**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

10.11.2011

Viva la pet therapy

La Pet Therapy va sempre più forte. Dai risultati della prima esperienza italiana sui malati di Alzheimer illustrati al Congresso Nazionale della Società Italiana di Gerontologia a Firenze è confermata che la presenza di animali domestici si riflette positivamente su alcuni parametri comportamentali e cognitivi dei pazienti affetti da Alzheimer, che vengono invitati ad accarezzare e a spazzolare il cane, quindi a porgergli dei piccoli bocconi e a camminare tenendoli al guinzaglio.
Nel complesso è stato riscontrato un deciso miglioramento dell'attenzione e dell'interazione tra i ricoverati, una riduzione del disagio comportamentale ed un tono dell'umore decisamente migliore.
Da un recente studio pubblicato sul Journal of American Geriatric Society risulta che gli anziani che convivono con un animale domestico posseggono un maggior benessere psicologico ed una miglior capacità nello svolgere le attività quotidiane rispetto ai coetanei che non posseggono animali.
Viva la Pet Therapy

9.11.2011

Basta torture per Fido

Il primo novembre è infatti entrata in vigore la normativa che pone fine ad una delle barbarie contro i nostri amici animali. La legge, contenuta nella convenzione Ue per la protezione degli animali da compagnia, prevede il divieto assoluto di tagliare code e orecchie ai cani. Le associazioni animaliste esultano per l'importante risultato ottenuto, mentre non mancano gli allevatori che contestano il provvedimento. La Convenzione, ratificata integralmente con la legge n.201 del 2010, dispone che “Gli interventi chirurgici destinati a modificare l'aspetto di un animale da compagnia, o finalizzati ad altri scopi non curativi, debbono essere vietati, in particolare:
a) il taglio della coda;
b) il taglio delle orecchie
Non è pertanto ammessa alcuna deroga e gli eventuali trasgressori incorreranno nel reato di maltrattamento di animali, previsto e punito dall'articolo 544- del Codice penale con la reclusione da tre a diciotto mesi o con la multa da 5.000 a 30.000 euro.

8.11.2011

Addio Hickstead, grande campione

Lutto nel mondo dell'equitazione. Durante la tappa italiana di salto a ostacoli, a Fieracavalli in corso a Verona, è morto Hickstead, stallone di 15 anni nato in Olanda ma considerato canadese. Hickstead - alla fine del percorso che aveva concluso riportando solo un errore - mentre si avviava all'uscita del campo di gara ha cominciato a barcollare e infine si è accasciato al suolo. Il suo fantino è prontamente smontato di sella per evitare di finire schiacciato dall'animale, che è apparso subito grave. Alla notizia della morte la gara è stata interrotta tra le lacrime degli appassionati che hanno dedicato al cavallo un lunghissimo applauso. Nei prossimi giorni sarà eseguita l'autopsia.
Tra gli appassionati Hickstead era considerato una leggenda nella specialità del salto a ostacoli. aveva vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Pechino 2008 nell'individuale e l'argento per il Canada nella gara a squadre,i più prestigiosi Gran Premi. Nel 2010 aveva ottenuto il titolo di cavallo dell'anno. Hickstead veniva considerato il più forte campione di salto nell'equitazione dei tempi moderni, era un cavallo fuoriserie, come ne vengono fuori uno su un milione. A lui però forse interessava solo essere un cavallo felice e correre libero tra i prati. Adesso lo può fare finalmente.

7.11.2011

Quando sterilizzare Fido?

Risponde Emanuele Minetti Medico Veterinario a Milano e Vice Presidente dell'ANMVI
"La sterilizzazione nel cane è un tipo di intervento molto comune nei paesi di cultura anglossassone, ove la lotta al randagismo si ritiene giustamente debba passare attraverso un assoluto controllo delle nascite.
Le gravidanze dei cani di proprietà devono essere sia programmate sia desiderate, cioè non possono essere più casuali anche nel nostro paese, ove i numeri del problema sono da bollettino di guerra. I proprietari devono quindi assumersi l'onere di fare scelte non solo personali ma soprattutto con una valenza sociale, nel rispetto della comunità e del benessere sia dell'uomo sia degli animali stessi. L'unico metodo accettabile è quello chirurgico poichè il cane non può per ora essere reso sterile con farmaci, se non andando incontro a gravi rischi per la salute. La sterilizzazione nelle femmine comporta anche molti vantaggi sia nella prevenzione di tutte le malattie dell'apparato riproduttivo sia nella prevenzione dei tumori della mammella, tuttora i più frequenti statisticamente fra le neoplasie maligne del cane. Altri meno importanti vantaggi si hanno nella gestione quotidiana legate all'assenza dei periodi di calore in cui, soprattutto nelle aree urbane, la vita di cane e padrone diventa estremamente complessa e disagevole. Anche il cane maschio può essere reso sterile senza alcun problema per la sua futura salute, anzi con vantaggi nella prevenzione delle malattie della prostata, frequenti in età avanzata, dopo gli 8-10 anni.
In conclusione è bene sgomberare il campo da retaggi culturali medioevali e rivolgersi con fiducia al proprio veterinario curante al fine di valutare pro e contro, rischi e benefici, parlando solo ed esclusivamente del proprio animale."

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.