**

Scempio a catania

Ieri a Catania, in piazza Europa, successo uno scempio. Verso le ore 11,00 del mattino forze dell'ordine hanno ucciso i cani che vivevano randagi nella piazza. Stamattina, infatti, il prato era vuoto e quelle buffe faccine che prendono il sole non c'erano.
Mi chiedo se in un paese civile il rimedio quello di far fuori il problema e non di risolverlo. Dove sono gli enti competenti a salvaguardare questi poveri randagi scacciati e disgraziati? Sono veramente addolorata da tanta violenza, immagino la paura e quegli occhi tristi tristi inconsapevoli di quello che succedeva. aiuateci, v prego!

Commenti alla notizia

Scritto da il 10.5.2013 alle 11:00:45

Thanks for the great info dog I owe you biggtiy.

Scritto da Fernanda Asinari il 24.3.2009 alle 14:17:30

E' stato scelto il modo pi veloce, ma anche pi sbagliato per risolvere il problema. Vergogna sia a chi ha dato l'ordine e a chi l'ha eseguito!!!!!I cani non si sarebbero comportati cos.

Scritto da elena - bologna il 24.3.2009 alle 11:32:25

Sono sconvolta dalla notizia.....e non so cosa dire.... SONO RIMASTA DI PIETRA !!! come del resto tutte le volte che sento notizie come queste.
Non c', veramente, limite al peggio....
E , come al solito, "c'" chi sta a guardare e non fa nulla.. Non ci dovrebbero essere Enti proposti ad evitare queste porcherie ??? Dove sono ????
Che schifo !!! Ma in che mondo viviamo... preposti


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.