**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

3.7.2008

I cani e il caldo

Sapevate che i cani soffrono il caldo più di noi? E allora vi voglio leggere qualche consiglio per farlo stare meglio e per prevenire eventuali pericoli:
Il primo problema è il cosiddetto colpo di calore, una patologia molto pericolosa che si può verificare quando il caldo è umido e afoso, i più esposti sono i cani anziani ed i cuccioli, ma può succedere anche ad adulti che vengono esposti al sole o a sforzi prolungati.
I segnali sono: respirazione irregolare e affannosa, eccesso di salivazione e difficoltà nei movimenti.
Se notiamo questi sintomi dobbiamo avvolgere il nostro amico in un asciugamano imbevuto d'acqua fresca per abbassare la temperatura. Se poi ci riusciamo facciamogli bere un po' d'acqua.
Dopo questo primo soccorso, se ci è possibile portiamolo dal veterinario più vicino, avvisandolo che è in arrivo un emergenza perché non sarebbe prudente attendere in sala d'aspetto.
Ricordiamo che il colpo di calore non va sottovalutato.

2.7.2008

Ronde estive anti-abbandono

In collegamento Lorenzo Croce presidente AIDAA:
"Saranno più di 400 i volontari dell'AIDAA impegnati a presidiare oltre 300 tra autogrill, piazzole di sosta e caselli di ingresso ed uscita delle maggiori autostrade, tangenziali e strade statali italiane con lo scopo di combattere l'abbandono dei cani nel periodo di maggior esodo
per le vacanze.
Le ronde inizieranno nella seconda metà del mese di luglio ed andranno avanti per tutto il mese di agosto 2008. I gruppi di cinque persone controlleranno a campione tutte le piazzole e gli autogrill delle autostrade italiane con lo scopo preciso di individuare e combattere il drammatico fenomeno dell'abbandono estivo dei cani e di altri animali domestici.
I volontari non saranno riconoscibili in quanto agiranno completamente in incognito tranne il capogruppo che avrà il compito di bloccare e denunciare immediatamente coloro che vengono colti in flagranza di reato o segnalare immediatamente alla sede centrale aidaa quanto stà avvenendo.
Due sono gli scopi di questa iniziativa, il primo è quello di combattere
direttamente sulle strade il tragico fenomeno dell'abbandono dei cani che
nei mesi estivi si sussegue ad un ritmo impressionante di un'abbandono ogni
tre minuti. In caso di ritrovamento di cani abbandonati i volontari AIDAA
avranno cosi la possibilità di chiamare immediatamente le forze dell'ordine
o chi è preposto alla salvaguardia di questi animali abbandonati per
permettere un intervento rapido che eviti loro le atroci sofferenze dovute
all'abbandono con tutte le conseguenze del caso. Ma il secondo ed
altrettanto importante momento di questa battaglia riguarda la prevenzione.
Infatti i volontari delle "RONDE ANTI ABBANDONO AIDAA" qualora
individuassero personaggi che abbandonano i cani nelle piazzole o negli
autogrill saranno pronti a sporgere immediata denuncia contro di loro ed a
impedire l'abbandono dell'animale.
Ovviamente la possibilità di partecipare alle ronde anche per pochi giorni è
aperto a tutti basta scrivere una email a ronda.aidaa@libero.it oppure
telefonando al 3478883546"

1.7.2008

Pronto? sono il bassotto burrito

Chi non se l'è immaginato mille volte? Che bello sarebbe se, quando sono lontana dal mio amico a quattro zampe, lui potesse telefonarmi e farmi sapere con le sue abbaiate gioiose che è tutto ok?
Ebbene a Merate in provincia di Lecco un cane bassotto di nome Burrito ha telefonato alla sua padroncina che lo aveva lasciato a casa da solo.
Le cose sono andate così: la signora prima di uscire a cena ha telefonato all'amico con cui aveva appuntamento, dimenticando per la fretta il cellulare a casa.
Quando poco dopo si trovano a cena in un ristorante, all'amico suona il telefonino, lui si rende conto che a chiamarlo è il numero dell'amica seduta al suo fianco, lei sbianca ricordandosi della
sua dimenticanza, ascolta cosa succede dall'altra parte e sente solo guaiti e strani rumori.
La comitiva lascia subito il ristorante e corre a casa, ma aprendo trova solo il bassotto Burrito che per divertirsi un po' aveva mordicchiato il cellulare della padrona fino a sbloccarlo e a far partire l'ultima chiamata.

30.6.2008

Assistenza veterinaria gratuita? forse

Se il proprietario di un animale è esente dal pagamento delle spese del servizio sanitario nazionale adesso potrà usufruire dell'assistenza veterinaria gratuita.
E' un nuovo disegno di legge intitolato “Misure per l'istituzione del servizio sanitario mutualistico e norme a favore della cura di cani e gatti” ed è rivolto anche ad altre categorie di animali che potranno ricevere cure gratuite: gli ospiti di strutture gestite da associazioni di volontariato, i cani di quartiere, i cani (ma anche i gatti) impiegati nella pet therapy oltre ai gatti delle colonie feline.
Per favorire l'adozione di randagi, il provvedimento prevede la gratuità del primo intervento veterinario in caso di raccolta di animali di strada.
In questo disegno di legge viene specificato che sono sempre più numerose le persone che convivono con un animale, specialmente quando si parla di anziani per i quali il cane o il gatto diventano l'unica compagnia e spesso anche l'unico affetto.
E' una bella notizia no?
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.