**

Animali in conodominio

abito in un condominio e sono proprietaria di due cani. abito qui dal 1983 e dal 1990 ho sempre posseduto cani. premetto che mel mio condominio ci sono anche persone che hanno gatti. leggevo sul vostro sito che l assemblea condominiale non pu� negare il possesso di animali domestici a meno che il divieto non sia stato menzionato nell atto di compravendita(e non � il mio caso). c'� una famiglia (e solo quella!!) che ciclicamente inveisce contro di noi per via dei nostri cani, dicono che abbaiano tutto il giorno e tutta la notte (gli altri condomini negano) e che chiameranno i vigili per farli portare via. i miei cani non sporcano per le scale non frequentano il giardino condominiale (i gatti invece si) e non hanno mai mostrato di essere cani violenti. come mi posso difendere? mi potete dare il riferimento della legge da sottoporre alla prossima asssemblea condominiale? grazie cordiali saluti

Commenti alla notizia

Scritto da Kristie il 13.5.2017 alle 12:11:14

Katie

Scritto da cristina de longis il 28.12.2011 alle 14:35:07

puoi scrivere un e mail a
tribunaleanimali@libero.it o
tel al n 3926552051
Buona Fortuna

Scritto da Roberta Purgatori il 27.12.2011 alle 17:21:03

Se non sbaglio, questa estate una Sentenza della Cassazione, pubblicata dal Messaggero, ha sancito il diritto dei gatti a girare nei condomini e portoni, senza dover essere maltrattati. Ho perso il giornale, ma ne parlavamo anche con chi nel nostro condominio si batte da anni per la loro tutela. Certo, i gatti devono comunque essere curati e seguiti anche nel rispetto delle piu' banali norme di igiene che tutelano la nostra e la loro salute.

Scritto da Roberta Purgatori il 27.12.2011 alle 17:14:12

Nel condominio in cui abito, ci sono persone che non amano gli animali. Ogni tanto spariscono gatti. Giorni fa ne e' stato trovato uno morto, il portiere sostiene che deve essere stato investito, perdeva sangue dalla bocca. Ora il mio gatto maschio non sterilizzato che girava durante il giorno e la sera veniva al portone per tornare a casa e' sparito. So che una gattara, spesso chiama una signora che abita vicino a noi che con metodi suoi(non precisati) cattura i gatti maschi per sterilizzarli e poi non so dove li porti.
La domanda e', visto che il gatto sparito, insieme alla gatta mamma ed al mio cane ogni giorno fanno la passeggiata insieme e quindi sono conosciuti,e' consentito prendere un gatto non abbandonato, senza autorizzazione e fare cio' che si vuole? E' legale sterilizzare gatti altrui e poi condurli altrove per proteggere per assurdo, gatte non sterilizzate? Sono spariti anche altri gatti maschi qui. Spero che ritorni, ma per ora e' un gran dolore non sapere. Comunque grazie per aver inserito il mio annuncio di smarrimento, naturalmente ho messo cartelli in zona.

Scritto da maria colucci il 21.12.2011 alle 19:35:35

per legge se solo una persona o famiglia si lamenta NON ha valore,devono essere più condomini a lamentarsi.Esistono riferimenti legislativi in proposito,ora però non li ho sottomano ma sono reperibili anche in web.In ogni caso bisogna fare attenzione,chi si accanisce tanto contro animali senza motivo,ha dei seri problemi che non vanno mai sottovalutati,e può diventare pericoloso.. (le cronoche sono piene di episodi dolorosi)dunque PRUDENZA nel gestire il tutto,soprattutto l'incolumità dei cani..ma tranquilla,non farti intimorire, la legge c'è a tutelare la libertà personale di avere animali in casa


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.