**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

21.8.2008

Orso ghiotto e curioso

Era alla ricerca di qualcosa di ghiotto da mangiare e a furia di curiosare tra i rifiuti di una discarica è rimasto incastrato col muso in un contenitore di plastica. Disorientato e indebolito ha girovagato con questa museruola per i boschi del Minnesota, quando nei pressi di una località dove era in corso una festa paesana, è stato abbattuto. Protagonista della vicenda è un orso bruno che è già diventato un simbolo delle battaglie dei gruppi ambientalisti americani.
L'avventura era iniziata quando l'orso, incuriosito ed affamato, aveva infilato la testa in un grosso vaso di plastica di quelli usati per i distributori di pop-corn o di caramelle, trovato in una discarica, ha poi vagato per quasi una settimana nelle foreste senza riuscire mangiare o a bere. E' stato infine ucciso quando, a detta delle autorità, si è trovato a mettere a repentaglio la sicurezza della popolazione. Le guardie forestali si erano appostate in numerose occasioni nella speranza di addormentarlo per togliergli il vaso dalla testa, ma senza fortuna.
Gli ambientalisti, però, sono insorti contro questa che definiscono una vera e propria barbarie. Appena ucciso, ha voluto precisare il capo della polizia, è stato tolto anche il contenitore di plastica dalla testa del povero orso. Finale tragicomico. E' tutto.

20.8.2008

Microchip obbligatorio in tutta italia

Il primo passo nella lotta e la prevenzione del randagismo è l'ordinanza firmata il 7 agosto che obbliga i proprietari di cani a “targare” il loro amico con microchip.
Da quella data ci sono 30 giorni di tempo per portare Fido in ambulatorio ASL e fargli inoculare sotto la collottola, con una puntura assolutamente impercettibile, una mini cartuccia elettronica di 3-4 millimetri contenente il codice di identificazione.
In questo modo il cane acquisirà una sorta di cittadinanza e sarà riconosciuto in caso di abbandono attraverso l'anagrafe regionale.
L'ordinanza include anche una serie di misure anti-randagismo e maltrattamento. I sindaci dovranno identificare e registrare i bastardini catturati e censire anche gli ospiti di ricoveri. Divieto inoltre di vendere cuccioli sotto i due mesi.
Saranno poi evitate le liste nere. E' una bella puntata del Magazine degli Animali. Au revoir

19.8.2008

Cane investito: danno esistenziale

Un automobilista investe un cane ed è condannato al risarcimento del danno esistenziale subito dalla proprietaria.
Per gli animalisti si tratta di una vera e propria sentenza storica, non solo perché il giudice di pace Aurelio della Nebbia di Ortona ha rigettato la richiesta di risarcimento danni subita dall'auto, ma ha anche sanzionato civilmente la condotta dell'automobilista che non si era fermato a prestare soccorso al cane, morto a seguito dell'incidente e condannandolo al risarcimento del danno esistenziale a favore della proprietaria del cane.
L'automobilista che aveva richiesto un risarcimento di 2374 euro per i danni all'auto è stato invece
Condannato a pagare 1500 euro alla padrona del cane oltre al pagamento di tutte le spese legali per circa 1544 euro.
Il giudice ha anche tenuto conto di come il cane fosse integrato nella famiglia e del particolare e unico legame affettivo con la figlia più piccola della proprietaria.


18.8.2008

La prima volta al mare

Estate, sole e mare anche per loro. Ma se è la loro prima volta come ci dobbiamo comportare?
RISPONDE SILVIA LORO educatrice cinofila della rivista ARGOS
"E' importante instaurare subito un rapporto corretto tra l'acqua e il nostro cane. Numerosi sono gli effetti positivi di cui può beneficiare come la possibilità di tenersi in forma senza il rischio di traumi.
Per insegnare al nostro cane a nuotare occorre fargli capire che nell'acqua non corre nessun pericolo scegliamo un punto della spiaggia, lago o fiume dove si tocca in assenza di corrente e lasciamo che il nostro amico perlustri il posto.
Quando si è rilassato entriamo noi stessi nell'acqua e invitiamolo a seguirci con la scusa di un premio goloso o di un giocattolo galleggiante. Lasciamolo entrare e uscire a suo piacimento in modo da dargli l'impressione che può gestire la cosa.
Dopo il primo approccio allontaniamoci dalla riva e lasciamogli il tempo di pensare. Poco dopo ritorneremo ad immergerci nell'acqua più profonda. Ripetiamo varie volte tale sequenza e valutiamo se per quel giorno è il caso di interrompere la lezione.
Con alcuni cani ci vogliono più giorni per insegnargli a spingersi fin dove è necessario nuotare ma è meglio che il ricordo sia positivo altrimenti rischiamo che a causa della nostra fretta fido non voglia più bagnarsi nemmeno un'unghia."
Silvia Loro Educatore Cinofilo Easy-dog Treviso
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.