**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

8.1.2009

Le pecore hanno orecchio

Alcuni allevatori australiani sono certi di aver trovato il sistema giusto per migliorare la qualità della lana prodotta dalle loro pecore. Sapete come? Facendo loro ascoltare buona musica.
“La musica rende i nostri animali più tranquilli e meno stressati: in questo modo la qualità della lana è migliore” ha dichiarato il direttore di Australian wool Network, l'agenzia che vende la lana australiana.
Ma quale sarà la musica che le pecore amano ascoltare?
Sembra che i risultati migliori e quindi la lana migliore siano stati ottenuti facendo ascoltare agli animali le canzoni e le interpretazioni più famose di Andrea Bocelli.
Ci sorge una domanda: Bocelli sarà contento di essere così apprezzato da un pubblico che bela?

7.1.2009

Bonny: il gatto risorto

Avventura a lieto fine per il piccolo Bonny, un gatto tedesco che, non si sa come, è finito murato sotto il pavimento del bagno della casa adiacente a quella dove vive con i suoi padoni e Stadthgenm una piccola città della Bassa Sassonia, in Germania.
Ma vediamo come sono andate le cose: probabilmente per trovare un po' di scampo dal chiasso che gli operai stavano facendo mentre erano impegnati nella ristrutturazione dell'appartamento, il micio si è rifugiato sotto le piastrelle mentre si stava provedendo a piazzare le ultime mattonelle.
Per ben cinquanta giorni, Bonny è rimasto prigioniero là sotto, fino a quando il suo miagolio disperato non ha richiamato l'attenzione degli inquilini, i quali hanno chiamato i vigili del fuoco.
Quando finalmente è stato estratto il povero Bonny era provato, dimagrito di quattro chili ma, finalmente libero!
Vi ricordo il nostro indirizzo mail prontofido@prontofido.net

5.1.2009

Scende dall'aereo: non accettano la sua tartarughina

Piuttosto che abbandonare la sua tartarughina ha preferito rinunciare al volo. E' la tenera storia di un uomo salito su un volo diretto a Bari da Malpensa insieme al suo amato animale sistemato in un sacchetto trasparente con acqua sufficiente per il viaggio. L'aereo stava già rullando quando un'hostess si è accorta dell'intruso, ha fatto notare immediatamente che il regolamento non prevede il trasporto di tartarughine d'acqua, invitando a lasciare l'animale a terra. Lui ha replicato che se lìavesse lasciata a casa sarebbe morta di fame, ma il comandante dell'aereo, informato del fatto, è stato irremovibile: via la tartaruga o niente volo.
Il ragazzo non ci ha pensato un secondo e ha preso armi e bagagli ed è sceso sbattendo, anche se metaforicamente, la porta.
Per regolamento sui voli Easyjet non sono accettati animali vivi all'interno della cabina (ogni compagnia ha un proprio regolamento, alcune prevedono che possano viaggiare su ogni volo uno o due animali domestici previo ovviamente il pagamento di un supplemento).
Tornando alla nostra storia il volo è partito senza passeggero e tartaruga, con circa un'ora di ritardo. EasyJet confermando il fatto, specifica che è stata “data al passeggero la possibilità di volare senza l'animale o di rinunciare al volo: lui ha liberamente deciso di abbandonare il volo.
E noi del magazine degli animali siamo con lui e ci domandiamo: ma i regolamenti non sono scritti dall'uomo? E allora si possono cambiare.

2.1.2009

Parliamo ancora di botti anti animale

Oggi rispondiamo a Silvia che ci scrive perché vorrebbe qualche consiglio sulla gestione della sua piccola Dolly, di un anno terrorizzata dai botti.
Cara silvia ti capisco benissimo perché anche la mia meticciona ha lo stesso problema. Di sicuro il periodo che va da poco prima di Natale e qualche giorno dopo capodanno per le nostre cagnolone non è di sicuro il peggiore.
Posso darti alcuni consigli:
quando sei fuori casa cerca di avere sempre Dolly al guinzaglio a meno che tu non sia al parco.. però fai attenzione anche li perché quando i nostri cani hanno un attacco di panico diventano veramente imprevedibili e fanno cose che non avremmo mai pensato riuscissero a fare.. ad esempio scappare anche da un posto protetto
quando succede che Dolly sente qualche botto non consolarla con carezze o altro… in quel modo non faresti altro che confermare le sue paure..invece non dev'essere così. Noi ad ogni botto dobbiamo essere indifferenti, in questo modo dovremmo far capire al nostro cane che non c'è nessun problema. Che la conseguenza di quel botto è NULLA.
Cerca invece di assecondarla nella ricerca di un luogo nel quale si senta sicura. Ad esempio io ho capito che la mia cagnolona quando è presa da un attacco di panico per i botti o per il temporale, gradisce stare nel mobile sotto al lavandino perché quel posto la fa sentire più al sicuro. Ed io le permetto di stare li ogni volta che ci vuole andare.
In ultimo ti ricordo che per i giorni più critici come ad esempio l'ormai passato 31 dicembre esistono delle pastiglie tranquillanti. Dando una di quelle un po' prima della mezzanotte il cane sarà meno sensibile a tutti quei brutti rumori!
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.