**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

7.2.2008

Esempio di civilta'

E' stato dichiarato un esempio di civiltà e a vederlo da lontano sinceramente non sembra nemmeno quello che è realmente…… piccoli chalet fatti di mattoni rossi e tetti spioventi in legno, tanto verde che li circonda e la vecchia cascina ristrutturata al centro.
Stiamo parlando del nuovo canile di Milano che sorge nei pressi del Parco Forlanini (a est della città) ed è più simile ad un villaggio turistico che a una struttura nata per ricoverare i cani randagi in cerca di casa.
“In Europa ci sono pochi altri esempi di parchi canili come questo” (ha dichiarato Gianluca Comazzi, garante per la tutela degli animali del Comune di Milano. E' una struttura nata con una forte vocazione “ecologica”: su 37mila metri quadrati complessivi, ben 26 mila sono dedicati allo spazio verde.

6.2.2008

India: la sposa? e'un cane

E' una notizia davvero incredibile ed arriva da uno dei più contradditori e misteriosi Paesi del mondo: l'India, qui il signor Selvakumar che vive nello stato del Tamilnadu, ha raccolto per strada
Una cagnolina randagia di nome Selvi e, dopo averla ripulita e vestita a festa, l'ha sposata.
Ma questa storia ha una vecchia origine: l'uomo 15 anni fa si era macchiato di un crimine uccidendo due cani e da allora nella sua vita erano iniziate disgrazie e problemi di salute tra cui una paralisi alle gambe e alle mani.
Pieno di rimorsi si era rivolto ad un mago che gli aveva consigliato un singolare rimedio: sposare un cane.
Detto fatto: Selvakumar ha preso in sposa una cagnetta randagia, non sappiamo se la scelta si è basata sul carattere o sulle doti culinarie della sposa.
In ogni caso AUGURI!





5.2.2008

Niki: cucciolo di foca

Oggi qui al magazine parliamo di una storia commovente, che però ha una buona fine.
Una delle protagoniste della storia è Niki una ragazza greca che vive nell'Isola di Tinos, nell'arcipelago greco. Era un giorno qualunque quando Niki sente i versi strazianti di una piccola foca provenire dal mare, non ci pensa un istante e si butta in mare sfidando le onde ed il vento della burrasca che stava abbattendosi.
La coraggiosa Niki riesce a raggiungere la piccola foca che si è poi rivelata un cucciolo di appena quattro giorni, e dopo averla presa fra le braccia riesce a tornare a riva.
A questo punto è intervenuto l'Istituto che si occupa dello studio e della salvaguardia della foca Monaca e si è preso immediatamente cura del cucciolo battezzandola con lo stesso nome della sua salvatrice che significa Vittoria.
Adesso il cucciolo verrà svezzato e rieducato alla vita in mare aperto. Auguri Niki!

4.2.2008

Uomini e piccioni: convivenza non facile

Oggi parliamo di convivenza e…non sempre la convivenza tra uomini e animali si rivela semplice: uno dei casi più lampanti è rappresentato dai piccioni che spesso, sempre più spesso invadono le nostre città provocando problemi all'igiene e portando il rischio di malattie.
Naturalmente la soluzione non è quella di eliminare i poveri uccelli che seguono solo la loro natura ma come tenerli lontani senza usare metodi troppo drastici?
C'ha pensato l'inglese Jack Kant costruendo Percy, un falco meccanico in fibra di vetro, in tutto e per tutto simile ad un vero rapace e in grado persino di imitarne il verso.
Percy è stato messo alla prova nella città di Nottingham, qui il falco-robot sembra svolgere egregiamente il proprio compito.
Speriamo che il sindaco della nostra città abbia sentito.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.