**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

21.12.2015

Bagnetto al cucciolo

Buongiorno, abbiamo da ieri un cucciolo di Pastore Tedesco di 68gg e ora è in attesa del il secondo vaccino. Volevamo sapere, se potevamo fargli uno sciampo a secco. Abbiamo provato con acqua e aceto come suggerito dall'allevatore ma il risultato e' veramente minimo. Grazie cordiali saluti. Risponde il dottor Emanuele Minetti:
"Buongiorno, non vedo perchè il bagno vero sia un problema. Basta farlo come si deve, senza fare prendere freddo al cane e/o spaventarlo: la pulizia non ammazza nessuno mentre la mancanza di igiene e la sporcizia si. Come si lavano i bambini neonati - usando il buon senso e le giuste precauzioni - si lavano anche i cuccioli di cane.
Prenda appuntamento con un bravo toelettatore e lo porti a fare una veloce lavata, oppure si informi bene come si fa e provveda in casa.
Tenga inoltre presente che il cane può uscire di casa, anche se ha un solo vaccino, perchè bisogna che socializzi e conosca l'ambiente esterno prima che sia troppo avanti con l'età. I rischi di contratte malattie infettive sono minimi, anche perchè ha una immunità dovuta agli anticorpi materni oltre che vaccinale, basta anche qui usare il cervello e non mettere il cucciolo a contatto con cani sconosciuti, o portarlo in luoghi sporchi od ad alto rischio (aree cani, canili, aiuole sporche eccetera). Bisogna sfatare alcune leggende che sono solo legate a vecchi modi di affrontare le cose senza alcun fondamento.
Ne parli con un veterinario serio che possa seguirla per i prossimi anni.Saluti"
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
Viale Monteceneri 64 Milano
www.biessea.com

18.12.2015

Paura botti e fuochi d'artificio

Eccoci arrivati al momento delle grandi feste ed eccoci arrivati anche al momento dei botti e dei fuochi d'artificio. La domanda è d'obbligo: come facciamo ad aiutare i nostri amici terrorizzati da tutto questo?
Niente di meglio del parere della dottoressa Sabrina Giussani Medico veterinario esperto in comportamento animale. Buongiorno dottoressa Giussani:
"Il rumore provocato dallo scoppio dei fuochi d'artificio può lasciare il cane e il gatto indifferenti, spaventarli o terrorizzarli. Quando il cane e il gatto hanno paura, sono attenti a ogni rumore, sono agitati ma si tranquillizzano quando coccolati e si nascondono per breve tempo. Quando, invece, sono terrorizzati, vagano per l'abitazione cercando una via di fuga, si nascondono sotto il letto o in bagno e non si muovono neppure quando chiamati, cercano il nostro conforto ma non si calmano quando accarezzati; il cane, lasciato in giardino, distrugge le persiane, gli stipiti delle porte per rifugiarsi in casa oppure scappa saltando la recinzione della proprietà. Per aiutare i nostri animali è possibile abbassare le tapparelle, accendere la tv o creare un sottofondo musicale e allestire un “rifugio sicuro” nella stanza più silenziosa dell'abitazione. È necessario confortare con la voce e il contatto, il cane e il gatto che si avvicinano a noi per essere supportati. È bene non lasciare gli animali in giardino o sul balcone ma proteggerli all'interno dell'abitazione e rimanere in loro compagnia. Nel caso in cui gli animali fossero terrorizzati, è necessario realizzare una visita presso un Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale poiché i sintomi mostrati sono simili a un attacco di panico. Il percorso riabilitativo permetterà alla famiglia di acquisire le competenze necessarie per supportare il cane e al gatto durante l'evento fobogeno".

17.12.2015

Gatti trattati come cani

Sapevate che i gatti domestici sono stressati perché li trattiamo come cani? Questa è la conclusione a cui è giunto John Bradshaw, direttore del dipartimento di Antropologia all'Università di Bristol. Ci aspettiamo che i mici siano completamente a loro agio condividendo gli spazi, che siano del tutto addomesticati e che vogliano passare ore ad essere coccolati. Ma ricoprendo letteralmente il gatto di affetto, si rischia di non fare il suo bene. “Diversamente dal cane – spiega Bradshaw – il gatto si trova ancora a metà strada fra un animale domestico ed uno selvatico e non ama la vita del ventunesimo secolo”. I proprietari si aspettano troppo dai loro gatti e patologie come dermatiti e cistiti da stress sono in continuo aumento.
Il gatto stressato vive ritirato, più del solito. Fa i bisognini in giro per casa, ha le zampette sudate e segna eccessivamente il territorio con l'urina.
Da animale fiero ed indipendente, il gatto domestico è diventato negli anni un elegante animale da compagnia, uno status symbol e, per alcuni, quasi un ornamento casalingo. “Se i proprietari di gatti capissero meglio i loro animali si renderebbero conto dell'assurdità di alcune richieste che facciamo loro quotidianamente”.

16.12.2015

WWF: Campagna #diamovoce

Ogni anno migliaia di rinoceronti, tigri, elefanti, gorilla e altri animali vengono massacrati in tutto il mondo per rivendere le loro pelli, le ossa, la carne e persino il sangue. Ogni giorno perdiamo più di 70 elefanti e circa 200 mila squali. Ogni settimana quasi 3 tigri e 20 rinoceronti. A questi si aggiungono, in Italia, più di 400 lupi che vengono uccisi con armi da fuoco, trappole e veleni. A tracciare questo bilancio è il Wwf, che lancia la campagna #diamovoce contro il crimine ambientale che colpisce gli animali e che produce un business di oltre 23 miliardi di dollari l'anno. Secondo l'ultimo Indice del Pianeta Vivente elaborato dal Wwf con la Zoological Society di Londra, in 40 anni a causa del bracconaggio il Pianeta ha perso il 52% delle popolazioni di numerose specie di vertebrati. Il giro di affari illegale che ruota intorno al traffico di fauna selvatica è di oltre 23 miliardi di dollari l'anno. Si va dai 3.000 dollari al kg dell'avorio ai 120mila dollari al kg del corno di rinoceronte. E il bracconaggio, sottolinea il Wwf citando l'ultima indagine dell'Interpol, è anche un business che alimenta il traffico di droga, il terrorismo e le guerre.
Agghiacciante ma è così
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.