenti mentre quando incontrano una persona mai vista prima spostano leggermente all'indietro l'orecchio sinistro. Quando non gradiscono un oggetto proposto tendono, invece, a muovere l'orecchio destro. I sottili cambiamenti del volto sono il riflesso di attività in regioni chiave del cervello che controllano le emozioni.
Per rileggere tutte queste espressioni www.prontofido.net

4.9.2013

Sbadiglio contagioso

Che sbadigliare sia 'contagioso' è risaputo, ma a quanto pare lo è non solo per gli esseri umani. Il cane, infatti, sbadiglia soprattutto quando lo fa il padrone, e sembrerebbe essere un gesto 'empatico' tanto quanto quello degli uomini. Lo rivela uno studio della Università di Tokyo, pubblicato su “Plos One”.
L'autrice della ricerca e i suoi colleghi dell'ateneo giapponese, hanno notato non solo che il cane sbadiglia se vede qualcun'altro che lo fa, ma che lo sbadiglio più contagioso per il migliore amico dell'uomo è proprio quello del suo padrone. A una condizione, però: per indurre l'animale a riprodurlo, lo sbadiglio del proprietario deve essere 'autentico'.
Nell'esperimento, infatti, quando i padroni simulavano un finto sbadiglio i cani non venivano 'contagiati' tanto quanto accadeva quando lo sbadiglio era spontaneo. Il battito cardiaco degli animali è rimasto sempre costante nell'esperimento, a dimostrare che lo sbadiglio non è sintomo di stress, ma più probabilmente di vera e propria empatia con l'uomo.

3.9.2013

Mai più Green Hill

Nel 2012 a Montichiari ci fu una grande festa. Centinaia di cuccioli di beagle furono liberati da Green Hill, l'azienda che li allevava per poi venderli in Europa a laboratori di ricerca. Ma adesso quella storia viene definitivamente archiviata.
Centri come Green Hill infatti non potranno più esistere sul territorio italiano. La Camera ha approvato la legge di delegazione europea che contiene anche l'articolo sul benessere animale, il numero 13, il più discusso. Viene vietato così «l'allevamento di cani, gatti e primati non umani destinati alla sperimentazione».
Vengono tra l'altro vietate anche alcune pratiche piuttosto diffuse (test per droghe, alcol, tabacco, armi, didattica). Obbligo di anestesia e analgesia che oggi in Italia non risulterebbero usate almeno nel 20% degli esperimenti su circa 900 mila animali. Si impegnano inoltre i centri di ricerca e istituzione a sviluppare metodi sostitutivi alla sperimentazione su esseri senzienti. «Questa legge è la base per migliorare le condizioni degli animali, è il coronamento della battaglia degli attivisti».
Una grande vittoria. Ed è tutto
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.