**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

6.6.2012

B.B. e Alain Delon contro la strage in Ucraina

Anche le star del cinema si stanno muovendo contro la strage di randagi in Ucraina. In una lettera inviata al sindaco di Kharkiv, Brigitte Bardot e Alain Delon hanno chiesto di fermare il massacro di randagi, in vista degli Europei di calcio 2012.
Questa lettera è stata resa pubblica dalla Fondazione Brigitte Bardot. Nel documento, i due attori esprimono la speranza che «cessi questa strage immonda, affinché l'Ucraina mantenga la sua immagine di paese civile e umano che sta perdendo.
«E' Una vergogna che fa il giro del mondo. La vergogna - attaccano la Bardot e Delon - di sterminare e avvelenare illegalmente i randagi condannandoli ad atroci sofferenze, unicamente per la Coppa Uefa».
Ricordiamo che nel corso degli ultimi anni, le autorità ucraine hanno ucciso migliaia di animali. Nonostante La stampa locale denunci come molti di questi siano stati avvelenati o bruciati vivi.
Già nel novembre 2011, Brigit Bardot aveva chiesto al capo di Stato ucraino, Viktor Yanukovitch, di «fermare le uccisioni dei cani e gli inceneritori ambulanti, dove alcuni animali vengono gettati da vivi».
Ci associamo a B.B. e Alain Delon, prometto che vi terremo informati.

5.6.2012

Come mai i cani danno la zampa?

Giacomo di Pavia ci ha inviato la seguente domanda “Perché alcuni cani danno la zampa?”
I nostri esperti ci hanno spiegato che questo atteggiamento deriva da una motivazione etologica infantile caratteristica dei cuccioli che, per favorire l'erogazione del latte dalle mammelle materne, devono premere alternativamente con le zampe anteriori, questo movimento rimane poi impresso nella loro memoria per tutta la vita.
In particolari momenti questa particolare reminiscenza torna a galla esibendola nell'atto apparente di dare la zampa.
E' un gesto rivolto non solo agli esseri umani ma anche ai propri simili, il cui significato è una manifestazione di dipendenza, una richiesta d'aiuto, la richiesta di conforto psichico e, in senso lato un segno di sottomissione in situazioni di disagio o difficoltà.

4.6.2012

Aiuti agli animali dell'Emilia Romagna

Oggi dedichiamo il Magazine degli animali al terremoto: in seguito al sisma del 29 maggio scorso, che aggiunge oltre 8.000 sfollati ai 6.000 precedenti, il canile di Mirandola sta scoppiando per i tantissimi cani abbandonati o in stallo, tanto da dover attrezzare una "tendopoli" per cani.
Solo alcune delle tendopoli della Protezione Civile, dice una volontaria LAV Modena, ospitano anche i cani.
Al dramma di chi ha perso tutto si aggiunge anche questo ulteriore grave problema.
A Prontofido e Radio bau è parso dunque doveroso creare e pubblicare una lista di strutture che accettano i cani al seguito dei proprietari.
Sono liste di vario tipo che prevedono hotel e appartamenti per persone con animali al seguito e altre con possibilità di stallo per i cani e per i gatti. Non manca la lista di volontari che offrono la loro disponibilità per distribuire cibo.
Chiunque avesse notizie di ulteriori strutture, è vivamente pregato di segnalarla a Radio Bau.it e prontofido@prontofido.net.
Le liste sono consultabili su www.prontofido.net e www.radiobau.it



1.6.2012

L'inserimento

Oggi rispondiamo a Stefano che ci scrive perché tra qualche settimana andrà a vivere a casa della sua fidanzata e avendo entrambi un cane ci chiede come fare in modo che i due non abbiano degli scontri. Parliamo di due meticci maschi di 4 e 5 anni che fino ad ora non hanno mai trascorso del tempo assieme. Risponde l'educatrice cinofila Daniela Lisi.
"Caro Stefano, innanzitutto sia tu che la tua ragazza dovete avere una buona conoscenza dei vostri cani. Ovvero: sono socializzati con i loro simili? Come si comportano al parco con gli altri cani, tendono a sottometterli? Mostrano atteggiamenti possessivi con le loro cose o nei vostri confronti?
Una volta appurato che i cani non dimostrano anomalie comportamentali come quelle sopra elencate, si può procedere a farli incontrare.
La cosa ideale è che trascorrano del tempo insieme più volte prima dell'inserimento in casa. Il primo incontro potrebbe avvenire al parco, in modo che i due possano conoscersi in un luogo neutrale e senza guinzaglio. I successivi incontri potranno essere anche solo delle passeggiate in città. L'importante è che la prima volta liberi al parco i due non abbiano mostrato problemi di socializzazione.
Se si tratta di due cani normalmente socializzati con l'ambiente e con i loro simili, la convivenza non dovrebbe avere problemi. Nonostante tutto ci sono degli accorgimenti da seguire per il primo ingresso in casa.
Innanzitutto i due cani dovranno incontrarsi fuori dalla casa, una corsa al parco insieme sarebbe l'ideale.
Dopo circa una mezz'ora entrate nell'abitazione con entrambi i cani, prestando attenzione a non aver lasciato in giro ciotole o giochi.
Quando entrate state molto attenti al cane che subisce l'ingresso del nuovo arrivato, se non gira forsennatamente per le stanze e non cerca di ostruire il passaggio all'altro siete a cavallo! La convivenza non dovrebbe avere problemi.
In caso contrario, dategli il tempo di condividere gli spazi cercando di tenere i due sotto controllo. Nel tempo successivo fate attenzione al momento della pappa e ai momenti di gioco con oggetti.
In ultimo, se uno dei due cani o entrambi, fa qualche pipì qua e là, cercate di non sgridarli. Pulite senza farvi vedere con acqua e bicarbonato."
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.