**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

20.4.2010

VACCINAZIONE DEL GATTO

Oggi parliamo della vaccinazione per il nostro amico gatto. Ce ne parla il Dottor Emanuele Minetti,
Medico Veterinario e vice Presidente dell'ANMVI:
"Bisogna sensibilizzare i proprietari sull'importanza di una prevenzione sempre più mirata e personalizzata e rafforzare il ruolo del Medico Veterinario come referente unico e insostituibile della salute animale.
Non tutti gli animali sono uguali, quindi è importante oggi scegliere un protocollo vaccinale adeguato alle esigenze del singolo animale e del suo proprietario.
Lo stile di vita di un soggetto che vive isolato in casa e quello di un animale che ha contatti frequenti in esterni con altri gatti sono infatti molto diversi ed espongono in modo differente ai rischi di malattia.
La scelta della protezione più indicata per ciascun gatto si deve quindi basare sui seguenti fattori: stile di vita, ambiente (urbano, misto o rurale), età, stato generale di salute, persone che convivono e loro eventuali problematiche . Non esiste un unico protocollo da seguire ma livelli diversi di protezione. I gatti che vivono strettamente in caso possono essere vaccinati ad intervalli anche di 2-3 anni ma ciò non significa che non debbano annualmente almeno ricevere una visita veterinaria poichè per prevenzione non si parla solo di profilassi. Ricordiamo inoltre l'importanza nei confronti dei parassiti esterni i quali possono essere un problema sia per la salute del gatto sia per l'ambiente ove convivano con l'uomo o altri animali.
Emanuele Minetti
Milano

19.4.2010

CACCIA: I CALENDARI SI ALLUNGANO. UN MASSACRO

Parliamo di caccia. Sapevate che nonostante la procedura d'infrazione avviata dalla UE contro l'Italia per l'impiego esagerato e senza regola delle deroghe da parte delle Regioni, la maggioranza ha dato il via libera alle modifiche a livello regionale del calendario venatorio?
E questo significherebbe un vero e proprio massacro.
Ma vogliamo saperne di più e per questo abbiamo in collegamento il presidente della LAV Gianluca Felicetti.
"Nonostante la procedura d'infrazione avviata dalla UE contro l'Italia per l'impiego esagerato e senza regola delle deroghe da parte delle Regioni, la maggioranza ha dato il via libera alle modifiche a livello regionale del calendario venatorio.
L'articolo 43 della legge comunitaria, che contiene il provvedimento a favore della caccia "no limit", è passato anche in Commissione Agricoltura (per 4 voti).
Da oggi lunedì 19 aprile nell'Aula della Camera dei Deputati si dibatterà e voterà l'allungamento della stagione venatoria. Già oggi i cacciatori possono sparare per ben 5 mesi l'anno. Se la modifica approvata a maggioranza dal Senato e in Comissione Agricoltura dovesse essere approvata definitivamente, le Regioni potrebbero allungare la stagione venatoria senza alcun limite temporale."
E questo è tutto per oggi.

16.4.2010

TIRA AL GUINZAGLIO (seconda parte)

Venerdi scorso qui al Magazine degli animali abbiamo dato dei consigli pratici su come comportarci quando il nostro cane tira al guinzaglio. Se vi siete persi la puntata potete recuperarla su www.prontofido.net
Quest'oggi proseguiamo con la seconda parte della lezione e quindi la parola a Daniela Lisi. La nostra educatrice cinofila, buongiorno Daniela
“Come spesso dico è sempre meglio prevenire che curare, quindi, se avete un cucciolo, munitevi subito di pettorina e guinzaglio lungo almeno 3mt.. vedrete che il cane imparerà a non tirare in modo naturale. L'importante è anche stare attenti che durante le passeggiate ci sia attenzione, oltre che per l'ambiente, anche per voi.. è possibile ottenere questo creando un buon rapporto con il vostro cane da subito. Niente rimproveri, strillate e strattonate ma complicità, divertimento e relax.
Gli stessi metodi si possono utilizzare anche con un cane adulto che già tira... ovvio è che ci vorranno più tempo e molta più pazienza.... Fate in modo che ad ogni passeggiata il cane sia contento anche di stare al vostro fianco. Vi domanderete come... Instaurando un rapporto di fiducia e complicità anche in casa. Giocate con il vostro cane, fategli fare cose nuove e stimolanti, evitate di sgridarlo. Tutti gli atteggiamenti non corretti vanno semplicemente ignorati!
Fare questo aiuta anche fuori casa perché il cane non sarà più stressato e annoiato grazie a voi e quindi il forte interessa che prova per il mondo esterno potrà essere anche condiviso con voi. Lasciatelo annusare, sporcare ma NON tirare. Quando lo fa vi fermate, provate a richiamarlo, girate le spalle e cambiate strada. Come sempre munitevi anche di premi gustosi!
Ultimo consiglio fondamentale, è trovare anche il modo di far socializzare e svagare il vostro cane senza guinzaglio.”.
Grazie Daniela Per riascoltare questo magazine www.prontofido.net.

15.4.2010

Risata della iena: che significa?

Oggi qui al magazine degli animali parliamo per la prima volta delle iene, un animale famoso soprattutto per la sua “risata”. Una risata udibile soprattutto quando stanno per sferrare un attacco mortale contro una possibile preda, non è quindi un verso casuale e un po' isterico ma una comunicazione vera e propria. Questa è la tesi sostenuta da uno studio condotto dalla University of California in collaborazione con l'Università francese di St. Etienne, su 26 iene in cattività.
A seguito di una precedente ricerca, gli studiosi avevano chiarito che dalla tonalità di una «risata» si poteva definire l'età dell'animale che la emetteva. Adesso si aggiunge un nuovo dettaglio: a seconda della variazione di frequenza delle note emesse da una iena, l'animale trasmette informazioni sul proprio rango sociale. Questo permette, all'interno di un branco, di stabilire la precedenza ad alimentarsi e la suddivisione della preda.
L'organizzazione sociale del branco è nettamente matriarcale, nel senso che sono le femmine, indipendentemente dalla loro età, a occupare i ranghi più elevati. Le informazioni contenute in una risata sono molto importanti anche per un nuovo maschio che si inserisce in un clan, visto che gli consentono di capire chi conta all'interno del gruppo, aumentando così le possibilità di migliorare il proprio status.
Infine, una parte dei 10 differenti suoni registrati dai ricercatori trasmette un messaggio di frustrazione e di richiesta d'aiuto. Ciò avviene quando una iena si trova, per esempio, di fronte ad un leone fermamente intenzionato a sottrarle una preda.
E con il significato della risata delle iene è tutto per oggi.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655656657658659660661662663664665666667668669670671672673674

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.