**

Abbandoni!

Sono disgustata dal fatto che dove abito Salerno ci sia un totale disinteressamento al problema dell'abbandono. Ho chiamato associazioni e vigili per molte segnalazioni ma mai e sottolineo mai c' stato un pronto intervento per la tutela dell'animale...sono sfiduciata e vorrei che esistesse davvero qualcuno che come in altri stati molto pi� avanzati tutelasse le vite dei nostri animali...cordiali saluti Laura!

Commenti alla notizia

Scritto da il 8.12.2012 alle 12:52:03

Nella lettera di Tronti e coamgpni c'e8 l'adesione ad un concetto molto importante.la vita umana e8 qualcosa di unitario, non scindibile in settori: Prenascita, vita propriamente detta, fine vita. La liberte0 e la dignite0 di ogni essere umano vanno considerate durante tutto quest'arco. In tal senso ha ragione Preve. casa, cure, abitazione, lavoro, sono costituenti della dignite0 e della liberte0. Che poi e8 cif2 che la Chiesa ha sempre sostenuto in linea di principio a partire dalla enciclica di Leone X, al Rerum Novarum ( forse mi sbaglio, ma insomma ci siamo capiti). Che poi abbia a volte o di frequente contraddetto nei fatti questo principio, e8 vero, anche se dobbiamo considerare che dettare i sistemi socioeconomici non e8 il suo mestiere e che ha tentato, mediante le sue strutture assistenziali, di mitigare gli effetti devastanti di un capitalismo lasciato completamente a se stesso.Ma poi, a quale sistema socioeconomico ci si dovrebbe riferire? Tramontata la speranza del comunismo come inteso dai suoi fondatori e trasformatasi in tragedia il tentativo dei paesi a socialismo reale , l'interrogativo urge, ma per ora e8 senza una vera risposta pratica plausibile. A me sembra di poter dire che la chiesa non accetta tanto il capitalismo come si e8 sviluppato e che e8 stato a pif9 riprese criticato sia da Woitlya sia da Ratzinger, quanto il principio della liberte0 d'impresa e della propriete0 privata. Ora la domanda e8:Quei valori non negoziabili sono di per se8 incompatibili con la liberte0 d'impresa e la propriete0 privata, oppure se le ultime fosseroa)limitate dal principio del bene comune eb)se si potesse fare in modo di estendere liberte0 e proproete0 al pif9 gram numero di persone,potrebbero contribuire invece a far si che dignite0 e liberte0 ci sarebbero per tutti e veramente?personalmente non ho risposte certe e sicure. Osservo solo che la propriete0 statal/collettiva ha prodotto poverte0 e non limato le differenze sociali, e che il turbocapitalismo sta fallendo in quel senso. Forse l'unico sistema c

Scritto da Marcello il 8.7.2009 alle 11:12:30

Ciao Laura,
secondo il mio modesto parere, la tua segnalazione meriterebbe pi attenzione. Anche perch questo da te sollevato un problema serio, e per gli animali e per chi come te urla aiuto! Ma purtroppo spesso si urla nel deserto, nell'indifferrenza totale delle istituzioni! Hai ragione, in altri stati, per cos dire civili, c' pi tutela e i crimini sugli animali vengono perseguiti. E' triste constatare che non cambier mai e che anzi si va di male in peggio, ma consentimi di dire che spesso anche colpa di alcuni individui ignoranti che con leggerezza adottano un cane e poi sappiamo bene come va a finire! Comunque hai il mio appoggio!!!! Marcello


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.