**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

2.9.2008

Bilancio ronde antiabbandono

Il 31 agosto le Ronde Antiabbandono di AIDAA e PRONTOFIDO hanno terminato il loro compito.
Lorenzo Croce presidente AIDAA fa un primo bilancio.
"Vorrei ringraziarvi collettivamente per quanto avete fatto, purtroppo quest'anno abbiamo avuto grosse difficoltà a causa dei canili esauriti fino all'estremo.
Non sono mancate anche le difficoltà organizzative delle quali però abbiamo fatto tesoro e che saranno risolte il prossimo anno in quanto noi e prontofido se i mitici amici di radio montecarlo lo vorranno ripeteremo l'iniziativa.
Un forte abbraccio a tutti coloro ( e sono stati una sessantina) che pur avendo dato la loro disponibilità non hanno potuto partecipare alle ronde, in quanto non siamo riusciti ad organizzare gruppi omogenei nei loro territori.
Ecco i dati dell'estate 2008:
12.000 cani abbandonati in tutta Italia
870 sms fino al 31 agosto
200 chiamate alle ronde AIDAA
290 interventi portati a buon fine".
Lorenzo Croce

1.9.2008

Gli animali in condominio

Quando il condominio ci crea dei problemi per il nostro amico a 4 zampe, come ci dobbiamo o possiamo comportare?
Lo abbiamo chiesto all'avv. Paola Spreafico della rivista ARGOS.
La detenzione di animali in condominio rappresenta una facoltà connessa con il diritto di proprietà del singolo condomino, che dunque può essere vietata solo se il proprietario dell'immobile si sia obbligato contrattualmente a non detenere animali nel proprio appartamento.
Pertanto il divieto di tenere gli animali domestici in appartamento non può essere contenuto negli regolamenti condominiali ordinari, che sono di tipo non contrattuale, che vengono approvati dalla maggioranza e non dalla unanimità dei condomini. Tali regolamenti non possono quindi imporre limitazioni alle facoltà comprese nel diritto di proprietà individuale dei condomini e dunque con riferimento alle parti dell'immobile di proprietà esclusiva.
Il regolamento condominiale può invece vietare di alloggiare o far circolare animali domestici negli spazi comuni. In questo caso la delibera riguarda le modalità di utilizzo delle aree condominiali e quindi può essere adottata a maggioranza.
Per ragioni igieniche o di convivenza il regolamento potrebbe ad esempio vietare di portare gli animali in ascensore oppure obbligare i proprietari a fargli mettere la museruola o adottare altre cautele.

29.8.2008

Il significato dello sbadiglio

Daniela Lisi, la nostra educatrice cinofila risponde alla mail di un ascoltatore:
"Sì, oggi rispondiamo a Claudio che ci chiede perché il suo cane sbadiglia agli altri cani e a volte anche a lui:
Un cane può sbadigliare per diversi motivi:
- a volte semplicemente perché a sonno, quindi questo è probabile quando si trova a casa tranquillo nella sua cuccia;
- spesso lo fa per comunicare qualcosa: disagio o stress. Se si trova in una situazione per lui non gradevole, in un posto per lui stressante, o anche solo quando noi compiamo nei suoi confronti un'azione non molto gradevole. Ad esempio: quando lo abbracciamo;
- o ancora può essere un segnale di pacificazione, che può emettere sia nei confronti delle persone. Ad esempio: quando sono un po' troppo irruente, un po' agitate. Sia nei confronti di un altro cane (cosa che accade molto spesso) per comunicare qualcosa, ad esempio, che non ha intenzione di confrontarsi con lui e che prova disagio perché molto probabilmente si sente minacciato.
Lo sbadiglio fa parte di una serie di segnali di calma che i nostri cani usano per comunicare. Ricordiamoci che avendo solo il corpo come mezzo di comunicazione è molto importante imparare ad osservarli".

28.8.2008

Gatto in casa? niente infarto

Un nuovo recentissimo studio scientifico americano basato su dati governativi degli anni 80, rivela che la presenza di un gatto in casa riduce il rischio di infarto di quasi il 35%. La ricerca è durata una decina di anni e si è basata su una grande indagine condotta dal governo statunitense su 4.235 soggetti fra i 30 e i 75 anni.
L'analisi delle cause di morte nel decennio successivo all'indagine avrebbe evidenziato una probabilità di attacco di cuore nei soggetti proprietari un gatto, inferiore alla media di almeno il 30%.
Il significato di questi numeri è legato ad alcuni fattori scatenanti le malattie cardiovascolari: lo stress e l'ansia infatti favoriscono l'insorgere di patologie cardiache e la presenza di un gatto domestico tende a rilassare il padrone.
Comunque, non essendoci una ricerca già realizzata, anche la presenzaq dei cani favorirebbe la stessa identica riduzione dei rischi di infarto.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.