**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

23.4.2013

Il linguaggio "umano" dei babbuini

Il ritmo della loro voce è ondeggiante e fanno schioccare le labbra proprio come le persone, suggerendo un percorso evolutivo molto vicino all'uomo: sono i babbuini gelada, gli unici primati a interagire in un modo così complesso. Se si sentono i loro versi si può anche prendere una cantonata e scambiare le loro comunicazioni per il borbottio di un uomo dalla voce roca. Sarebbero i movimenti facciali la causa di questa abilità e precedenti studi condotti sull'uomo hanno dimostrato che il parlato umano è dovuto a un complesso sistema di movimenti molto veloci che ricorda l'attività di masticazione.
Questo schiocco di labbra ha incuriosito gli studiosi dell'Università del Michigan, che hanno intercettato questa insolita capacità vocale e studiato i loro discorsi classificandone le caratteristiche e arrivando alla conclusione che le “chiacchiere” di questi animali sembrano quelle delle persone. I loro discorsi possono essere considerati una versione embrionale della conversazione umana. Il suono labiale che producono è analogo ai baci umani, può essere inteso come un passo evoluzionistico verso il linguaggio vero e proprio e parte della scienza sostiene che anche il cammino umano verso la lingua parlata abbia seguito un iter analogo.
E con il mio schiocco….. è tutto per oggi

22.4.2013

Tempo di vaccinazioni

E' tempo di vaccinazione: abbiamo in collegamento il Medico Veterinario Dott. Emanuele Minetti
Vice presidente dell'ANMVI:
“In questo periodo dell'anno i nostri cani e gatti devono essere accuditi con più attenzione del solito. Infatti in corrispondenza della bella stagione nascono esigenze diverse, ed anche se esse sono sempre le medesime di anno in anno, è bene ricordarle. Il primo problema è la gestione e profilassi delle cosidette malattie trasmesse da vettori.
Fra esse ricordiamo la Filariosi cardiopolmonare, trasmessa dalle zanzare, e presente soprattutto nelle regioni pianeggianti del nord Italia che, pur essendo da anni sotto controllo medico-veterinario, bisogna sempre prevenire con le consuete terapie da modulare soggetto per soggetto, sotto prescrizione veterinaria.
Un'altra delle malattie da vettore emergente è la Leishmaniosi, trasmessa dai papatacci, diffusa in particolare in tutte le zone del sud Italia ma ormai che si sta presentando in molte zone del Nord.
Usare adeguati prodotti repellenti ed antiparassitari aiuta molto nella gestione di tale patologia, così come per altre importanti malattie veicolate dalle zecche. Trovare sulla base del rischio epidemiologico i prodotti più adatti sarà compito del medico veterinario curante in accordo con il proprietario dell'animale.
Non esiste una unica ricetta adatta a tutti i cani e gatti: esiste sempre e comunque una assoluta personalizzazione dei protocolli.
Questo ovviamente vale anche per le vaccinazioni che devono essere gestite come un vero e proprio "abito su misura" ed il veterinario in questi casi si comporta come un "sarto" nel confezionare ciò che realmente è utile all'animale in visita”.
La prossima settimana parleremo della vaccinazione del gatto.

19.4.2013

Pettorina o collare?

Magazine degli animali dedicato al vostro cane. Oggi rispondiamo a Claudio che ci scrive perché ha da poco adottato un cucciolo ed è indeciso se usare il collare o la pettorina. Ci chiede un consiglio e quindi passo la linea a Daniela Lisi la nostra educatrice cinofila
“Caro Claudio, senza neanche pensarci… pettorina tutta la vita! La pettorina ha la funzione di rispettare il benessere psico-fisico del cane.
Fisico, perché con il collare possono crearsi danni al collo e alla colonna vertebrale, soprattutto nel momento in cui il cane tira e nel momentaccio in cui il conduttore lo strattona… (comportamento da evitare sempre, sia con il collare che con la pettorina).
Con la pettorina invece, non avremo nessun tipo di pressione “pericolosa” per il nostro cane e lui si sentirà magicamente più rilassato e a suo agio.
Ovvio è che la pettorina non risolve il problema del tirare, però con l'aiuto di un bel guinzaglio lungo almeno 3mt, la nostra pazienza, la coerenza e qualche informazione esperta, voi e il vostro cane sarete più felici.
Per quanto riguarda invece il benessere psichico, c'è da dire che, sempre se usata correttamente, la pettorina rinforza positivamente il rapporto tra cane e conduttore ma soprattutto aumenta la qualità della comunicazione con gli altri cani. Diventano più rilassati, sereni e liberi nel muoversi come meglio credono per comunicare nel modo corretto.
Questo è il motivo per cui la consiglio a tutti!
Occorre fare attenzione però, perché le pettorine non sono tutte uguali. Da evitare assolutamente è quella scapolare (quella che si chiude "a zainetto", per intenderci), che può provocare danni fisici. Quella che consiglio invece è la pettorina svedese o "ad H", la riconoscete perché aperta ha proprio la forma della lettera, si infila come un collare e si aggancia sia sul fianco sinistro che destro del cane, in modo da non dover sollevare né toccare le zampe.
Mi raccomando, scegliete quella giusta!

18.4.2013

100 agriturismi per il Doggi Day

Messaggio per i vacanzieri in ascolto: Vacanzieri che ovviamente viaggiano con il proprio amico a quattro zampe! Vi presento il "Doggy Day", la nuova iniziativa di Agriturismi.it .
Sappiate che dal 19 al 28 aprile 2013, oltre 100 agriturismi italiani sono pronti a regalare uno sconto dal 20% al 40% a chiunque si presenti in compagnia del proprio cane.
Gli ospiti potranno approfittare non solo di un soggiorno scontato, ma anche di tante attività proposte dalle strutture agrituristiche che aderiscono al Doggy Day: per l'amico a quattro zampe passeggiate nei prati e boschi che circondano le residenze, menu speciali creati per soddisfare il palato canino e giochi all'aria aperta; per le persone escursioni naturalistiche, attività, degustazioni di prodotti biologici, corsi di cucina, menu speciali e, naturalmente, omaggi e attività per rendere felice e partecipe il proprio cane.
Un evento per sensibilizzare sul tema dell'abbandono dei cani, farci risparmiare in un momento non facile e affermare che in vacanza deve essere possibile viaggiare insieme al proprio inseparabile compagno a quattro zampe.
Per saperne di più sul "Doggy Day": http://www.agriturismi.it/it/offerte_doggyday
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.