**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.7.2013

Cani e gatti mangiano troppo

E' stato lanciato un SOS: In Italia cani e gatti mangiano troppo e si muovono poco. E' proprio così? lo chiediamo al dottor Emanuele Minetti, medico veterinario a Milano e collaboratore di Prontofido. Allora dottor Minetti è proprio così?
"Leggendo le statistiche pare proprio che circa il 30% dei nostri cani e gatti di casa soffrano di sovrappeso, e pure spesso di vera e propria obesità.
Quindi anche i tipici problemi di salute legati all'obesità colpiscono gli animali domestici come colpiscono l'uomo, pur se in maniera ovviamente differente.
Sono dati che emergono da un sondaggio condotto da YouGov per Hill's Pet Nutrition su un campione di 4.300 proprietari di animali europei, tra cui 1.300 italiani, da cui si evincono a grandi linee anche le cause del sovrappeso. Nel 26% dei casi, infatti, gli italiani danno ogni giorno avanzi
del loro pasto ai cani e, nel 28% dei casi, li viziano con leccornie varie.Il 29% dei proprietari italiani di cani e gatti dichiara che i suoi animali sono in sovrappeso rispetto alla razza e all'età, ma la percentuale potrebbe essere molto sottostimata, perché messi di fronte ad immagini di gatti e cani di diverse dimensioni - ed alla domanda su quale rappresenti meglio il
peso del loro amico a quattro zampe - le risposte rivelano che il 95% dei gatti e il 63% dei cani nostrani corrono in realtà rischi lievi o gravi a causa delle troppe calorie.
Includendo anche i gatti, gli avanzi dei pasti finiscono abitualmente nelle ciotole del 23% dei cani e gatti italiani.
La percentuale è nettamente più alta rispetto al resto dell'Europa, dove si registrano il 13% del Regno Unito, l'8% dei Paesi Bassi e il 17% della Francia.
Anche in queste nazioni, tuttavia, sono circa un quarto i proprietari che giudicano troppo “robusti” i loro animali: quindi il problema è comune nei paesi più avanzati, America compresa, ed è ormai chiaro che ciò deriva sia da un eccesso di calorie somministrate giornalmente sia da una mancanza di movimento, quindi da abitudini sbagliate che ricalcano quelle di noi umani.
Quindi attenzione. Il soprappeso e l'obesità sono oltre un ben preciso limite una vera e propria malattia da curare bene e presto.
Emanuele Minetti – Medico Veterinario




12.7.2013

Cani che si azzuffano

Perché alcuni cani sono aggressivi con altri e cosa bisogna fare per dividerli quando litigano? Questa è una domanda che ci ha posto Tiziana nella sua mail inviata a prontofido@prontofido.net. Sentiamo cosa ci suggerise Daniela Lisi, la nostra e la vostra educatrica cinofila. Buongiorno Daniela
Cara Tiziana, come le persone anche i cani sono uno diverso dall'altro in certi aspetti. Ci sono i menefreghisti e gli istigatori, gli attacca brighe e i peace & love. Anche loro, come noi, hanno delle antipatie: per i cani piccoli, per quelli grandi, per quelli col muso schiacciato etc.. insomma, anche in questo caso è sempre meglio conoscere i gusti e le preferenze del nostro cane.
I litigi tra cani possono succedere per svariati motivi: presenza di cibo, presenza di giochi, perché uno è più dominante dell'altro… e così via… Diciamo che la cosa più giusta da fare sarebbe evitare certe situazioni. Se conosciamo bene il nostro cane e sappiamo che è possessivo sugli oggetti, cerchiamo di non giocare a palla con lui al parco in presenza di altri cani. Se sappiamo che il nostro cane è particolarmente dominante con altri, cerchiamo di non andare dove sappiamo che ci sono altri di carattere forte come il suo. Proviamo quindi a creare il nostro ambiente trovando il gruppo di amici giusto per lui.
Se però un giorno doveste trovarvi nel bel mezzo di una rissa tra due cani… bhé.. ecco quello che dovete fare: inizialmente lasciarli stare, solitamente la situazione si risolve da sola. Se però vedete che il litigio diventa molto violento allora è meglio intervenire. L'importante è farlo nel modo corretto perché si rischia di essere morsi. Si può provare buttando dell'acqua addosso ai cani, se non funziona occorre dividerli, l'importante è prendere il cane dalle zampe posteriori e tirarlo, in questo modo non dovrebbe arrivare a mordere voi.
Ovviamente quelli da me citati sono solo alcuni motivi per cui due cani possono avere dei battibecchi. In ogni caso ricordate che prevenire è sempre meglio che curare!

11.7.2013

In USA apre Dog Tv

Oggi qui al Magazine degli animali facciamo una capatina negli USA, perché lì dal primo agosto anche i cani avranno un canale tv tutto per loro. Si chiama DogTV ed è il frutto di quattro anni di test e preparativi prima del debutto sul mercato degli Stati Uniti. Registi, attori, immagini e musiche sono pensati, studiati e realizzati soltanto per il pubblico a quattro zampe, con la precisazione «indipendentemente dalla razza» per assicurare che non sono state fatte preferenze. I filmati già disponibili sulle pagine Facebook e Instagram di DogTV consentono di vedere in anticipo cosa verrà trasmesso. Ai cani, assicurano i produttori, piacciono filmati fra 3 e 6 minuti, che vengono offerti nella programmazione divisi in due categorie: «Relaxation», «Stimulation». I video sul «relax» vogliono tenere tranquilli i cani, immaginando che il padrone sia via, alternando colori caldi e cani di varie razze in atteggiamenti da riposo. «Stimulation» serve invece a stimolare i cani ad affrontare le situazioni che non conoscono.
Gruppi animalisti e associazioni di veterinari attendono il debutto nazionale come una svolta nel rapporto fra i cani e i mezzi di comunicazione di massa, anche se la curiosità maggiore riguarda quanto e se ai cani piacerà davvero stare davanti allo schermo a vedere DogTv. I portavoce di questo canale assicurano di «aver lavorato intensamente per andare incontro ai gusti di questo pubblico particolare grazie ad una task force di esperti e appassionati» che include Victoria Stilwell, volto della popolare trasmissione It's Me on the Dog sul canale Animal Planet. E qui in Italia? Restiamo in attesa…

10.7.2013

Prozac anche per loro

Se il vostro amico a quattrozampe mordicchia pantofole quando rimane da solo, mastica divani oppure vi tiene svegli durante la notte per il latrare, vi diamo una notizia che arriva dall'Inghilterra: gli stessi inventori del Prozac hanno ideato l'antidepressivo per cani
Con sapore di bistecca.
Test di laboratorio hanno dimostrato che il medicinale riduce i sintomi di ansia del 10/20% dei cani lasciati troppo soli.
Per fortuna però non tutti sono favorevoli alla diffusione di questo prodotto, basterebbe qualche carezza in più per rendere la vita del proprio cane meno deprimente.
Sarebbe meglio che i proprietari fossero più bravi nel gestire il loro cane, facendolo uscire più spesso, studiando per lui una dieta equilibrata e coccolandolo ha dichiarato il dottor Roger Mugford, uno psicologo per animali.
E, come consiglia spesso la nostra educatrice cinofila, magazri un bel collare agli ormoni della mamma. Io ho seguito questo consiglio e con la mia piccolina ha funzionato.
E voi che ne pensate? Scriveteci a prontofido@prontofido.net
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.