**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

21.8.2012

Tutelare le acque con Fido

L'ambiente ha bisogno di tutto l'aiuto che possiamo dargli e, ancora una volta, una mano arriva proprio dai nostri amici cani.
Uno dei principali problemi ecologici legato ai corsi d'acqua sono gli scarichi illegali che si allacciano illecitamente a tubature preesistenti per smaltire liquami o scarti chimici oppure li gettano direttamente in lagni e fiumi. Negli USA hanno trovato un metodo pratico ed ecologico per individuare questi illeciti: sfruttare il fiuto dei cani.
Con il suo straordinario olfatto, uno speciale cane addestrato riconosce l'odore del materiale degli scarichi illegali anche se le tubature si trovano metri sotto terra e permette alle autorità di intervenire tempestivamente.
Speriamo che il suo esempio venga seguito in tutto il mondo: i cani possono aiutare la natura!

20.8.2012

Fido invidioso

Che Fido sia intelligente non è una novità, lo sappiamo da millenni. La novità è un'altra: secondo quanto emerge da una ricerca condotta da una squadra di studiosi viennesi, i cani proverebbero anche invidia.
I dettagli dello studio sono stati pubblicati dalla rivista dell'Accademia nazionale americana delle Scienze e ha suscitato grande interesse,
Il lavoro si è basato su un'idea decisamente molto semplice: osservare la reazione di una coppia di cani ai quali viene chiesto di dare la zampa in cambio di un bocconcino. Inizialmente i due vengono premiati normalmente, poi dopo alcune volte ad uno dei due cani non viene più offerto il premio.
A questo punto il cane non premiato smette di dare la zampa e si infastidisce.
Per dimostrare che questo comportamento fosse dettato dall'invidia, i ricercatori hanno ripetuto l'esperimento con il cane che per il suo comportamento è stato identificato come “invidioso”.
Effettivamente il cane continuava a dare la zampa anche senza ricever il premio a dimostrazione del fatto che, quando si trovava in coppia, non ubbidiva proprio perché irritato dalla presenza del cane premiato e per il quale provava invidia.
E' tutto,

17.8.2012

Li voglio aiutare. ma come?

Sono Michela da Milano ed io ed il mio fidanzato abbiamo una cocker e due gatti recuperati dalla strada: non ci è possibile adottare altri quadrupedi, ma vorremmo sapere se è possibile portare aiuto ad altri animali che non sonostati altrettanto fortunati.
"Cara Michela, quello che tu ed il tuo fidanzato volete fare è di sicuro un grande gesto d'amore.
I modi per aiutare i nostri amici a 4 zampe sono molti:
in primis, del volontariato in canile, portando a spasso quei poveri cani che trascorrono la maggior parte del loro tempo chiusi in una gabbia. I canili dove poter fare questo sulla zona di Milano sono molti. Visitando il nostro sito www.prontofido.net nella sezione “elenco canili” puoi trovare un elenco aggiornato contattandoli puoi chiedere quali sono gli orari dedicati ai volontari. In questo modo potrai regalare un'oretta di liberta a tanti cani.
Puoi anche aiutare un canile o un gattile semplicemente donando del cibo, o delle coperte per l'inverno, o delle cucce, insomma qualsiasi cosa ti venga in mente… di sicuro ne avranno bisogno.
Esiste anche l'adozione a distanza. Prontofido.net ha anche una sezione dedicata a questo, visitandola potrai notare che ci sono diversi siti sui quali viene spiegato esattamente come fare… la scelta sarà veramente difficile….
Inoltre c'è un ulteriore gesto d'amore utile a tanti cani che magari ai nostri ascoltatori può interessare ovvero, aiutare le volontarie dei canili che si occupano di adozioni ad ospitare per brevi periodi presso la propria casa quei cani recuperati da canili lager o da situazioni di maltrattamento o cani anziani che non possono stare più in canile"
Daniela Lisi

16.8.2012

Mucche: più latte se hanno un nome

Oggi qui al Magazine degli Animali parliamo di mucche, queste meravigliose creature che ci danno tutto e che sono così dolci e mansuete, ebbene sapete che se chiami la mucca per nome produce più latte? Una mucca anonima, senza nome, produce meno latte di una che invece un nome ce l'ha.
E' quando è emerso da uno studio della Newcastle University: “Così come la gente reagisce meglio se viene trattata con un tocco personale, le mucche sono più felici e rilassate se ricevono un'attenzione più individuale” spiega Catherine Douglas dell'Università di Newcastle.
Pensate che dando maggiore importanza al singolo animale, non solo possono migliorare il benessere degli animali e la sua percezione degli esseri umani, ma anche aumentare la produzione di latte.
Questo studio ha svolto un'indagine su 516 produttori di latte inglesi, quasi la metà ha affermato di chiamare per nome le mucche nella propria fattoria ottenendo così, con lo stesso numero di animali, 258 litri in più di latte di chi invece non lo fa.
Comunque secondo Giancarlo Belluzzi, vice presidente dell'ANMVI, nella realtà è impensabile dare nomi agli animali nei moderni sistemi di allevamento, è però obbligatorio trattare l'animale in modo corretto, con attenzione alla pulizia e igiene e dare loro adeguati spazi di movimento e di riposo.
Ma se siete in grado di poterlo fare e siete allevatori date un nome alle vostre mucche e chiamatele.
Loro saranno più felici e voi un po' più ricchi.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.