**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

30.9.2010

Caccia: allarme dal WWF

Il WWF ha lanciato un allarme: circa il 40% dei 900.000 cacciatori italiani ha più di 60 anni e non ha l'abilitazione all'uso delle armi ed almeno 300mila cacciatori non hanno una adeguata conoscenza delle leggi sulla caccia. «L'incolumità dei cittadini è messa seriamente a rischio dato che oltre un terzo dei cacciatori italiani non ha mai sostenuto l'esame di abilitazione all'uso delle armi, avendo la licenza di caccia da più di 40 anni e all'epoca questa abilitazione non era richiesta – ha dichiarato il vice presidente Wwf Italia - Non dobbiamo quindi stupirci se si susseguono ad ogni stagione venatoria gli incidenti di caccia». Lo scorso anno le vittime sono state 23 e i feriti 50, ma in passato si sono avute sino a 80 vittime.Prima del 1967, infatti, era sufficiente pagare le tasse governative e di iscrizione ad un associazione venatoria e il rilascio della licenza di caccia era automatico. Ma non è tutto, pensate che I cittadini lombardi, «rischiano di avere i cacciatori nel cortile di casa» se passeranno le modifiche alla legge sulla caccia in discussione in consiglio regionale. Di fatto quindi - conclude il Wwf - un cacciatore con un`arma pronta per la carica potrebbe passare vicino alle nostre abitazioni mettendo in pericolo l'incolumità dei residenti».Per approfondire questo argomento vi aspettiamo su www.prontofido.net

29.9.2010

Italia animalista: corteo contro vivisezione

Qui al Magazine degli animali torniamo a parlare di vivisezione a distanza di quasi tre settimane dalla delibera del Parlamento Europeo. Pochi giorni fa l'Italia animalista si è mobilitata contro il provvedimento: Roma, Napoli e Cagliari hanno organizzato manifestazioni contro l'utilizzo di cani, gatti, criceti e macachi come cavie, anche se nel rispetto di condizioni più severe e solo quando non sia possibile ricorrere a metodi alternativi.
«Le manifestazioni - dice Gianluca Felicetti, presidente della Lav - hanno ribadito una contrarietà generale italiana alla direttiva europea sulla vivisezione. Queste manifestazioni però non devono essere un punto d'arrivo ma di partenza, per un lavoro di pressione politica»

Sempre nell'ambito della lotta contro la sperimentazione animale, gli animalisti di "100% animalisti" di Montechiari (Brescia) hanno realizzato un blitz contro la multinazionale Green Hill. La sede della compagnia, accusata di allevare beagle con l'unico scopo di venderli ai laboratori di ricerca, è stata tappezzata di manifesti con immagini di cani straziati dalla viviseizone e la scritta "La vivisezione è un crimine". E proprio in merito alla 'Green Hill'», Il Ministro Brambilla si è schierata con il corteo di 100% animalisti e ha dichiarato che finalmente nel nostro paese si sta affermando una nuova cultura di amore e rispetto degli animali e dei loro diritti, una coscienza trasversale, che unisce la maggioranza dei cittadini, e che non può e non deve avere colore politico, proprio perchè rappresenta una grande battaglia di civiltà».

28.9.2010

Tanvir: la tigre che ha sconfitto l'acrofobia

Tanvir ha superato la sua timidezza e soprattutto ha sconfitto la sua acrofobia. Lui è un bellissimo esemplare maschio di tigre del Bengala, ha quattro anni e pesa 170 chili. Di Tanvir stanno parlando diversi media inglesi. Già, perché Tanvir, ospite del Noah's Ark Zoo Farm di Wroxall, è stato protagonista di un episodio alquanto singolare: arrampicatosi su una sorta di giostra multi-livello creata dai responsabili dello zoo nel suo recinto, è rimasto lì, quasi immobile per 48 ore, a circa cinque metri di altezza, colto da un imprevedibile attacco di vertigini. Dopo due giorni, sull'acrofobia ha avuto la meglio la fame e soprattutto la carne di maiale con cui i responsabili dello zoo sono riusciti a convincere Tanvir a scendere. L'episodio risale a un anno fa ma i media inglesi, Bbc compresa, riportano ora la notizia: Tanvir ha superato la paura dell'altezza, salta tranquillamente da una piattaforma all'altra della sua giostra e appare «molto più sicuro», come racconta la custode dello Zoo Farm. A vederlo scorrazzare, insomma, a nessuno verrebbe mai in mente che appena dodici mesi fa Tanvir assomigliava, più che altro, al leone codardo del mago di Oz.

27.9.2010

Le scimmie sanno anche mentire

Sapevate che le scimmie oltre ad essere dispettose sanno anche mentire? Ebbene il primo studio realizzato a verificare la capacità delle scimmie di ingannare conferma la complessità di questi animali, ma conferma anche quanto siano simili all'essere umano.
La loro capacità di ingannare dipende soprattutto dalla loro struttura sociale.
Ed ecco lo studio: sono state prese in esame dieci scimmie di tre specie diverse sottoponendole allo stesso tipo di esperimento, a tutte loro è stato mostrato come raggiungere del cibo nascosto, dopodiché sono stati messe in una gabbia con altri della stessa specie.
Le scimmie sotto esame cosiddette “subordinate” si sono dirette subito verso il cibo nascosto approfittando della distrazione dei dominanti, tornando subito dopo alla loro postazione non appena i “capi” si trovavano nei paraggi.
Lo scopo di questo comportamento furtivo era comprensibile: tenere il cibo per sé senza mostrare ai più forti dove si trovava. Si tratta di un atteggiamento comprensibile per noi ma non per i macachi dato che i “subordinati” non procacciano cibo.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.