**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

5.7.2009

Casper: il gatto viaggiatore

Tutti i giorni Casper prende il suo autobus, si fa un giretto di un'ora e poi rientra a casa. Se fosse un uomo avrebbe circa 80 anni, ma Casper è un gatto bianco e nero e ha 12 anni.
Pensate che il suo rituale è sempre lo stesso: alle 10,55 sale sul bus n.3 di Plymouth nella contea di Devon, cerca un posto libero e poi si accuccia in fondo fino al capolinea, Dopo un ora, al termine del giro di 18 km, scende alla solita fermata per tornare a casa.
La compagnia dei bus ha dato ordine ai suoi autisti di dare un occhio al gatto, ma è stato un avvertimento superfluo perché Camper sa cosa deve fare, anche se ultimamente, vista l'età, dimentica di scendere alla sua fermata e così l'autista lo aiuta a scendere.
Susan, la proprietaria del gatto, racconta che per qualche ora Camper spariva e lei non riusciva a capire cosa facesse, fino a che un autista del bus le ha raccontato tutto.Ma gli anni passano anche per il bel siberiano e, quindi, l'azienda "First Bus" ha affisso un avviso ad hoc che chiede ai dipendenti di prendersi cura dei "passeggeri non paganti".

3.7.2009

Se incontriamo un cane abbandonato?

Consueto appuntamento del venerdì con Daniela Lisi, educatrice cinofila, che risponde alla mail che Cinzia ha inviato a prontofido@prontofido.net
"Cinzia ci scrive chiedendoci cosa deve fare se quest'estate durante le vacanze incontra un cane abbandonato e vuole aiutarlo?
Come prima cosa accertatevi del fatto che sia un cane smarrito o abbandonato e non un cane di proprietà di qualcuno. Certo è che se vediamo un cane vagante in autostrada… al 90% si tratterà di un cane abbandonato.
Per avvicinare il cane è bene non rincorrerlo perché otterrete l'effetto opposto: inizierà a correre anche lui. Non sbarrategli la strada, perché potrebbe deviare all'improvviso e finire sotto una macchina.
Se vediamo che il cane si avvicina dobbiamo fare dei movimenti molto lenti mai avventati e veloci. Quando vediamo che la vicinanza aumenta proviamo ad abbassarci dandogli le spalle e allungando le mani verso di lui con del cibo. Bisogna avere pazienza ed aspettare che sia lui ad avvicinarsi.
Una volta recuperato il cane potrete recarvi nel canile più vicino e chiedere aiuto! Magari grazie al microchip o al tatuaggio si scoprirà che aveva un padrone che ne aveva denunciato la scomparsa oppure riuscirete a far si che chi l'ha abbandonato venga punito come previsto dalla legge!
E comunque eviterete che finisca sotto una macchina!"

2.7.2009

Lav: se lo ami lo sterilizzi

Campagna antiabbandono estate 2009 della LAV. In collegamento Ilaria Innocenti responsabile settore Cani e Gatti della LAV:
"Benché sia un reato punito con l'arresto fino a un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro, ogni anno in Italia sono abbandonati circa 135.000 animali tra cani e gatti. Circa l'80% muore in incidenti, per malattia o di stenti.
Proprio con l'intento di prevenire il randagismo, la LAV con la campagna “Se lo ami lo sterilizzi” con il patrocinio di FNOVI e AMNVI ricorda che sterilizzare il proprio amico a quattro zampe può evitare la nascita di 70.000 nuovi randagi: questo è il numero di discendenti di un cane o un gatto in soli sei anni!
Sterilizzare il proprio amico a quattro zampe, lo protegge da molte malattie, rende meno probabili gli allontanamenti da casa, migliora la convivenza e significa agire in prima persona contro il randagismo.
Attraverso le campagne “Abbandonate solo la città” e “La gratitudine di un cane è smisurata” la LAV mira a responsabilizzare i possessori di animali, a garantire i loro diritti e promuovere l'adozione dai rifugi.
Per maggiori informazioni sulle nostre campagne www.lav.it"

1.7.2009

Le pene per chi abbandona un animale

Quali pene sono previste per chi abbandona un cane? Risponde l'avv. Paola Spreafico della Rivista Argos:
"Su questo tema è intervenuta la legge 189 del 2004, fondata sul principio giuridico, piuttosto innovativo, che vede negli animali dei veri e propri soggetti di tutela penalistica, non più solo meri oggetti di reato: gli animali divengono così, anche giuridicamente, esseri viventi autonomi, dotati di una propria sensibilità psicofisica. Con questa legge sono stati quindi inseriti nel codice penale degli articoli che prendono in considerazione proprio i comportamenti, penalmente rilevanti, tenuti verso gli animali. Tra questi, vi è l'art. 727, che prevede che chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito le abitudini della cattività è punito con l'arresto fino a un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro.
Stessa pena anche per chi detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura o comunque produttive di gravi sofferenze.
In tali casi può intervenire qualunque organo di polizia giudiziaria. Il cittadino, o l'associazione, che assistono o hanno notizia di uno di questi reati possono presentare una denuncia-querela presso un qualunque organo di polizia giudiziaria o alla Procura della Repubblica presso il Tribunale del luogo in cui è avvenuto il fatto".
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.