**

Gargano crudele

cari ragazzi, sono Lucia di 50 anni e da qualche anno vado in vacanza sul Gargano. Quest'anno è stato particolarmente doloroso vedere quanti animali soli vagabondino per i piccoli paesini del Gargano. Ho visto tantissimi cani denutriti, zoppicanti, e con la rogna. Sulla statale carcasse di cani morti abbandonate sul ciglio della strada. Mi sono rivolta alle autorità ma non ho avuto la risposta che cercavo. La popolazione è disinteressata e non sembra capire l'esigenza di un rifugio o quanto meno un centro per accogliere queste povere creature. La Puglia è meravigliosa ma io non riesco più ad affrontare queste situazioni che mi feriscono al punto da stare veramente male. Ora chiedo a voi, cosa si sta cercando di fare in quella zona per questi animali? A chi ci si può rivolgere per vedere concretamente qualcosa per loro?
Ringrazio con la speranza di vedere un mondo migliore.

Commenti alla notizia

Scritto da noris vitadamo il 12.9.2012 alle 21:14:57

Peoprio ora vi scrivo da un paesino vicino a Rodi sul Gargano...Son qui con i miei due cagnoni piu' un terzo cje e` una settimana che si e' aggregato con noi! l abbiam trovato in spiaggia e dopo averli dato del cibo non ci ha piu' lasciati. Ma fra 5 giorni la vacanza e` finita e di lui che ne sara'? Io non posso tenerlo purtroppo, vivo in un bilocale cob due trovatelli da 4O kg. l uno....Che faccio? Non e` nemeno abituato al collare, ( stavo pensando di caricarlo in macchina e portarlo in un canile al nord)..Ma come fa' ad affrontare otto ore di viaggio in un misero spazio? il piccolo e' un cucciolo taglia media molto bello. Se avete idee il mio cell e' 347 9806113

Scritto da reafnjd il 28.2.2012 alle 05:26:19

bqwrvwzn

Scritto da qphosxqc il 28.2.2012 alle 00:51:11

dwsjnec

Scritto da il 21.12.2011 alle 12:51:31

I can't believe I've been going for years without koinwng that.

Scritto da il 16.11.2011 alle 01:22:32

Hey, good to find smeoone who agrees with me. GMTA.

Scritto da Granato Domenico il 2.11.2011 alle 18:45:12

Quello dei cani lasciati sulla strada e un problema che affligge l'italia da sempre! la causa e da attribuire alle persone che preferiscono ignorare il problema girandosi dall'altra parte! la gente è ipocrita.. quanti di quelli che erano ai funerali di KAROL WOJTYLA sono diretti responsabili di questo assurdo e in spiegabile genocidio contro questi animali?
la gente va in chiesa a pregare sempre e solo per avere la propria parte! e mai per qualcosa di profondo credono che con quello che fanno possono stare tranquilli e sereni vicini al loro dio! non hanno capito che una carezza data ad un cane di razza o meticcio che sia e un chiodo tolto dalla croce di cristo! loro,questa gente andrebbe condannata e arrestata da loro prima,e poi le autorità competenti che se non fanno un cazzo tanto competenti non sono! e quindi dovrebbero quanto meno lasciare il loro posto a chi il lavoro lo vuol fare e con entusiasmo!
io ho un cane,e pochi giorni fa ho salvato dalla strada un cucciolo di husky di soli tre mesi! che crudeltà prendersela con un cane.. il cane si è evoluto dal lupo in 15milioni di anni,l'uomo e diventato bestia per ucciderlo e umiliarlo! i rifuggi per cani sono un sogno per tutti coloro che amano davvero questa specie fantastica,purtroppo il governo preferisce buttare soldi e cemento in opere che non servono e non serviranno mai ad un cazzo come la t.a.v. se vogliamo davvero fare qualcosa dobbiamo raccogliere noi i fondi città dopo città e costruire i rifuggi! anche nel mio quartiere i randagi non mancano io ne ho adottati 2 che non potendo tenere in casa per mancanza di spazio li lascio li provvedendo a loro con cibo e coperte! e tutto quello che posso fare. ma anche voi se nei pressi della vostra casa si trova un randagio prendetelo e portatevelo a casa sarà la cosa più bella e umana che possiate fare in tutta la vostra vita! sarà un abbraccio dato a KAROL WOJTYLA ogni giorno ogni volta che lo guarderete negli occhi! SALUTI!

Scritto da online casino il 29.7.2011 alle 09:41:22

Hi! Il mio nome è Aubin. Mi piacciono gli animali e ho un cane di nome Tymmo. Mi piace anche giocare a diversi giochi come twister, blackjack e casinò online piacere di conoscerti tutto qui.

Scritto da Elisabetta Lissoni il 29.5.2010 alle 12:34:41

Anche io sono stata un paio di anni fa a Napoli, Pompei, Sorrento, e non ci tornerò mai più. Sono incivili e non rispettano gli animali. Ho girato una settimana con pacchi di croccantini in mano. Un incubo, sognavo questi cani denutriti e malati che mi seguivano anche la notte!!! Non ci tornerò mai più, sotto Roma per me le vacanze si trasformano in un incubo.

Scritto da stella stella il 28.4.2010 alle 14:30:01

io vivo al sud e la dura verita' e' che qui e' peggio che altrove,ci sono molti animali,cani e gatti ,lasciati a morire anche in zone dove la gente li nota e non fa nulla,ma nulla nemmeno avvisare le autorita' che .......anche loro non fanno nulla.io cerco nel mio piccolo di dare una mano e in qualcosina riesco ma il lavoro e' troppo per le poche persone disponibili.

Scritto da cristiana luoni il 23.4.2010 alle 17:08:58

è vero avete proprio ragione anchio andavo con il camper tutti gli anni in calabria e puglia ma quei poveri cani abbandonati e tutti pieni di piaghe sapete che giù in calabbria quando sterilizzano i maialini lo fanno senza anestesia poi gli animalidopo tutto questo quando parli con loro e gli dici che con me in casa vivono due cagnolini e dormono sul divano apriti cielo ti guardano schifati ................... ciao

Scritto da DAVIDE il 22.4.2010 alle 12:38:14

ciao Monia, sono daccordo con quanto dici, l'unico problema che al massimo posso invitarvi in veneto perche' di case di proprieta' mie, giu' in puglia non ne ho,..... e poi son troppi kilometri...... buona giornata

ahhhhh dimenticavo le istituzioni al 1000x1000 sono i primi a lavarsene le mani, ma questo vale quasi dappertutto ..

Scritto da monia vani il 21.4.2010 alle 21:47:26

Una cosa si potrebbe fare: rinunciare ad andare in vacanza in questi luoghi da terzo mondo, l'Italia è piena di bei posti, rinunciare alla Puglia e luoghi simili non ha controindicazioni.
La cosa importante è FAR SAPERE a chi guadagna sul turismo e all'Ente Turismo di queste regioni, che si rinuncia alla vacanza per i sopracitati problemi.

un email non fa niente, 2 uguale ma qualcuna in più muove sicuramente qualcuno.

DIMENTICAVO... se proprio volete andare in Puglia possiamo andare a casa di Davide....

Comunque io non mi sento toccata quando dicono che la Puglia è una regione incivile, E'VERO e i pochissimi animalisti che ci sono non solo vengono ignorati dalle istituzioni ma dagli stessi cittadini ignoranti e bifolchi.

Una pugliese a cui il mare non basta per sentirsi fiera della propria terra

Scritto da DAVIDE il 6.4.2010 alle 15:17:17

CIAO LORENA, SONO PIOENAMENTE DACCORDO CON TE, PERO 'NON DOVRESTI FARE DI TUTTA L'ERBA UN FASCIO, TI DICO QUESTO PERCHE' QUANDO DICI , "NON VEDRANNO PIU' UNA LIRA QUEI BASTARDI INCIVILI" IO SONO NATO E CRESCIUTO A MILANO, MA ORIGINARIO PUGLIESE, E TI GARANTISCO CHE DEI MIEI FAMIGLIARI, E DELLE PERSONE CHE CONOSCO, CHE SONO DEL SUD SONO CIVILISSIMI ED AMANO GLIA ANIMALI.
POI ANCHE IO SONO IL PRIMO A DIRE E COME GIA DETTO SOTTO, CHI ABBANDONA GLI ANIMALI E' DA PUNIRE E NON SOLO.....INDIPENDENTEMENTE CHE SIA DEL NORD O DEL SUD.TORNO DA 3 GIORNI DA UNA CASA CHE MIA MOGLIE HA NEL VENETO , PRECISAMENTE A LEGNAGO (PD) E DI CANI AHIME NE HO VISTI PER LE STRADE ANCHE LI A DECINE SPECIALMENTE NELLE CAMAGNE E TI ASSICURO CHE LA MAGGIOR PARTE DI CHI POSSIEDE I CANI DA QUELLE PARTI DIFFICILMENTE LI PORTA DAL VETERINARIO, LI VACCINA O QUANT'ALTRO, QUESTO E' PER FARTI CAPIRE CHE E' UN PO' COSI ' DAPPERTUTTO , E' VERO CHE COMUNQUE NEL SUD LA COSA E' PIU' CONCENTRATA, MA NON DIMENTICHIAMOCI, CHE ABBIAMO NEL SUD UN MARE E DEI POSTI DA FAR INVIDIA A MOLTI PAESI.

Scritto da LORENA GIRONI il 6.4.2010 alle 10:05:29

Come Vi capisco....sono stata in vacanza + volte nel sud e soprattutto in Puglia , ma non posso + andare non riesco + a fare una vacanza "normale" un'anno non sono neppura riuscita a vedere il mare poichè ero tutto il giorno in strada a soccorrere cani e gatti e a dare loro cibo.
E' una vergogna per tutti noi Italiani comunque io non riesco e non voglio + andare al sud ....quei bastardi incivili non vedranno + un euro da me e da molti miei amici .
Mi spiace solo per i cani e gatti , ma visto che sono una volontaria cerco sempre di aiutarli comunque dal nord.

Scritto da DAVIDE il 24.3.2010 alle 14:14:27

L'estate scorsa io mia moglie e il nostro perry siamo andati in ferie in puglia esattamente a Marina di Mancaversa, 2 km da Gallipoli, arrivando da Milano si deve uscire a Bari, e da li ad arrivare c'e piu' o meno 150 km di statale, bene non ho mai visto cosi ' tant vani morti sul ciglio della strada, avevo la pelle d'oca, per non parlare dei 15 giorni passati a Gallipoli, Otranto, Lecce, una cosa orribile a deine i cani per le strade, noi portavamo con noi la sera il cane, e avevo decisamente paura perche' il nostro cane e' un lupetto di 8 kg adottato prorio qui su pronto fido.
La mattina era la piu' critica, portando intorno alle 8 il mio cane fuori, c'erano i cani che vivono per strada sotto le pinete, e molti facevano le imboscate, per attacare il mio cane , non vi dico , ho rischiato tante volte di venire morsicato.
Una sera ho incontrato una signora e mi ha detto, se volevo porate a casa una cagna in cinta, (a me uno basta e avanza) ne aveva gia' 4 lei e tutti sbattuti fuori dai canili, perche' ha detto che i vigili stessi, le persone di competenza, non ne vogliono sapere , dicono che c'e ne sono troppi, la maggior parte di questi cani comunque viene abbandonato dalle stesse persone che vanno in ferie, e' una vergogna comunque che ci siano anche pochi canili, ma la colpa di tutto questo e che probabilmente ci sono anche i soldi per queste strutture ma che non vengono usati.

Scritto da Luisa il 24.3.2010 alle 13:29:17

purtroppo la situazione dei cani randagi nel Sud Italia e' disastrosa e come dici tu molta gente non fa nulla e le poche persone di buon cuore che cercano di aiutarli, come le varie piccole associazioni, magari non riescono star dietro a tutti.non c'e' la mentalita' di sterilizzare cosi' i cani si moltiplicano. di sicuro saranno stati stanziati dei fondi per creare dei nuovi rifugi ma chissa' chi si sara' intascato quei soldi senza far nulla, lasciando che quei poveri cani morissero in mezzo alla strada. so che nel Sud Italia ci sono posti meravigliosi da visitare ma per principio non ci vado perche' anch'io non potrei sopportare di vedere quella situazione, sono volontaria di un canile in provincia di Milano e a volte mi capita di vedere alcuni cagnetti, che dal Sud vengono portati a Milano per trovare una nuova casa, come sono ridotti. purtroppo ci sentiamo impotenti perche' non riusciamo a salvarli tutti. la gente dovrebbe capire che ormai siamo nel 2010 e che anche gli animali hanno i loro diritti e vanno protetti. ma finche' il sindaci di questi paesi non cominceranno a cambiare mentalita' mi spiace dirlo ma la situazione nel Sud Italia sara' sempre tragica. spero che le grandi associazioni come Lav, Enpa ecc..... riescano a far aprire gli occhi a chi veramente ha il potere di cambiare le cose. ciao

Scritto da Cinzia Bracco il 18.3.2010 alle 18:43:01

la Sicilia nn è meglio:nell'estate 2005 ho raccolto dall'autostrada il cane che ora vive con noi ed era il terzo che cercavo di salvare dalla strada....poi ovunque la stessa situazione che descrivi tu.Forse denunciare alla Lav(lega contro la vivisezione)e fare una petizione anche via internet,ma mai smettere di denunciare....la situazione del sud è davvero scandalosa!!!In vacanza al Sud,per protesta nn ci vado più!!!!


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.