**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

9.6.2010

Tutelare le acque con Fido

L'ambiente ha bisogno di tutto l'aiuto che possiamo dargli e, ancora una volta, una mano arriva proprio dai nostri amici cani.
Uno dei principali problemi ecologici legato ai corsi d'acqua sono gli scarichi illegali che si allacciano illecitamente a tubature preesistenti per smaltire liquami o scarti chimici oppure li gettano direttamente in lagni e fiumi. Negli USA hanno trovato un metodo pratico ed ecologico per individuare questi illeciti: sfruttare il fiuto dei cani.
Con il suo straordinario olfatto, uno speciale cane addestrato riconosce l'odore del materiale degli scarichi illegali anche se le tubature si trovano metri sotto terra e permette alle autorità di intervenire tempestivamente.
Speriamo che il suo esempio venga seguito in tutto il mondo: i cani possono aiutare la natura!

8.6.2010

Un concerto tutto per loro

E' successo alla Casa dell'Opera di Sydney: proprio qui infatti è stato organizzato un concerto per cani, in prima mondiale, che ha mandato letteralmente in estasi un pubblico a quattro zampe. L''idea dell'avvenimento è dell'artista newyorkese, Laurie Anderson e di una delle leggende del rock, il marito Lou Reed. La Anderson ha scritto il brano «Music for Dogs», un mix surreale di sonorità appena percettibili all'orecchio degli esseri umani della durata di 20 minuti, realizzato grazie a sintetizzatori, archi, e sassofoni, accompagnati da strumenti a corda. Sulle gradinate i cani erano divisi per taglia. Diversa la reazione all'evento, che tra l'altro era gratuito e si è svolto all'aperto, nell'ambito del Vivid Festival: un buon numero di protagonisti a quattro zampe ha reagito con latrati e ululati; ma altri sono rimasti immobili con lo guardo assorto sulla scena, dalla quale però proveniva solo la musica perchè era stata oscurato. C'è da dire che Il personale dell'Opera House aveva distribuito ovunque ciotole d'acqua e sacchetti di rifiuti. Ma non è tutto c'era anche un veterinario, pronto a intervenire in caso di qualche improvvisa rissa. Al termine della manifestazione l'artista ha dichiarato che il pubblico canino è stato «meraviglioso», uno dei più educati che abbia mai incontrato e ha definito il concerto «un sogno», il regalo perfetto per il giorno del suo compleanno.

7.6.2010

Fido e il caldo

Sapevate che i cani soffrono il caldo più di noi? E allora vi voglio leggere qualche consiglio per farlo stare meglio e per prevenire eventuali pericoli:
Il primo problema è il cosiddetto colpo di calore, una patologia molto pericolosa che si può verificare quando il caldo è umido e afoso, i più esposti sono i cani anziani ed i cuccioli, ma può succedere anche ad adulti che vengono esposti al sole o a sforzi prolungati.
I segnali sono: respirazione irregolare e affannosa, eccesso di salivazione e difficoltà nei movimenti.
Se notiamo questi sintomi dobbiamo avvolgere il nostro amico in un asciugamano imbevuto d'acqua fresca per abbassare la temperatura. Se poi ci riusciamo facciamogli bere un po' d'acqua.
Dopo questo primo soccorso, se ci è possibile portiamolo dal veterinario più vicino, avvisandolo che è in arrivo un emergenza perché non sarebbe prudente attendere in sala d'aspetto.
Ricordiamo che il colpo di calore non va sottovalutato.

4.6.2010

Dal canile finalmente a casa

Oggi qui al Magazine degli animali proseguiamo le lezioni dei cani adottati dai canili. Daniela Lisi ci parla dell'argomento: il viaggio dal canile a casa. Buongiorno Daniela
Nella maggior parte delle ipotesi il tragitto dal canile a casa avverrà con la macchina, questo grande e sconosciuto oggetto sul quale molto probabilmente il cane non è mai salito.
Il primo consiglio è quello di fargli vedere e annusare l'auto già durante la fase conoscitiva di cui vi ho parlato la scorsa volta, in modo che, quando arriverà il momento di salirci, l'impatto non sarà traumatico.
La cosa migliore da fare sarebbe aprire la macchina ed aspettare che il cane decida di salirci di sua spontanea volontà.. Lasciategli un pò di tempo per capire come fare e se si tratta di un cane di grossa taglia magari fatevi aiutare da una pedana per facilitargli la salita.
Se vedete che il cane non ha nessuna intenzione di salire sull'auto cercate di aiutarlo un pochino gettando dei bocconcini qua e là all'interno.
In ogni caso la cosa da non fare mai è quella di forzare il cane... se la prima esperienza in macchina dovesse essere traumatica è probabile che avrete difficoltà anche in futuro ed ogni piccolo viaggio diventerà una tortura sia per il cane che per voi.
Se però vedete che proprio non ha nessunissima intenzione di salirci provate con dei bocconcini gustosi e con voce dolce ad incitare il cane.
Se una volta salito in macchina dovesse iniziare ad abbaiare a tutto quello che vede fuori dal finestrino ignoratelo. Ogni vostro piccolo cenno nei suoi confronti non farebbe altro che rinforzare quel comportamento.. quindi evitate di dire qualsiasi cosa.. anche un no, in quel momento, fungerebbe da rinforzo.
Nella prossima puntata affronteremo l'ingresso in casa.
Se volete richiedere informazioni sull'educazione delle adozioni dai canili: prontofido@prontofido.net
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.