**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

26.8.2011

Ancora un venerdì da bollino rosso!

Eccoci ad un altro venerdì di grandi spostamenti. E quindi vi ricordo che se viaggiate in autostrada e vedete un animale abbandonato inviate subito un messaggio al 334 1051030 di Io l'ho visto. Ma vediamo com'è andata la settimana per i nostri volontari dei team antiabbandono, la linea a Lorenzo Croce presidente di Aidaa e coordinatore dei team antiabbandono.
"Quella che si chiude è stata una settimana ancora densa di avvenimenti per i volontari dei team anti abbandono di io l'ho visto. Alla centrale operativa sono arrivate complessivamente 133 segnalazioni provenienti prevalentemente dal centro sud italia. Gli interventi messi in campo sono stati complessivamente 85 che hanno permesso la messa in sicurezza di 75 cani 23 dei quali restituiti ai loro legittimi proprietari dopo i controlli di rito. 14 le persone individuate mentre abbandonavano i cani che saranno denunciati nei prossimi giorni due di questi sono stati fotografati in provincia di Milano. Anche il fine settimana che ci apprestiamo a vivere sarà da bollino rosso anche se si mantiene a livello generale una diminuzione del 20% delle segnalazioni di cani abbandonati e vaganti sulle autostrade italiane rispetto allo scorso anno, mentre sono aumentate le segnalazioni di persone beccate ad abbandonare il cane in autostrada che hanno superato quota 250 dal 23 luglio ad oggi".
Grazie Lorenzo. Vi ricordo come sempre di memorizzare subito 334 1051030 e di invitare amici e conoscenti a fare lo stesso. Il servizio di Io l'ho visto è ATTIVO FINO AL 4 SETTEMBRE. Appuntamento con Io l'ho visto a lunedì prossimo e sapremo così com'è andato il week end.

25.8.2011

Il cane scopre il diabete

Diabetici all'ascolto Udite Udite.
Un gruppo di ricercatori irlandesi ha scoperto che il cane, grazie al suo super olfatto, è in grado di controllare i livelli di zucchero nel sangue.
E' stato infatti accertato che i canidi non sono solo bravi a scovare droghe e persone sotto la neve, ma possono essere di valido aiuto nel campo medico.
Gli specialisti irlandesi coordinati dalla professoressa Deborah Wells, stanno approfondendo questi studi e stanno cercando di dimostrare con esperimenti scientifici, che i cani sono in grado di indicare con grande affidabilità, il pericoloso abbassamento di livello di zucchero nel sangue.
Se questa ricerca dimostrerà che i cani possono essere addestrati quindi a riconoscere e a reagire ai sintomi iniziali dell'ipoglicemia, i diabetici potranno avere accanto un amico fidato che oltre a condividere la loro vita, li aiuterà a vivere meglio la malattia.
Per approfondimenti www.prontofido.net au revoir.

24.8.2011

L'involuzione intellettuale di fido

Lo studio è stato pubblicato dal quotidiano Telegraph e non è passato inosservato visto che quello che emerge dalla ricerca presentata da Kenth Svartberg, Studioso dell'Università di Stoccolma non è incoraggiante per chi ama i cani. Secondo questa analisi il cane sarebbe una specie animale che, negli ultimi anni, ha visto ridurre le proprie capacità intellettuali con grande velocità.
L'involuzione intellettuale, registrata dagli scienziati svedesi, sarebbe dovuta al moderno sistema di allevamento e selezione che privilegia le caratteristiche fisiche del cane.
Il cambiamento è avvenuto nel corso di poche generazioni e riguarda in maniera prevalente i cani da compagnia, quindi soprattutto le razze nane o quelle di taglia piccola.
Comunque questa drammatica involuzione è la conseguenza, soprattutto delle richieste dei padroni: l'agilità mentale, infatti, è stata, diciamo così, erosa proprio dalla domanda di mercato di chi, oggi, preferisce cani che sappiano adattarsi alla vita pigra e consumistica dei padroni, semplicemente eseguendo comandi semplici e ripetitivi, invece che svolgere, proprio come avveniva una volta, lavori o mansioni anche complessi e di responsabilità.
E allora fate come me: un bel bastardino preso dal canile. Intelligenza 10 e lode

23.8.2011

Decalogo anti-caldo

Caldo, ebbene sì anche oggi parliamo di caldo. E a questo proposito Il Ministero della Salute ha preparato un decalogo dato che l'esposizione al caldo eccessivo può provocare l'insorgere di patologie che possono porre in serio pericolo la vita e il benessere dei nostri animali. Ecco il decalogo:
1 - Non lasciare il cane in auto, neppure all'ombra, e non lasciarlo legato in posti esposti al sole; assicurarsi sempre che abbia dell'acqua fresca ed evitare di portarlo a passeggio nelle ore più calde.
2 - Se si sospetta che l'animale abbia un colpo di calore, bagnare subito con acqua tutto il corpo, o almeno collo, ascelle e cuscinetti plantari. Portarlo poi in un posto ventilato e lontano dal caldo. E' opportuno consultare comunque un veterinario il prima possibile.
3 - Non lasciare residui di cibo nelle ciotole perché vengono decomposti dai batteri, che con il caldo si sviluppano velocemente, e possono provocare delle infezioni anche gravi.
4 - Dopo una passeggiata ispezionare sempre accuratamente mantello, orecchie e spazi interdigitali delle zampe per individuare i famigerati 'forasacchi'.
5 - Prestare attenzione anche a quello che il cane può ingerire durante le passeggiate in campagna perché i terreni possono essere concimati o trattati con sostanze anche tossiche e a volte possono essere presenti resti di cibo avariato.
6 - L'aumento della temperatura favorisce lo sviluppo di numerosi parassiti come pulci, zecche, zanzare. A scopo preventivo è fondamentale effettuare regolari trattamenti antiparassitari secondo le indicazioni del veterinario.
7 - Non tenere gli animali in ambienti eccessivamente condizionati e fare attenzione agli sbalzi di temperatura.
8 - Se si viaggia con gli animali bisogna cercare di evitare le ore più calde e ricordarsi di portare la ciotola per l'acqua e un piccolo asciugamano per rinfrescarlo in caso di necessità. La temperatura interna non deve essere troppo calda né troppo fredda. La guida deve essere la più dolce possibile con soste regolari per far scendere il cane dall'auto e farlo bere.
9 - Cuccioli e animali giovani sono i più predisposti al mal d'auto, o cinetosi. I segni tipici sono agitazione, affanno, salivazione eccessiva, eruttazione ed infine vomito. Il veterinario può prescrivere nuovi farmaci efficaci e privi di effetti indesiderati da somministrare prima del viaggio.
10 - Prima di andare in vacanza è sempre opportuno effettuare un check-up dal veterinario. Per i viaggi all'estero con cani e gatti è necessario farsi rilasciare il passaporto dai servizi veterinari dell'azienda sanitaria locale.
Aggiungo che è bene evitare di far correre il proprio cane quando noi andiamo in bici o facciamo del footing. E' purtroppo uno spettacolo che si vede spesso.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.