**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

21.7.2016

Vetonline 24 per i nostri amici in vacanza

Vai in vacanza con il tuo amico a 4 zampe? E se vai all'estero in caso di un colpo di sole o malattie trasmesse da insetti? Senza contare che gli animali con problemi di pelle in questo periodo dell'anno sono maggiormente esposti ad allergie e dermatiti.
Per fortuna c'è Vetonline24, Il primo “pronto soccorso virtuale” al mondo per i codici bianchi che viene incontro gratuitamente a chi va in vacanza all'estero con la campagna “In vacanza con il tuo Amico”.
Nata lo scorso anno per far fronte a tutte le esigenze dei pazienti a quattro zampe attraverso teleconsulenze mediche 24 ore su 24, la prima piattaforma di telemedicina veterinaria grazie ad un sistema di geolocalizzazione garantisce a chi viaggia fuori dall'Italia con il proprio animale un'assistenza sanitaria veterinaria senza alcun costo per la prima chiamata: basterà scaricare l'APP di Vetonline24 e, dopo la registrazione, inserire il codice promo gratuito ricevuto via mail. Successivamente si sceglierà il professionista e partirà la videochiamata. In questo modo la prima chiamata dall'estero sarà gratuita. Ma Vetonline24 è utile anche ai proprietari di animali che resteranno in Italia: questi ultimi, dopo l'acquisto del credito per la prima chiamata, ne riceveranno un secondo gratuito, della stessa entità.
Tutti i veterinari del circuito sono sempre professionisti esperti e accreditati, pronti a rispondere alle esigenze dei pazienti ed eventualmente a dirottare le situazioni più critiche presso gli ambulatori specializzati o i pronto soccorso. Inoltre, se il paziente ha un veterinario di fiducia, ora è possibile anche vedere i giorni e gli orari per chiamare quando è online.
Come funziona Vetonline24?
http://www.vetonline24.com/in-vacanza-con-veterinario/

20.7.2016

Attenzione verso il prossimo

Quello che sto per raccontare non è un gesto di protesta contro alcune abitudini alimentari, ma una mossa per ricordare quanto sia importante l'attenzione verso il prossimo, «che sia uomo, cane o crostaceo». Ecco i fatti: un gruppo di monaci della Buddhist Institute Society ha organizzato una “missione di salvataggio” liberando circa 600 aragoste nell'Oceano canadese. Hanno così comprato 272 chili di crostacei, per poi imbarcarsi e navigare fino a un posto sicuro dove non avrebbe trovato ad attenderla altre reti da pesca. Prima di restituire gli animali al mare aperto la congregazione, supportata da molti abitanti dell'isola, ha recitato alcune preghiere secondo il rito buddista e liberato le chele delle aragoste dai lacci.
«Rispettiamo ogni scelta alimentare e non vogliamo convincere nessuno a diventare vegano o vegetariano», spiega Venerable Dan, uno dei monaci che hanno preso parte all'operazione. Il proposito è piuttosto quello di coltivare la compassione verso gli altri esseri, senza distinzioni: «ognuno di noi può dare una mano. Se tutti lo facessero, il mondo diventerebbe un posto migliore e più armonico».
Noi siamo d'accordo, e voi?

19.7.2016

Cina: scoperto il primate più antico del mondo

Pare proprio che il fossile del più antico primate mai scoperto, antenato comune di scimmie, scimpanzè ed esseri umani costringerà a riscrivere una pagina dell'Evoluzione. Il suo ritrovamento è stato annunciato su «Nature» da un team internazionale di ricercatori, coordinato da Xijun Ni, dell'Accademia Cinese delle Scienze a Pechino e dimostra che, nell'albero evolutivo dei primati, la divisione che ha portato all'uomo è avvenuta prima di quanto si immaginasse. L'«Archicebus Achille» (chiamato così per l'insolita anatomia del suo tallone) è stato portato alla luce da un antico letto di un lago nella provincia di Hubei, nel centro della Cina, in prossimità del corso del fiume Yangtze.
Abitava il pianeta circa 55 milioni di anni fa ed era davvero molto piccolo: il suo corpo misurava appena 71 millimetri, esclusa la lunghissima coda, e si calcola pesasse 20-30 grammi.
Se volete vedere il nostro antenato www.prontofido.net

18.7.2016

Dalla filaria si può guarire

"Buona giorno, vorrei adottare un cane, e in canile mi è stato detto che ha avuto la filariosi, ma che ne è guarito; ho letto però che il cuore ne resta comunque intaccato e indebolito. Mi può consigliare in tal senso? Dalla filaria si può guarire completamente? Grazie". Risponde il dottor Emanuele Minetti Medico veterinario a Milano.
"Buongiorno, dalla filaria si può guarire completamente, però senza alcun dato oggettivo soggettivo sul cane non posso esprimermi.
Infatti la gravità della patologia dipende da molti fattori che vengono poi riassunti in veri stadi di malattia (1,2, 3…) che raccolgono le tipologie di cura da adottare ed anche i fattori prognostici che lei mi sta chiedendo.
Verifichi quindi cosa ha fatto come iter diagnostico, da quanto era malato, come e per quanto è stato trattato, a quali controlli nel tempo è stato sottoposto.
Poi se ha i dati della cartella clinica ne riparliamo, oppure contatti direttamente i veterinari curante, cosa che le consiglio vivamente".
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.