**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

8.5.2008

Pierre: pinguino freddoloso

E' successo a San Francisco: un pinguino che stava morendo di freddo è stato salvato da un cappottino fatto apposta per lui. Il pinguino Pierre ha già compiuto 25 anni e a causa della vecchiaia, in alcune zone del corpo aveva perso lo strato di piume termiche e si vedeva la pelle nuda. A questo punto il povero Pierre sarebbe morto di freddo perché incapace di isolare il corpo dalle basse temperature del Pacifico.
E' a questo punto che gli scienziati e i biologi marini dell'Academy of Sciences di San Francisco sono accorsi in suo aiuto: dopo averlo visitato ha deciso che l'unico sistema per salvarlo era fargli un cappottino su misura.
Detto fatto: si sono rivolti ad una ditta specializzata in attrezzature da sub e a Pierre è stata tagliata una muta su misura. Pierre, che si stava lasciando morire, ha ripreso a mangiare, è cresciuto di peso ed è tornato a nuotare.

7.5.2008

Svizzera: patente per i proprietari di animali

Il Parlamento svizzero ha emanato una legge che entrerà in vigore dal primo settembre: la patente per i proprietari di un cane, un gatto, un cavallo e per chi possiede più di tre maiali, cinque cavalli, dieci pecore o 150 galline.
Ma non è tutto, anche l'acquario dovrà rispondere a caratteristiche precise: il pesciolino in questione infatti deve vivere in un ambiente dove possa avvertire l'alternanza luce-ombra per il suo equilibrio sonno-veglia, oltre a condividere l'acquario con un altro pesciolino per un corretto sviluppo della socialità.
Insomma questa nuova Magna Carta a tutela dei diritti degli animali è quanto di più evoluto si possa immaginare in materia, pensate che per gli aspiranti proprietari di cani è previsto un severissimo ciclo di lezioni sia teoriche che pratiche con tanto di esame finale.
La Protezione svizzera degli animali ha commentato: “c'è ancora molto da fare…..” Bestiale!
E' tutto.

6.5.2008

35 mila dollari per il gatto che non c'e'

In America succede anche questo: pensate si puossono anticipare 35 mila dollari per prenotare un gatto che non c'è, o per lo meno che non c'è ancora.
E così il gatto “ipoallergico” che ancora non c'è e non c'è alcuna certezza che esisterà in futuro, ha già fatto entusiasmare gli amanti gattofili a stelle e strisce, che hanno già versato all'azienda biotecnologica di San Diego importanti somme per prenotarne uno della propria razza preferita.
Gli scienziati e genetisti dell'azienda che sono al lavoro hanno analizzato il più alto numero di esemplari possibili alla ricerca degli agenti della glicoproteina Feld che è il fattore scatenante dell'allergia, presente nella saliva, nel pelo e nella pelle del gatto.
Nonostante l'azienda affermi che i metodi utilizzati siano del tutto naturali, le proteste degli animalisti sono arrivate “Se tutti preferiranno un gatto prefabbricato, che ne sarà di tutti gli altri?”
Sembra però che accarezzare il proprio gatto senza essere colpito da attacchi d'asma, almeno per gli americani, non abbia prezzo.

5.5.2008

Addio orso jj3

Qualche giorno fa abbiamo dato la notizia che in Italia è arrivato l'avvocato degli orsi, purtroppo questo avvenimento è successo in Svizzera.
E' infatti stato abbattuto JJ3 l'orso con il destino segnato perché diventato pericoloso per la popolazione.
L'abbattimento è avvenuto in una zona dei Grigioni centrale, nel quadro della Strategia Orso Svizzera. Ecco la storia: l'animale era giunto nei Grigioni con il fratellastro M14 nell'estate 2007, che ha dimostrato da subito un comportamento discreto e si aggira discretamente nella zona dell'Engadina. Purtroppo JJ3 non ha avuto lo stesso comportamento e si è fatto sempre più pericoloso spingendosi fino ai centri abitati per niente intimorito dall'uomo.
“Altri orsi arriveranno presto in Svizzera, l'abbatimento di JJ3 non è quindi una soluzione e deploriamo la decisione delle autorità cantonali grigionesi di uccidere l'animale” ha scritto il WWF “JJ3 si avvicinava molto agli uomini, ma non ha mai dato segni di aggressività e non si poteva quindi considerare “pericoloso”.
Ciao JJ3
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.