**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

16.3.2011

No Micio e Fido sotto le coperte

Da uno studio americano emerge che dormire con l'amico a quattro zampe aumenterebbe la probabilità di contrarre infezioni trasmissibili per via diretta dall'animale all'uomo. La lista è lunga: si va dagli stafilococchi alla peste, dalla malattia di Chagas alla rabbia.
Il monito a evitare contatti troppo ravvicinati non è casuale: negli Usa, il 56% dei proprietari dorme con il cane accanto, il 50% lo accoglie tra le lenzuola. I veterinari Usa, consapevoli che il cambiamento sociale è irreversibile, raccomandano cautela per bambini e immunodepressi: niente animali a letto, baci o affettuose leccate.
L'argomento è rimbalzato in Italia e Luigi Bonizzi, docente presso la facoltà di medicina veterinaria all'Università degli Studi di Milano, ridimensiona l'allarme: «Il contatto, come tra umani del resto, raddoppia la possibilità di contagio. L'importante – afferma il medico, esperto in malattie infettive degli animali domestici – è aver cura di cani e gatti, facendoli visitare almeno due volte l'anno e seguendo la profilassi».Rischio limitato, insomma, a fronte di altri benefici: «La convivenza con l'animale ormai è abbastanza diffusa. Dal punto di vista psicologico, averlo accanto può infondere tranquillità e conciliare il sonno».

15.3.2011

www.aboliamolebotticelle.it

Il Magazine degli animali si è occupato più volte del dramma dei cavalli delle carrozzelle romane, dette anche botticelle. Oggi torniamo a parlarne perché è nato un sito dedicato proprio a questi poveri animali spesso maltrattati.
Abbiamo in collegamento Giovanna di Stefano responsabile settore campagne dell'OIPA Italia.
“E' ora on line il sito della CAMPAGNA CONTRO LE BOTTICELLE ROMANE, per dare voce ai 90 cavalli obbligati a faticare, ogni giorno, fino alla morte, attaccati ad una carrozza, in una città trafficatissima come Roma.
Il sito vuole essere un riferimento sempre aggiornato sull'andamento della questione 'botticelle'.
Un contenitore dove caricare video, fotografie, interviste, testimonianze scritte e quant'altro costituisca materiale utile a descrivere, con i fatti, gli abusi e le crudeltà commesse nei confronti dei cavalli da parte di botticellari senza scrupoli, decisamente più interessati al proprio portafoglio che non al benessere di questi poveri animali, sfruttati ogni giorno senza pietà.
I contenuti del sito quindi verranno incrementati anche e soprattutto con gli apporti di chiunque voglia partecipare mandando video, foto, documenti utili, traduzioni, informazioni dall'estero sullo stesso argomento, pareri veterinari, ecc..
www.aboliamolebotticelle.it

14.3.2011

Mese della prevenzione 2011

Durerà per tutto il mese di marzo la sesta edizione di Stagione della Prevenzione 2011, l'iniziativa che offre la possibilità ai proprietari di cani e gatti di tutta Italia di far visitare gratuitamente il proprio amico.
Cosa dobbiamo fare se vogliamo approfittare di questa opportunità? Ci dice tutto il dottor Emanuele Minetti vice presidente dell'ANMVI Lombardia e medico veterinario in Milano. Buongiorno dottor Minetti.
"Anche quest'anno un record per la Stagione della Prevenzione. Con un incremento del 10% rispetto allo scorso anno, la sesta edizione della campagna promossa da Hill's Pet Nutrition ANMVI potrà contare su 3.600 medici veterinari. Le adesioni si sono chiuse ufficialmente il 31/01 u.s.
Dal 14 febbraio, collegandosi al sito www.stagionedellaprevenzione.it, è possibile identificare il nominativo del medico veterinario più comodo per prenotare ed effettuare, per tutto il mese di marzo, la visita di controllo gratuita.
In alternativa, dal primo marzo 2011, è possibile ricevere tutte le informazioni sulla Stagione della Prevenzione anche chiamando il numero verde 800189612.
Il successo di Stagione della Prevenzione nel creare, supportare e diffondere la cultura del controllo sanitario è testimoniata dal progressivo incremento delle adesioni, sia da parte dei medici veterinari, che nell'edizione 2010 sono stati quasi 3.300 con un incremento del 16% rispetto al 2009, sia da parte dei proprietari degli animali da compagnia, che hanno sottoposto a visita di controllo ben 22.000 esemplari, un numero in crescita del 57% rispetto alla precedente edizione."




11.3.2011

Achille non torna al richiamo

Oggi rispondiamo a Manuela che ci scrive perché ha dei problemi di richiamo con il suo Achille un cucciolo di 9 mesi. Achille torna solo quando ne ha voglia. Manuela è preoccupata perché al di là del suo giardino non recintato c'è una strada. Ci chiede aiuto.
Cara Manuela, avere delle difficoltà di richiamo con un cucciolo è abbastanza normale.. molto probabilmente il problema è che il richiamo non è stato impostato correttamente quando era il momento.
Quello che conviene fare in questi casi è reimpostarlo. Essendo Achille già abituato a non ascoltarti all'interno del giardino, credo che il luogo ideale per ricominciare sia all'interno della casa, un luogo privo di stimoli esterni e sicuro per tutti e due.
Quando siete in casa beati e tranquilli ogni tanto chiama Achille e non appena arriva premialo con tante feste e premi morbidi e gustosi. Prendi questo esercizio come abitudine all'interno della casa. Quando vedi Achille che gironzola lo chiami e lo premi. Dopodiché, ogni volta che esce in giardino, cerca di utilizzare la stessa tecnica. L'importante è usare sempre un tono giocoso.
Molto probabilmente Achille non risponde al richiamo perché, come scrivi, è già successo che lo sculacciassi quando non tornava, quindi ogni volta che lui si accorgerà dal tuo tono di voce che sei arrabbiata, se ne vedrà bene dal tenersene lontano… memore del fatto che ha preso le botte quella famosa volta quando alla fine è tornato.
Insomma Manuela, devi riconquistare la fiducia Achille. Cerca di non arrabbiarti con lui ma invece di stimolarlo al ritorno. Magari anche provando a giocare con lui…
Un suggerimento: ricordati di non andare mai verso il cane quando lo stai chiamando.. non farai altro che confermargli di doversi allontanare. Perché vi ricordo che i nostri amici a 4 zampe comunicano soprattutto con il corpo.


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.