**

Sabaudia? si puo' migliorare

Il 2009 e' stato oggetto di una sacrosanta campagna per scoraggiare l'abbandono dei cani.
A Sabaudia (Lt) cittadina all'interno del Parco Nazionale del Circeo pero' chi possiede un cane non puo' portarlo con se da nessuna parte e meno che meno in spiaggia neppure se si tratta di un barboncino nano.
Chi conosce i cani sa che molte razze vivono un rapporto simbiotico con il padrone. La separazione dal padrone diventa un elemento traumatico x entrambi gli esseri. Tale situazione e' vera soprattutto per cani di piccola taglia, che vivono un affezione viscerale con il padrone e che ne condividono ogni istante della loro vita.
Eppure quest'anno ho visto un gommone della Guardia Costiera che ha inseguito sulla battigia un'anziana signora che passeggiava con il suo barboncino a guinzaglio intimandole di lasciare subito la spiaggia deserta, in virtu' di un Ordinanza del Sindaco.
Ma le persone che chiamano il 1530 (numero x le emergenze in mare!!) x la segnalazione di cani sulla spiaggia, meritano veramente di essere ascoltate? E se x un intervento di questo genere si mette a repentaglio la capacita' di azione tempestiva per una VERA emergenza in mare?
Mi spiace ma in un paese civile il cane si educa e si punisce il padrone maleducato ma non si impedisce ad un cane di accompagnare il proprio padrone nei momenti piu' belli della sua vita, in vacanza al mare a Sabaudia.
Sabaudia visti gli spazi dovrebbe distinguersi. Potrebbe essere una spiaggia (libera)dove i cani sono ammessi e non ghettizzati .Ovviamente le regole ci sono e vanno fatte rispettare. UN EQUILIBRIO NATURALE DI UOMO E CANE, come esiiste nella vita. Molti amici che hanno i cani, sul litorale, nomi noti e meno noti...quest'anno si comportavano come dei ricercati..con la paura di essere avvistati da qualche vigile...Vi sembra ragionevole?
FACCIAMO NASCERE DELLE AREE CANI SIA SULLA SPIAGGIA LIBERA SIA IN PAESE...LO SPAZIO C'E' !!
AIUTIAMO COSI' PROPRIETARI E CANI E... LA CIVILTA'.

Commenti alla notizia

Scritto da il 30.6.2013 alle 11:26:32

Hi Myrko,Great website foamrt and quotes from the sages! I was looking for quotes form Confucius when I hit your website.Your personal story is profound truth what stress can do to personal health. It reminded me my bottom crash psychological health issue when I was changing life-styles, countries and languages. I became a Christian born from the Spirit and self-healed through yoga and prayers. I live in the US. Many conservative and religiously blind people I met are confused.How come you didn't select quotes form the Bible?There is a path we follow to fulfill our destinies. I am planning to be a life-coach after changing many careers. Personal development is related to coaching. It is hard to succeed in life without a mentor. Good luck!Pauline

Scritto da p9JpqrXWCduW il 30.6.2013 alle 08:42:33

Hello Myrko, First of all congratulations on your webtise. You have very useful information. For example, the article about time management really resonates with my aproach to time management: value and integrity dictate priorities. Somehow, sometimes in the past I felt I was the only one that agrees with that way of thinking. So, reading it now it is really conforting. I am starting a consulting business in Margarita Island,Venezuela and I'm putting together a brochure (less than a 100 copies) to promote my services. I was wondering if I could use your image of the compass. You can also visit my webtise; Is under construction, feel free to use a photo if you think it would be useful for you. Your image will only be used for the brouchure. Thanks in advance if I you let me use. It would be of great help (is a good one) and therefore greatily appreciated!Thank you.German Franco

Scritto da qjLP9uixBM il 28.6.2013 alle 14:44:19

If your arcitles are always this helpful, "I'll be back."

Scritto da il 13.8.2012 alle 02:24:47

Esiste una strana pznsuerione ideologico/razionalistica in merito al funzionamento del cervello umano: differentemente da qualunque altro organo sembra che non possa essere irrimediabilmente compromesso da azioni altrui. Invece si sa che per indurre un cervello a perdere la sua funzione precipua, ovvero ragionare, basta assai poco. In sintesi e in chiaro: far diventare matto il proprio marito/moglie o compagno/a non ci vuole poi molto: basta violare tutte le regole base della relazione umana (es.: portargli via ogni affetto, ogni dignite0, ogni espressione positiva di se8, ogni bene con una falsa accusa di violenza), vivere in un contesto culturale che interpreta queste violazioni come giusto atto di liberazione dal male e in un sistema e in una prassi giuridica che impone queste tremende violazioni, di ogni sacrosanto sentire umano, come norma di legge con la forza cogente di carabinieri e polizia. Questa si chiama violenza istituzionalizzata e nella Storia la violenza fattasi istituzione si e8 sempre avuta quando un'ideologia ha preso il sopravvento sulla realte0 ed e8 diventata legge e imposizione di Stato. Quando una ideologia si incarna nell'azione di uno Stato, questo diventa totalitario. Oggi il femminismo e8 l'ideologia che ha istituzionalizzato la violenza, e come sempre quando si istituiscono regimi totalitari, la parola d'ordine con cui si istituzionalizza la violenza e8 sempre uno slogan contro la violenza. Dall' Arbeit macht frei che campeggiava all'ingresso dei campi di streminio nazisti, ai Campi di rieducazione del comunismo, fino alla stupefacente violenza che in nome della Non violenza il regime femdominista sta progressivamente inserendo e attuando in ogni aspetto delle relazioni personali tra femmine e maschi, tra genitori e figli: infiniti sono gli esempi in tsal senso. I padri e i maschi che uccidono e si uccidono, le madri che uccidono ( a milioni!) i propri figli nel proprio ventre, ecc. ecc., ecc., sono figli diretti della violenza istituzionalizzata frutto del femminismo trasforma

Scritto da martino rossi il 19.6.2012 alle 14:42:40

guardate le foto sul web: com' federica pellegrini pu portare il cane in spiaggia perfino a stagione balneare gi iniziata e noi no?? dove sono i vigili? ci sono perfino le foto su internet e loro non guardano? un' ingiustizia e noi dovremmo portare i cani in spiaggia proprio come fanno i vips. com' loro solo perch sono famosi e portano "turisti " possono stare con il cane in spiaggia e noi no?? un' ingiustizia , mica sono raccomandati!!!

Scritto da Benedetta Ronga il 19.6.2012 alle 14:15:10

Sulla spiaggia non c' alcuna segnalazione di divieto di portare i cani

Scritto da Benedetta Ronga il 19.6.2012 alle 14:07:49

A sabaudia ci sono km di spiaggia libera(zona bufalara) dove i cani potrebbero stare liberamente,almeno tutto quel tratto di spiaggia sarebbe occupato visto che ci si arriva solamente a piedi e i bagnanti preferiscono non andarci, inoltre proporrei di imporre delle regole ai padroni come ad esempio pulire i bisogni del proprio cane basterebbe poco per far felice il nostro cane. Propongo UNA PETIZIONE per i cani in spiaggia almeno in una parte di essa.

Scritto da il 5.3.2012 alle 02:03:32

Il calcio e8 scimrauente l'alfabeto dei nostri ricordi, perche8, in un modo o nell'altro (giocato, parlato, osservato) c'e8 sempre, in ogni esperienza del passato. Ma c'e8 di pif9 che il calcio e8, per me, per noi, un mito aggregatore, un modo per difendersi dalla vita se vuoi.Soprattutto, e8 un linguaggio universale, capace di scatenare situazioni appunto "tenere" in ogni momento. Dieci giorni fa ero a un matrimonio a Madrid e, subito dopo la cena, mi si avvicina il cugino della sposa, che poi scoprirf2 essere madrilegno e colchonero fino al midollo, ma che in quel momento non conoscevo."Senti" mi fa, "tu sei italiano vero?""Sec" rispondo io."Allora ti dico una cosa: quand'ero piccolo, non so perche8, tifavo per la Cremonese, e avevo il mito di Gustavo Abel Dezotti".A quel punto che fai? Piangi, ti abbracci e ti metti a parlare di pallone per ore, tra un gin tonic e l'altro.Ecco, senza calcio tutti questi rapporti umani, questa socialite0, questo cameratismo in fondo non sarebbero possibili, e la vita mi apparirebbe terribilmente arida.ps Mi fai felice con le tue parole, ma mi raccomando propagalo a piccole dosi, il Sr. Chinarro e8 un piacere che va riservato a pochi intimi, solo a quelli capaci di entrare nel suo mondo, che non si limitano ad ascoltare le sue canzoni, anche perche8 di lui non colpiscono le singole canzoni o addirittura i singoli dischi, quanto l'atmosfera in cui ti avvolge (Mushroom pillows ha rieditato tutti i suoi vecchi dischi e costano poco, ti consiglio di ordinarli).Pif9 agevoli, almeno al primo ascolto, sono le storie tormentare d'amore, bevute ed eroina del rocker di Gijf2n, perche8 Nacho Vegas e8 prima di tutto autore eccezionale e alcune delle sue canzoni sono dei veri e propri capolavori (i dischi tendono ad essere meno coerenti e pif9 irregolari). Ho letto che hanno ripubblicato il suo primo disco, "Actos inexplicables", in formato doppio LP: quello e8 il regalo da portare quest'estate all'amica che ti ospita in campagna, per farlo girare sul giradischi dopo cena, mentre uno lleva y

Scritto da alice marinetti il 28.9.2011 alle 15:13:36

Gli animali non disturbano e non sono sporchi, quanto noi umani, non meritano di essere abbandonati e maltrattati. Sabaudia, Sperlonga e S. Felice sono belle ma purtroppo non praticabili dal turismo animalista. E io non ho intenzione di abbandonare i miei animali per accontentare il guadagno di gestori turistici miopi e poco organizzati. Si tenessero tutto.

Scritto da Maria Cristina Sordi il 25.8.2011 alle 16:39:05

Anch'io volevo andare in vacanza a Sabaudia, ma dal momento che sono cos incivili e assurdi con gli animali l'ho proprio depennata. Ho un piccolo shitzu e non lo lascerei per nulla al mondo. Dovrebbero fare una legislazione a livello nazionale che permetta agli animali di andare in spiaggia. E' vero sono molto pi puliti ed educati dei signori che gli proibiscono di stare in spiaggia.

Scritto da Claudia il 30.7.2010 alle 11:20:29

Spero che le cose cambino presto...ho visto spiagge per cani incredibilmente pulite mentre alcune spiagge libere e private erano sporche piene di cicche di sigarette e non solo...sono le persone ad essere sporche e a trattare male la nostra spiaggia e la nostra terra...vogliamo i cani ammessi in spiaggiaaaaa

Scritto da Barbara Di Pisa il 28.9.2009 alle 11:32:59

Salve,io sono di Palermo, ho letto proprio oggi questa notizia sinceramente sconcertante il fatto che si possa tenere in casa un animale ma come prigioniero. Gli animali, tutti gli animali, hanno i loro bisogni come gli esseri umani. CHE NE DITE DI TENERE RINCHIUSA UNA PERSONA IN CASA, NON LA FACCIAMO USCIRE PERCHE POTREBBE SPORCARE, NON LA PORTIAMO AL MARE,CHE DITE.?voglio proprio vedere se si d'accordo. gli animali hanno un cuore e un cervello pensano amano sognano giocano sono tristi allegri, solo noi animali umani possiamo farlo?vi siete dimenticati che anche noi siamo del regno animale? si ve lo siete dimenticati...parlo con le persone che fanno queste leggi del c***o. METTETE a disposizione aree per i nostri amici fido e per le strade lasciateli camminare (mettete delle leggi tipo multe se il cane sporca come l'uomo che getta la carta a terra). PENSATE A LORO... HAI NOSTRI AMICI CANI CHE RENDONO LA VITA PIENA DI SENSO E NON SOLO. Ma soprattutto guardateli come esseri viventi!


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.