**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

16.11.2012

Tira al guinzaglio e va dove vuole!

Oggi rispondiamo a Mara che ha qualche problema di educazione con il suo meticcio di due anni preso da cucciolo. Non si fida a lasciarlo libero dal guinzaglio, tira e va dove vuole in passeggiata e ahimè ha il brutto vizio di mangiare gli escrementi degli altri cani. Ci chiede aiuto. Risponde Daniela Lisi educatrice cinofila:
"Cara Mara, capisco la tua frustrazione nel non riuscire a gestire i 3 problemi ma posso consolarti nel dire che sono tranquillamente risolvibili.
Scrivi che non ti fidi a lasciarle il tuo cane libero perché fa fatica a tornare.
Ecco, fa fatica non vuol dire che non torna, quindi questo è già un punto a favore. Forse hai solo bisogno di perfezionare il tuo metodo di richiamo.
Dici anche che tira al guinzaglio e va dove vuole. Questa invece, potrebbe essere una conseguenza al fatto che non lo lasci libero e quindi non ha modo di sfogarsi a sufficienza .Non sfogandosi a dovere, tira più che può, perché molto eccitato all'idea di scoprire quello che gli sta attorno e soprattutto quello che non può raggiungere stando al guinzaglio.
In ultimo, c'è il problema degli escrementi, ovvero, il tuo cane ama mangiare gli escrementi degli altri cani. In questo caso le ragioni possono essere svariate:
semplicemente gli piace farlo; Ha forse qualche carenza vitaminica o si tratta di un problema di pica.
Come avrai notato Mara non ho dato nessuna soluzione ai tuoi problemi, perché avrei bisogno di molto più tempo per farlo ma soprattutto perché la cosa migliore da fare, sarebbe vedere il cane.
Quindi, il mio consiglio più grande è di affidarti a un educatore cinofilo che, secondo me, in poche sessione potrà risolvere i tuoi problemi.
Seguirete insieme un percorso che rinforzerà il vostro rapporto e vi aiuterà a vivere meglio. Sono sicura che si tratta solo di alcuni piccoli errori che hai commesso durante l'educazione del tuo amico a 4 zampe. È del tutto normale, non preoccuparti ma affidati ad un esperto e vedrai che tutti i vostri problemi verranno risolti.
Sul sito www.ficss.it potrai trovare il più vicino a casa tua."

15.11.2012

Ha liberato le aragoste al ristorante

Ha chiesto al ristoratore aragoste per 1.300 euro. Ma la sua intenzione non era mangiarle, bensì permettere loro di tornare in mare aperto. I crostacei erano infatti ancora vivi e il cliente, un cittadino sloveno, convinto animalista, ha pensato bene di comprare con i propri soldi la loro libertà. Un gesto altamente altruistico che è valso all'uomo la citazione in diversi giornali sloveni e croati. La notizia ha poi fatto presto il giro del mondo.L'episodio è avvenuto a Zara in Croazia, dove l'animalista era in vacanza. Teatro della vicenda il ristorante Niko.
A far scattare la molla dell'acquisto dei crostacei sarebbe stata in realtà una bambina, sua figlia, che ad un certo punto si sarebbe alzata dal tavolo offrendo al ristoratore i suoi risparmi per acquistare un'aragosta da liberare in mare. Il ristoratore aveva detto di non potere esaudire il desiderio perché i crostacei stavano dormendo. A quel punto sarebbe intervenuto il padre rilanciando l'offerta della figlia e comprando tutte le aragoste non prenotate.

14.11.2012

Assicurazione per i danni di fido

Un vestito rovinato, un tappeto rosicchiato, i nostri sandali preferiti ridotti a spezzatino? Chi convive con un cane è consapevole che questi fatti, anzi misfatti, possono succedere.
Ma queste seccature spesso costano care, soprattutto se il danneggiato non è il proprietario del cucciolo particolarmente esuberante.
Ecco perché negli ultimi anni, anche qui in Italia, è aumentata sensibilmente la richiesta di assicurazioni per animali domestici.
E pare proprio che le compagnie si stiano attrezzando per rispondere al meglio, anche se il nostro mercato è ancora molto indietro rispetto all'Inghilterra, dove gli animali domestici assicurati sono oltre ottocentomila.
Ma tornando in Italia sappiate che le principali compagnie italiane propongono polizze che coprono danni a terzi e alla propria casa, si può quindi aggiungere un risarcimento per visite e interventi chirurgici veterinari.
Vediamo i costi: si va da 26 euro per la semplice responsabilità civile a circa 150 euro l'anno per il rimborso delle spese veterinarie.
Facciamoci un pensierino. Ed è tutto per oggi.

13.11.2012

Quando svezzare un cucciolo?

Oggi rispondiamo ad una richiesta arrivataci via mail:
Salve, stiamo per ricevere una cucciola di una canina "bastardina" che ha avuto una gravidanza non programmata e le vorrei chiedere qual è il momento migliore per staccare la cucciola dalla sua famiglia? Mi sembra un evento così traumatico. Perchè mi è stato detto 52 gg? Se rimanesse più a lungo con la sua mamma sarebbe meglio o no?
Ringrazio e saluto Gabriella. Risponde Emanuele Minett:
"Buongiorno, il tempo non è stabilito con assoluta rigidità. Dopo i 52 giorni si può svezzare i cuccioli e staccarli dalla madre ma non è obbligatorio poi continuare a separarli nel futuro.
Cari saluti Dr Emanuele Minetti - Milano"
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.