**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

8.7.2016

Troppo caldo anche per loro

Caldo, caldo, caldo. Come possiamo evitare inutili sofferenze da caldo ai nostri amici?
Per prima cosa non lasciamo mai un animale incustodito in auto: la temperatura interna dell'abitacolo sale rapidamente, anche con i finestrini aperti, e l'auto si trasforma in un vero e proprio forno. Un animale lasciato in queste condizioni può morire in poco tempo; bastano anche solo 10 minuti per condannarlo a una morte orribile.
…E se vediamo un animale chiuso in un auto sotto il sole? occorre rintracciare quanto prima il proprietario dell'auto. Se costui non fosse reperibile bisogna chiamare immediatamente le forze dell'ordine - compresa la Polizia Locale del comune interessato - che interverranno in caso di comprovata emergenza. I numeri di telefono 112 (Carabinieri), 113 (Polizia di Stato), 115 (Vigili del Fuoco) e 1515 (Corpo Forestale) sono tutti utilizzabili anche per questi casi. Nel frattempo si deve cercare comunque di creare ombra con i mezzi disponibili (es. giornali sul parabrezzaIn caso di colpo di calore (ipertermia) è necessario abbassargli la temperatura mettendogli abbondante acqua fresca su tutto il corpo e contattare immediatamente il veterinario.
Poi Non costringiamo i cani a sforzi eccessivi soprattutto se si tratta di un animale anziano e/o con difficoltà respiratorie. Durante le passeggiate avere sempre a disposizione una bottiglietta di acqua e una ciotola.

7.7.2016

Bobo, il gatto che vive nel supermercato

A New York a Chinatown c'è un gatto che da nove anni vive in un supermercato a conduzione familiare. Si chiama Bobo, ha il pelo color zenzero, e da quando è nato trascorre la sua vita tra gli scaffali delle verdure, dei surgelati e dei prodotti per animali del negozio. E' diventato la mascotte del quartiere, e per i clienti è una sorta di custode dell'edificio, che si dedica all'accoglienza.
Lui è il “dipendente” con più anni di esperienza, e lo dimostra accogliendo i clienti in modo molto speciale». Lo fa con lo stesso amore che si farebbe con il proprietario al rientro dal lavoro. «Va incontro a chiunque entri nel minimarket lasciandosi coccolare e facendo le fusa - conferma Annie la commessa del negozio - è meraviglioso. La gente lo guarda, lo accarezza. Lo ama e si sente amata». E poi non ha mai preso un giorno di ferie». Appena nato, Bobo vagava senza meta per le strade di New York. Una dipendente del negozio l'ha notato e ha deciso di portarlo nel minimarket, per prendersi momentaneamente cura di lui.
Ma da quel posto Bobo non se ne è più andato. «Oggi la sua presenza è insostituibile. Lo consideriamo un piccolo Re», continuano i dipendenti.

6.7.2016

Zanzara tigre in Italia

Di fronte all'invasione della zanzara tigre in Italia sta dilagando un pericoloso fai-da-te afferma il WWF e spesso si fa un ricorso agli insetticidi, che vengono irrorati senza risparmio in giardini, balconi e davanzali. La conseguenza è che si finisce per danneggiare specie che andrebbero salvaguardate come api, lucciole, farfalle e poi gli animali che se ne nutrono come uccelli. Per non parlare degli effetti sulla nostra salute, visto che molti insetticidi, se inalati, possono lasciare tracce nel sistema endocrino.
«Ormai la zanzara tigre è presente in tutte le Regioni italiane e lo è anche ad altitudini verso i 600 metri. In parte dipende anche dai cambiamenti climatici, per cui la quota dello zero termico d'inverno si è alzata. Quest'anno poi c'è una situazione particolarmente favorevole per la zanzara tigre: il mese di giugno è stato caldo e piovoso, condizioni ideali per la riproduzione». Ma allora come contrastare efficacemente gli insetti? «Bisogna intervenire quando sono ancora nella fase di uova o larvale usando prodotti con principi attivi più efficaci e meno impattanti, che inibiscono la schiusa delle uova o uccidono le larve – aggiunge Ferroni del WWF- ma soprattutto occorre evitare qualsiasi ristagno d'acqua, nei sottovasi o in altri recipienti in giardino e nei balconi, perché è lì che le zanzare tigre si riproducono».
Infatti è così che l'insetto esotico è sbarcato in Italia, sguazzando nell'acqua che ristagnava in un carico di pneumatici su una nave attraccata a Genova nel 1990. Per tenerle lontane da noi una volta cresciute, valgono i soliti rimedi naturali: piante di geranio e lavanda sui davanzali di casa e oli repellenti da spalmare sulla pelle. Altrimenti la cura rischia di essere molto peggiore del male.

5.7.2016

Kaspa laureato assistente anti-Alzheimer

Kaspa è un Labrador Retriever “laureato” assistente “anti-Alzheimer” grazie a un progetto delle associazioni Alzheimer Scotland. Kaspa è in grado di ricordare a Ken, il suo proprietario, di prendere le medicine, se necessario portandogli il sacchetto con le pillole, o anche di leggere i bigliettini che la moglie lascia al marito per non permettere che si dimentichi di chiudere la porta a chiave o di spegnere il forno. La speciale formazione di Kaspa è durata 18 mesi - riferisce la Bbc news on line - ed è nata da un'idea degli studenti della Glasgow School of Art, che per primi hanno pensato che un cane potesse aiutare le persone con una demenza allo stadio iniziale, esattamente come fa da supporto a un non vedente.
Il Labrador, insieme a un “collega” Golden Retriever di nome Oscar è stato sottoposto a un addestramento che gli ha consentito di imparare importanti compiti, utili per queste persone malate. Con i primi due cani “anti-Alzheimer” addestrati gli istruttori hanno ottenuto un tale successo che altri due sono già in fase di formazione.
…. Nell'attesa che l' esperimento arrivi anche da noi è tutto
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.