**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.3.2013

Pipì in casa

Oggi rispondiamo a Fabio che ci scrive perché il suo meticcio di 4 mesi non ha ancora imparato a fare pipì fuori casa. Ci chiede aiuto. E' un argomento che trattiamo spesso, risponde daniela lisi, la nostra educatrice cinofila
Caro Fabio, a 4 mesi è possibile che il cucciolo faccia ancora pipì in casa, però la domanda è: tu cosa hai fatto per insegnargli a non farlo? Hai messo in atto i consigli che abbiamo dato durante le nostre puntate?
Se non lo hai fatto ti consiglio di andare a cercarle sul nostro sito e leggerle attentamente. Se invece sei convinto di aver eseguito tutti i comandi alla lettera ma il piccolo ancora continua a sporcare in casa dobbiamo trovare un'altra soluzione.. Facciamo quindi un passo indietro. Hai messo le traversine in casa? Se la risposta è no ti consiglio di iniziare a metterle in modo che il piccolo cominci ad avere un punto di riferimento in cui sporcare, sfruttando poi il rinforzo positivo ogni volta che sporca sulla traversina o fuori.
Se invece la risposta è si, quindi stai già usando le traversine, il consiglio è di provare a spostarla un po' alla volta sempre più vicino all'uscita di casa fino ad arrivare fuori. Mi scrivi che vivi in una villetta quindi sei molto avvantaggiato rispetto a chi vive in appartamento, inoltre con la bella stagione in arrivo vedrai che sarà tutto molto più semplice.
Quindi mi raccomando Fabio segui alla lettera le vecchie lezioni e una cosa importantissima: non sgridare mai il cucciolo se per caso fa pipì in casa. E' davvero molto importante che in questa fase di vita il piccolo non rimanga traumatizzato per qualcosa di cui non si rende neanche conto.
Ricordatevi che i cani non ragionano come le persone. Ci sono cose che non capiscono se non vengono comunicate con un linguaggio a loro conosciuto. Questo è un errore che spesso facciamo, pensare che il cane capisca alla lettera tutto quello che gli diciamo e se non fa quello che gli viene detto ci arrabbiamo.. State molto attenti a non commettere questo errore.

14.3.2013

Tokyo: stop caccia alle balene

Un assalto a una baleniera (Reuters/The Institute of Cetacean Research)
Secondo gli attivisti del gruppo ecologista Sea Shepherd, la flotta baleniera giapponese ha abbandonato definitivamente la sua caccia «scientifica» per questa stagione, dopo aver ucciso meno di 75 balene su una quota programmata di 950. Dopo una serie di violente collisioni fra le baleniere e la flotta di Sea Shepherd, la «nave mattatoio» giapponese e le navi arpionatrici si sono allontanate dal Territorio antartico australiano verso l'oceano Indiano, seguite dalle navi di protesta.
«La stagione è finita bene per noi. Le condizioni del tempo continuano a peggiorare e sarebbe stato impossibile per i giapponesi uccidere più balene», ha detto il fondatore del gruppo e comandante della flotta di protesta: La caccia alle balene nell'Oceano Meridionale sotto il pretesto della ricerca scientifica è illegale ed è alla base del ricorso presentato dall'Australia insieme alla Nuova Zelanda presso la Corte internazionale di giustizia.
E al grido di vittoria. È tutto

13.3.2013

Cani e gatti da soli dal veterinario

Oggi una novità: a Roma e a Milano è arrivato il “Pet Taxi”, cioè un'auto a disposizione per chi ha difficoltà ad andare dal veterinario con il proprio amico a quattro zampe.
Quest'iniziativa è di Farmina Pet Food in collaborazione con Scivac. Il “Pet Taxi” funziona così: arriva direttamente a domicilio per accompagnare il cane/gatto ed eventualmente il suo proprietario dal medico veterinario e dopo la visita lo riporta a casa.
L'auto sarà condotta da un Educatore Cinofilo che potrà interagire in maniera corretta con il cane e il proprietario nelle situazioni più complicate. Si potranno così gestire le visite periodiche dal medico veterinario del cane o gatto anche senza doverci andare di persona, il veterinario potrà organizzare meglio la propria agenda di appuntamenti ed utilizzare il “Pet Taxi” per far portare il suo speciale paziente presso un'altra struttura o clinica veterinaria per visite specialistiche o esami particolari.
Pet Taxi: da segnare in rubrica




12.3.2013

11 marzo 2013: data storica

L'11 marzo 2013 è una data storica. E' entrato infatti in vigore in UE il divieto totale di testare e commercializzare ingredienti e prodotti cosmetici sperimentati su animali. “Il divieto - dichiara Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente - segna una pagina importante a livello mondiale per il superamento dei tanti, e spesso inutili esperimenti fatti sulla pelle degli animali: le aziende cosmetiche utilizzeranno altri metodi per testare i vari prodotti, diventando così un esempio per tutti i settori che continuano ad utilizzare la sperimentazione infliggendo agli animali terribili sofferenze”.
Ci auguriamo pertanto che il divieto imposto dall'Ue alle imprese cosmetiche apra una profonda riflessione anche negli altri Paesi, negli altri settori economici e ancor più nel mondo della ricerca, sperando che capiscano ciò che i cittadini chiedono loro: un maggiore rispetto per gli animali, garanzia di solidità e ripetibilità di nuove conoscenze, cosa che la sperimentazione animale sempre più spesso non offre. L'Europa lo ha capito, ora spetta agli altri Paesi rompere questo tabù e perseguire la strada dell'innovazione”.
Noi restiamo in attesa e vi terremo informati.




Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.