**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

4.10.2012

Primo Veg Day a Palazzo Madama

Al via anche in Italia il "giorno vegetariano" senza ingredienti di origine animale. La LAV, a sue spese, lo ha inaugurato al ristorante del Senato: ai Parlamentari è stato proposto di scegliere un gustoso menu privo di ingredienti animali, L'iniziativa è organizzata dalla LAV nell'ambito della campagna www.cambiamenu.it, finalizzata a promuovere la scelta di menu totalmente verdi almeno una volta a settimana.
La proposta dell'Associazione riprende iniziative simili organizzate in tutto il mondo, da Gand (Belgio) a Los Angeles (Stati Uniti), per diffondere la buona pratica di mangiare in modo consapevole almeno in un determinato giorno della settimana, nel caso del nostro Paese il mercoledì.
Lo stile alimentare VEG oltre ad essere salutare e consigliabile per la prevenzione di molte patologie, rappresenta anche un settore economico in espansione, innovativo e in grado di valorizzare la tradizione culinaria mediterranea davvero amica degli animali".
Tutti dobbiamo essere consapevoli dell'impatto che la produzione e il consumo di carne hanno sulla nostra esistenza: è stato calcolato che una persona che sceglie un menu vegan una volta a settimana nell'arco dell'anno contribuisce a produrre emissioni di gas serra corrispondenti a soli 5,9 autoveicoli in strada, mentre il consumo di carne con la stessa frequenza fa impennare le emissioni di gas serra all'equivalente di 22,8 autoveicoli. Se ogni italiano mangiasse VEG un giorno alla settimana per un anno, risparmieremmo la vita di 12 milioni di animali e risorse preziose come l'acqua.
Il mondo vegetale è ricco di prodotti che possono sostituire la carne e gli altri alimenti di origine animale in modo sano ed equilibrato. Perché non pensare di più al Pianeta, alla salute e agli animali?
Passate parola. Ed è tutto

3.10.2012

E' ITALIANO IL PRIMO CANILE DI STANDARD EUROPEO IN ROMANIA

E' previsto per il 4 ottobre alle 11.00 a Cernavoda (Romania) il taglio del nastro di Footprints of Joy, il nuovo progetto della onlus italiana Save the Dogs.
Si tratta di una struttura innovativa e a basso impatto ambientale su una proprietà di cinque ettari che diventerà il “quartier generale” dell'associazione.
I suoi spaziosi box esterni e interni ospitano 350 cani e più di 70 equini, fra cavalli e asini. Al suo interno sorgeranno un ampio gattile e una clinica veterinaria di standard europeo, presto sede di un centro studi per giovani veterinari.
Questo grande progetto ha richiesto più di tre anni di lavoro e i fondi per la sua costituzione provengono esclusivamente da donatori privati e dai partner dell'associazione:
“Oltre ad essere un risultato concreto - spiega la presidente di STD, Sara Turetta – Footprints of Joy ha anche una grande portata simbolica. Il nostro centro sorge a pochi chilometri dalla città di Costanza dove ha sede il canile nel quale ogni mese si uccidono centinaia di cani con dolorose iniezioni intrapolmonari. Abbiamo testimoniato questa pratica disumana attraverso alcuni video a seguito dei quali, nel 2010 Save the Dogs ha sporto denuncia formale”.
Tornando alla struttura aggiungo che sarà sede di programmi di educazione e pet-therapy rivolti ai bambini e di un centro per il volontariato, una pratica ancora quasi completamente estranea alla società romena.
Tanti, tantissimi auguri a Footsprints of joy.

2.10.2012

Il bradipo e' lento ma la lumaca lo batte

Lo sappiamo: nel mondo animale la velocità è fondamentale. Ma non per tutti: prendiamo il bradipo per esempio, lui prende la vita con calma, molta calma, è lento quando mangia, quando cammina e anche quando gioca. Lui è talmente pigro che può addirittura capitargli di addormentarsi mentre sta facendo i bisognini, La sua andatura massima è di 160 metri all'ora.
Ma non è il più lento: lo batte la lumaca.
E l'essere umano in questa hit parade come si posiziona? La sua velocità a piedi è tra quella del maiale e quella del pollo. Solo gli atleti riescono a fermare il cronometro a 9 secondi e 77 centesimi sui 100 metri piani.
L'uomo se non si muove in auto, in aereo o in bicicletta è molto più lento del gatto domestico, che in accelerazione può raggiungere i 48 km/h.
Ma l'animale in assoluto più veloce è il ghepardo con i suoi 110 km/h.

1.10.2012

Animali in condominio: nuova legge

Cani e gatti sono ufficialmente dei condomini a tutti gli effetti, con diritto di residenza nella casa di famiglia. Lo ha deciso la Camera, che ha sancito il principio inviolabile per cui «le norme del regolamento condominiale non possono vietare di possedere o detenere animali domestici». La norma va a integrare l'articolo 1138 del codice civile, che regola la vita in comune di quei circa 30 milioni di italiani che dividono lo stesso palazzo. «E' un nuovo e concreto passo per porre fine a una discriminazione contro chi vive con animali domestici» esulta Gianluca Felicetti, presidente della Lav. «Una pace sociale che dovrà essere rispettata da tutti».
Dunque se il cane abbaia alla luna o se il micio miagola perché sente la primavera, ai vicini di casa non resterà che sopportare. L'inquilino a quattro zampe non potrà essere sfrattato.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.