**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

14.8.2009

Fido in spiaggia?

Siamo in piena estate e come sempre chi di noi decide di andare al mare si pone il problema della spiaggia... il mio cane potrà entrare?
Questa è anche la domanda che ci pone Raffaella...
Purtroppo sono molte le località balneari che vietano l'ingresso ai nostri amici a 4 zampe. Ma occorre fare ATTENZIONE!!!
Spesso alcuni dei divieti che spuntano nei mesi estivi, seppur emessi dalle amministrazioni dei comuni, sono illegali.
Come è possibile capire questo?
In primis, per poter vietare l'ingresso ai bagnanti con fido al seguito, occorre che i comuni emettano un'ordinanza che preveda:
-il divieto motivato e l'estensione oraria di tale divieto;
oltre a questo occorre che:
-l'ordinanza sia firmata o dal sindaco o da un assessore delegato o dal comandante dei vigili urbani;
-inoltre l'ordinanza dev'essere pubblicata sugli albi dei singoli comuni.
Se manca anche solo una di queste indicazioni l'ordinanza non è valida.
Quindi i cartelli di divieto che trovate fuori dalle spiagge devono indicare sul retro il numero dell'ordinanza comunale di riferimento e la data di scadenza. Se non c'è un'ordinanza non c'è un divieto!
Allora, se deciderete di portare fido in spiaggia con voi ricordatevi di controllare che ci siano tutti i requisiti che vi ho appena indicato.
In caso contrario, qualsiasi richiesta di allontanarsi dalla spiaggia con il proprio cane, fatta anche dai vigili urbani, è illegale! ed ogni eventuale multa, impugnabile davanti ad un giudice di pace.
Quindi se prendete una multa non pagatela subito ma verificate la validità del divieto!!!

13.8.2009

Intelligente come un bimbo di 2-3 anni

Le capacità mentali dei cani equivalgono a quelle di un bambino di 2-3 anni. Lo dimostra scientificamente uno studio condotto da un esperto di comportamento canino e autore di molti libri sul tema Stanley Coren, della University of British Columbia di Vancouver, in Canada. I più intelligenti, sono secondo la ricerca i Border Collie sono i cani pastori dotati di grande capacità di apprendimento e intelligenza. Al secondo posto c'è sorprendentemente il barboncino e solo al terzo il pastore tedesco. Quarta posizione per il Golden Retriever, cane da riporto proveniente dalla Gran Bretagna, quinta per il Dobermann. Al sesto posto c'è il cane pastore delle Shetland, Infine al settimo il Labrador, Verrebbe da dire che è stato dimenticato l'intelligentissimo "bastardino", ma probabilmente solo perché sarebbe difficile raggruppare tutti i meticci del mondo sotto un'unica categoria.
Pensate che I cani conoscono circa 165 parole (i più intelligenti arrivano a 250 sanno contare fino a 4-5 e conoscono le regole base dell'aritmetica. I nostri migliori amici godono poi di una formidabile intelligenza spaziale, sanno localizzare oggetti di interesse, evitare luoghi pericolosi, trovare la via più breve verso la cuccia, aprire un chiavistello. Infine possono imbrogliare deliberatamente altri cani e persino i padroni per ottenere qualcosa. «Hanno successo quasi quanto noi nell'arte dell'imbroglio» conclude lo studioso.
«Tutti siamo curiosi di sapere cosa pensa il nostro amico peloso - spiega Coren - e capire perché a volte hanno dei comportamenti stupidi e irrazionali. Non saranno Einstein, ma sono di sicuro molto più del previsto simili a noi».

12.8.2009

Ultimo aggiornamento di io l'ho visto

Quello appena terminato è stato il più difficile fine settimana per quanto riguarda gli abbandoni di cani sulle autostrade italiane. Al servizio di prontofido sono arrivati complessivamente 180 sms di avvistamenti, centodieci dei quali provenienti da cani abbandonati sulle autostrade italiane, siamo riusciti ad intervenire in 84 casi togliendo tra venerdi e lunedi dalla strada 98 cani che aggiunti a quelli delle settimane precedenti portano a circa 250 il numero dei cani salvati dall'abbandono, ma complice purtroppo il grande traffico che ha bloccato gli interventi dei volontari dell'operazione io l'ho visto coordinati dall'associazione italiana difesa animali ed ambiente in 26 casi non è stato possibile raggiungere in tempo il cane che era segnalato vagante sulle autostrade, 70 sms di avvistamento sono invece giunti dalle città e dai paesi dove non operano le ronde di aidaa e prontofido, si tratta di avvistamenti sui quali non possiamo intervenire e quindi vale la pena ricordare che nel caso si avvisti un cane in paese o sulle strade statali è buona cosa chiamare direttamente i vigili del comune nel quale si avvista il cane, in quanto gli sms inviati a noi non possono essere presi in carico. Un ultimo dato riguarda la città di roma dove purtroppo gli avvistamenti di cani randagi sono in aumento rispetto al passato, mentre grazie al microchip obbligatorio siamo riusciti ad oggi a individuare la metà dei proprietari dei cani abbandonati e in alcuni casi abbiamo provveduto a denunciarli alle autorità giudiziarie per il reato di abbandono di animale. Lorenzo Croce

11.8.2009

Clinica veterinaria per cani randagi

Una clinica veterinaria dedicata solo ai cani randagi, oppure a quelli che sono stati abbandonati. Un posto, insomma, dove anche i cani senza padrone, rimasti feriti e momentaneamente accuditi da un'associazione o magari da un passante, potranno essere visitati gratuitamente da un veterinario. Un'occasione non solo per salvare vite, ma anche per evitare, ad esempio, che cani affetti da malattie finiscano per trasmettere l'infezione a molti altri. L'idea di un ospedale per i randagi è venuta a un gruppo di medici veterinari di Ancona, coordinati dal dottor Luca Giovagnoli. Gli specialisti, insieme all'associazione di volontariato «Rapid dogs rescue» di Mantova, hanno poi lanciato una raccolta fondi su Facebook per finanziare il loro progetto. La sede della «Vet Rescue», così si chiamerà la struttura, sarà ad Ancona, in via delle Grazie 50. I lavori di ristrutturazione sono partiti in questi giorni. La clinica dovrebbe aprire al pubblico entro quattro mesi. Nel frattempo, lo staff di veterinari ha già potuto realizzare degli interventi di sos su alcuni cani in difficoltà. L'obiettivo dei fondatori è di rendere la clinica un punto di riferimento a livello nazionale, soprattutto per le associazioni ambientaliste che necessitano di assistenza veterinaria e la speranza, per il futuro, è di creare centri analoghi in altre regioni. La clinica garantirà servizio 24 ore su 24 e i veterinari interverranno anche in caso di emergenza, di notte e nei giorni festivi. La «Vet Rescue» sarà dotata di una sala visita e di una sala chirurgica, di un laboratorio analisi e della stanza per la radiologia. Le visite gratuite saranno riservate ai randagi. Ma chi sosterrà economicamente il progetto, con una donazione minima di 35 euro, otterrà in cambio il programma vaccinale di base, per un anno, per il proprio animale domestico, più una visita di controllo annuale gratuita. Inoltre, gli studenti di veterinaria desiderosi di fare tirocinio, saranno i benvenuti. Se il progetto non dovesse andare in porto, l'intera cifra raccolta sarà devoluta all'Ente nazionale protezione animali.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.