**

Cani in Sicilia

torno da un breve viaggio in sicilia, zona Trapani e Marsala, premetto che 2 anni fa ci ho passato 15 gg, ma oggi devo per forza segnalare ciò che 2 anni fa non avevo notato; i cani randagi, ma con ancor più dolore i cani uccisi lungo le strade ed abbandonati lì come cose, rifiuti, senza un minimo di senso civico. Capisco le difficoltà che i comuni affrontano, ma anche alla gente non importa nulla, fosse successo nel mio paese (campagna del ferrarese), un agricoltore impietosito si sarebbe munito di pala, mentre lì nell'indifferenza generale vengono solo schivati dalle macchine.
Scusate, ma non potevo non dire nulla.
Ciao Catia

Commenti alla notizia

Scritto da Lela il 7.5.2017 alle 01:43:19

manicure

Scritto da Stacey il 7.4.2017 alle 16:49:47

manicure

Scritto da bruna rucci il 1.9.2014 alle 16:51:22

torno da una vacanza in sicilia.amo molto il suo mare l arte il cibo ma non ci tornerò più.la situazione è tragica.ogni gruppetto di casupole(abusive,sul mare, una violenza all'ambiente) ha decine di cani,che ti guardano rassegnati,disperati,ti passano accanto senza neanche sperare.con la gente che gli mangia vicino indifferente, o li caccia,mai nessuno una carezza uno sguardo. cani invisibii.non ci tornerò più

Scritto da bruna rucci il 1.9.2014 alle 16:50:52

torno da una vacanza in sicilia.amo molto il suo mare l arte il cibo ma non ci tornerò più.la situazione è tragica.ogni gruppetto di casupole(abusive,sul mare, una violenza all'ambiente) ha decine di cani,che ti guardano rassegnati,disperati,ti passano accanto senza neanche sperare.con la gente che gli mangia vicino indifferente, o li caccia,mai nessuno una carezza uno sguardo. cani invisibii.non ci tornerò più

Scritto da bruna rucci il 1.9.2014 alle 16:50:25

torno da una vacanza in sicilia.amo molto il suo mare l arte il cibo ma non ci tornerò più.la situazione è tragica.ogni gruppetto di casupole(abusive,sul mare, una violenza all'ambiente) ha decine di cani,che ti guardano rassegnati,disperati,ti passano accanto senza neanche sperare.con la gente che gli mangia vicino indifferente, o li caccia,mai nessuno una carezza uno sguardo. cani invisibii.non ci tornerò più

Scritto da Dina Zambito il 23.10.2013 alle 12:47:37

Nel leggere i vostri episodi mi sento meno sola.Sono una ragazza friulana ma scendo spesso in sicilia, zona agrigento, perchè il mio ragazzo è di li. L'ultima volta che sono scesa, un mesetto fa, è stato uno strazio.Come molti di voi, io adoro la sicilia per mille motivi ma sono arrrivata al punto di pensare che forse sia meglio non scendere più, per non soffrire così tanto e sentirmi cosi inutile di fronte a una tragedia così grande.L'indifferenza totale delle persone mi ha ferito moltissimo, mi sono sentita prendere in giro dai ragazzi del paese e dalle persone che vedevano che alla sera facevo le ronde per gettare un po di carne in giro. I miei occhi hanno visto sofferenze atroci, cani malati,sul ciglio della strada, cani picchiati, affamati, terrorizzati e in tutto questo ho potuto fare poco e niente. Ho notato che anche quelli che hanno la fortuna e a volte sfortuna, di avere un pardone, vengono tenuti in maniera orrenda, legati a un metro di catena senza acqua e cibo o messi in campagna in spazi piccoli e lasciati li per giorni e giorni prima di essere sfamati. Ma perchè rovinare una terra del genere con queste ignoranze e indifferenze? perchè non cercare di incentivare il turismo invece di diminuirlo? Porterò sempre con me gli sguardi di quei poveri animali sfortunati e indifesi e gli sguardi delle persone del posto che impassibili passano le strade e non vedono nulla, se non la loro normalità. Dove sono i sindaci? dove sono i comuni?? aiutiamo i volontari del posto non disprezziamoli. ci vuole collaborazione e più umanità

Scritto da Fabiana Rocchetta il 4.7.2013 alle 14:56:22

Vi scrivo poichè torno dalla mia vacanza in sicilia(Terrasini e dintorni)e sono a dir poco senza parole per il fenomeno del randagismo.Non pensavo che fossero tali i livelli da trovare cani in ogni angolo di strada, spiaggia, città...Arrivo da Piacenza e ne avevo sentito parlare ma sono sicura che tantissima gente come me non ha chiara la situazione tragica che vivono quelle povere creature.Durante la settimana ho assistito alla totale indifferenza della gente del posto a cani che chiedevano una carezza, un pezzo di pane ...e il loro disprezzo l'ho letto sui loro visi quando, PER OGNI CANE INCONTRATO DURANTE LA VACANZA, mi sono fermata a fare una coccola e dare da mangiare (ho comprato una confezione gigante di mangime!!)NON SO COSA FARE E MI SENTO IMPOTENTE. Durante questa vacanza ho pianto dal primo giorno all’ultimo. MI SONO PROMESSA CHE AVREI FATTO DI TUTTO PER SMUOVERE QUALCOSA ..L’INDIFFERENZA NON è CONCEPIBILE IN UN PAESE COME IL NS. SI E’ FATTO TANTO X I DIRITTI DEGLI ANIMALI e si vedono ancora queste cose?CHIAMARLI “RANDAGI” è UN ‘OFFESA. HO VISTO UNA DIGNITA’ NEI LORO MODI, NEI LORO SGUARDI..Erano tutti dolcissimi nonostante avrebbero tutto il diritto di essere arrabbiati con la razza umana...Ad ognuno facevano una festa, davano una leccatina, ma NESSUNO capiva i loro gesti perché “DAVANO FASTIDIO”LI AVREI PORTATI A CASA TUTTI.Dobbiamo far in modo che tutti sappiano la verità..+ se ne parla +forse qualcosa si muoverà..Bisogna PUNIRE (ma punire x davvero) chi li abbandona,chi li maltratta, chi specula sulla loro pelle..allora si può far passare la voglia di lasciarli in strada.Perchè i cani (e gatti)devono essere "penalizzati x' vivono al SUD?"Non è concepibile!nord e sud si devono aiutare,ci son le staffette x le adozioni dei cani del sud...ma se NON SI RISOLVE IL PROBLEMA ALLA RADICE(con istituzioni presenti ed efficaci,sterilizzazioni,canili BEN GESTITI)saremo sempre daccapo.Scusate lo sfogo ma sono davvero in preda alla rabbia x quel che ho visto.

Scritto da Paola Frignani il 27.4.2013 alle 23:00:05

Sono tornata da Trapani due giorni fa e confermo purtroppo il randagismo spaventoso che c'è..Mi piacerebbe adottare un cane in zona porto che ho visto..per sua fortuna ci sono persone che gli portano cibo e lo vedono quotidianamente..come posso portarlo via con me a Parma?Qualcuno mi può aiutare?Sono in contatto telefonico con una signora del posto,ma non conosco la procedura!Grazie Paola

Scritto da iacuzzo flavia il 4.12.2012 alle 23:58:43

salve Katia, leggo solo oggi la tua lettera e volevo dirti che hai perfettamente ragione ad indignarti per ciò che hai visto, perciò ti racconto cosa ci è capitato un po' di anni fa'... una sera rientrando a casa trovo il mio dogo argentino( buono e dolce, ha insegnato a mio figlio a camminare in cortile mantenendolo lontano dai pericoli ) che stava male, capito subito che si trattava di avvelenamento chiamo il veterinario e poi vado a cercare gli altri 7 cani che avevo.. un pastore tedesco, una bastardina e i suoi 5 cuccioli; tutta la notte 3 dottori di cui 1 dell'asl di Caltanissetta e una coppia di veterinari di una clinica privata di s. cataldo CL si sono prodigati per salvarli, inutili sono state tutte le cure, l'unica che mancava all'appello era la mamma dei cuccioli ho pensato che fosse andata a morire lontano da noi. All'alba tutti 7 i cani erano morti, ti lascio immaginare in che stato eravamo io e mio marito, il bimbo era straziato dal dolore...
ma il peggio doveva ancora venire... non potevamo seppellirli perchè eravamo in casa affittata e serviva il nulla osta del proprietario residente all'estero e l'ordinanza del sindaco... una mia amica mi dà il permesso di seppellirli nel suo terreno,era il 13 agosto e il sindaco era fuori sede (in spiaggia)e non c'era nessuno che potesse firmare l'ordinanza per la sepoltura, però c'erano le forze dell'ordine che 2 volte al giorno venivano a controllare che nessuno avesse rimosso le carcasse dal luogo dove si trovavano,finalmente il 14 alle 17.00 il vice sindaco firmò l'ordinanza che mi permise di sepellire i poveri cani, certo avrei potuto chiamare a Catania dove esiste un servizio di raccolta delle carcasse di animali alla quale si rivolgono i comuni al modico prezzo di 300 euro per ogni cacassa:mi avrebbero fatto lo sconto 7 cani x 300= 2.100 euro ma anche 2000 euro andavano bene,ora Katia idignati, ma nn pensare che alla gente di qua manchi il buon senso è altro ciò che manca. P.S:la bastardina si è salvata.

Scritto da il 17.8.2012 alle 18:28:47

La campagna priitizoonisbica la trovo giusta. Non si beve quando si guida o si muore. Da giovane europeo perf2 mi chiedo come mai nel mio paese altro mezzo oltre la macchina non e8 presente, Londra, Berlino, Madrid, Parigi, Amsterdam etc nessuno, (o quasi, e comunque puf2 scegliere) lec si sogna di guidare ubriaco, basta che prende i mezzi pubblici, i quali FUNZIONANO TUTTA LA NOTTE, e cosec DEVE diventare anche qui. Uno esce beve quanto gli pare spende quanto vuole e torna sereno a casa. Ma...ho come l'impressione che i vecchi che ci governano, e quelli che dicono di avercelo duro che poi a ben vedere nn si direbbe, non capiscono, e allora poverini aiutiamoli noi a calci, o capiscono e allora vaffanculo. Riccardo Passoni

Scritto da SILVIA SCHINAIA il 24.8.2011 alle 16:42:22

...incredibile, avete già scritto tutto quello che ho pensato nelle due settimane che sono stata in vacanza in Sicilia...e dove, purtroppo, non voglio mai più tornare. A parte la quantità di cani morti lungo i bordi delle strade, a parte la quantità di cani randagi, magri, tristi, che guardano impauriti anche le persone che, come me, per due settimane han provato a sfamarli (per quel che può servire poi...forse solo a farli sentire abbandonati dopo), a parte la quantità di cani che giran per strade dove le macchine sfrecciano incuranti di loro tanto se li schiacciano è come schiacciare un piccione...a parte tutte queste cose e mille altre ancora che hanno reso la mia vacanza triste, dato che non posso salvarli tutti, (chi ha un cane non può capirlo), a Erice, mi sono chinata per dare una carezza ad un cane che mi si è avvicinato e una signora dall'altro lato della strada mi ha urlato di non toccarlo, che faceva schifo, che era pieno di zecche e mi ha consigliato (sempre urlando dall'altro lato della strada) di dargli un calcio e mandarlo via. .... Forse la signora voleva essere solo gentile con me. Ma purtroppo ha sbagliato persona e la mia risposta non è stata comoda e neanche educata (di questo sono dispiaciuta, ...). Quindi, purtroppo, finchè esisterà gente così ignorante, non si potrà mai fare nulla per quei poveri cani. Io sono tornata dal mio, l'ho abbracciato, gli ho detto che è un cane fortunato e la sua leccatina mi ha ridato il sorriso...ma non dimentico neanche uno di quei volti che ho visto durante la mia vacanza...! Mi dispiace, la Sicilia è bellissima, così come la Puglia e tante altre zone del sud, ma la vacanza deve essere un momento di svago e di gioia e, in quei posti, chi ama i cani, piange ogni momento!
Devo aggiungere solo una cosa, sempre a Erice, però, ho anche parlato con una signora di un negozio che invece fa di tutto per aiutare questi cani, ha raccolto una cagna gravida e ha sistemato tutti i cuccioli mandandoli persino a cremona!

Scritto da casino online il 22.6.2011 alle 12:08:07

wow! che l'articolo di fresco! grazie per la condivisione =)

Scritto da giovanni ho 50 anni il 13.11.2010 alle 12:24:52

vorrei che i cani fossero trattati bene

Scritto da giovanni ho 50 anni il 13.11.2010 alle 12:21:19

e se fosse accaduto ate

Scritto da giovanni ho 50 anni il 13.11.2010 alle 12:17:23

icani non devono essere tratotti bene e eanche igatti

Scritto da Rosanna il 12.6.2010 alle 14:36:34

ciao a tutti io sono di Messina, concordo in pieno con voi.
per fortuna qui nella mia città la situazione è migliore credetemi, ci son associazioni animaliste che fanno tanto e molte persone come me che trovano i cani e li salvano, per esempio adesso ho un cucciolo di 3 mesi a casa trovato accanto una montagnola di spazzatura, sto cercando casa per lui perchè ho già un cane molto grande e poco socievole anche lui tolto da una situazione un pò spiacevole, piuttosto se qualcuno lo vorrebbe adottare può scrivere un commento qui, controllerò ogni giorno questa pagina.
con mia grande gioia conosco sempre più persone che amano gli animali e li aiutano in ogni modo.
Ma nel resto della sicilia è un orrore!!!
vi giuro amo la mia terra, è bellissima, però siamo in pochi a rispettarla... qui c'è menefreghismo, spreco e corruzione... è un problema troppo grande, difficile da eliminare.. ogni giorno che passa la situzione peggiora, i canili nel sud italia sono "lager" perchè finiscono in mano a gente senza scrupoli che ci specula sopra.
nel mio piccolo faccio il possibile, sin da piccola ho salvato cucciolate intere trovate nei cassonetti, li ho cresciuti, curati, svezzati e affidati in mani sicure... purtroppo però, col cuore stretto in un pugno, son consapevole che non posso salvarli tutti!!!

Scritto da alessandro sammartino il 9.6.2010 alle 13:05:17

E che dire dell'ordinanza ridicola della Capitaneria di Porto di Trapani che vieta ai cani il bagno anche a PANTELLERIA?
IGNORANTI!!!!!

Scritto da Lucia il 6.6.2010 alle 18:14:40

è vero che il problema dei cani abbandonati al sud sia più sentito, ma non credo che al nord non ci siano anche queste situazioni.
L'uomo dovrebbe capire che i cani non sono un giocattolo e che quando si decide di prenderne uno, lo si deve amare e curare per tutta la sua vita.

Scritto da Marcello Cammarata il 6.6.2010 alle 11:15:51

Ciao.
Io ci sono nato e purtroppo per questioni familiari ci devo tornare spesso! Credetemi:
soffro per i cani, per l'immondizia, per il degrado, per l'assenza di controllo, di menefreghismo, per la mancanza di consapevolezza di vivere in un territorio speciale.

Ho due splendidi cagnoni, spero questo possa
conpensare in parte cio' che manca a parecchi giù...

Scritto da Lisa Della monica il 28.5.2010 alle 16:11:22

Io non vado piu in vacanza al sud per questo motivo perchè se no sto male tutto il periodo della vacanza e appena vedo un cane in strada mi viene voglia di portarlo a casa e alla fine so che non posso salvarli tutti e mi sento cosi inutile... non capisco perchè le istituzioni e i cittadini non fanno niente si lamentano solo quando qualc uno viene azzannato dai poveri randagi che hanno fame.
Per non parlare della gente che li scaccia via quando si avvicinano alle abitazioni x elemosinare un po di cibo e attenzioni... ce veramente della gente insensibile.

Scritto da Maria Giovanna Trapani il 25.5.2010 alle 16:36:45

Si, purteoppo devo anch'io con immensa tristezza sottoscrivere quello che scrive Catia...
Io ho una casa a Marsala e tutti gli anni devo "subire" la vista di questo scempio...Ma la rabbia è ancora più grande quando per esempio 2 anni fa avevo trovato dei cuccioli di gatto vicino a un cassonetto al sole pieno. Li ho subito portati dal veterinario....che non li ha voluti perchè erano da svezzare...Non sapevo più a chi rivolgermi e il mio aereo partiva dopo poche ore. Alla fine il contadino della nostra campagna mi ha detto che c'era una gatta che aveva appena partorito e così li ho lasciati vicino alla sua cucciolata con la speranza che li adottasse, se ci penso il cuore mi piange ancora, li avrei voluti portare con me!!!
Purtroppo il senso civico in questi posti è ancora molto molto assente...


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.