**

Informazione

Stamattina sono andata in giro a cercare il mio cane,irina, ho appena inserito un annuncio sul vs sito e, siccome non so cosa fare, mi sembra doveroso informarvi che nella mia lunga ricerca tra canili e maneggi, ho visto un cane che mi ha particolarmente colpito:un meraviglioso rottweiler nero,non so se fosse maschio o femmina, molto buono, con un collare d'acciaio tipo catena con un gancio a molla di quelli che si usano per trainare le macchine.chiunque a voi risulti abbia perso un cane con questo segno di riconoscimento, ditegli di scrivere alla mia casella di posta che lo guiderň dove l'ho visto. io sono di palermo e la zona dove mi sono imbattuta in questo cane, se puň essere utile,č viale regione siciliana dalla parte che porta verso Grande Migliore.vi prego di pubblicare questo annuncio, il cane sembrava smarrito, triste,magari posso aiutare qualcuno che sta male per lui!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commenti alla notizia

Scritto da il 4.1.2013 alle 09:19:16

Come gie0 espresso in peercdenza, io vorrei puntare l’attenzione sull’irriducibilite0 del mondo umano ad un indagine puramente naturalistico-scientifica.In primis, non intendo criticare questo tipo di indagine in toto, in quanto in certi aspetti( quali quelli riguardanti, ad esempio, i neuroni-specchio, li ritengo utili oltre che interessanti) ma appunto criticare la pretesa che si possa indagare l’uomo e l’umano solamente e interamente con questi mezzi. Innanzi tutto non sono d’accordo con la premessa fatta, cioe8 che dove inizia l’uomo finisce la natura. Ora quello che personalmente penso, puf2 essere espresso con una frase(non mia, ma non ricordo esattamente dove l’ho letta e fatta mia), e cioe8 che l’uomo produce cultura(e con cultura io intendo scienza, filosofia, arte, religione, morale, cioe8 tutte quelle discipline e attivite0 che sono comunicabili tramite simboli, significati ecc.) come il ragno produce la sua tela: per l’uomo non c’e8 niente di pif9 naturale che produrre cultura, e solo tramite la cultura l’uomo e8 uomo e non soltanto un bipede qualsiasi. Quello che intendo, per passare ad un livello pif9 pratico, e8 che un essere umano, che non abbia mai avuto contatti con altri essere umani, che e8 vissuto in un ambiente non umano, e8 difficilmente caratterizzabile come essere umano(gli esempi che mi vengono in mente sono quei casi tipo il ragazzo selvaggio dell’Aveyron, in cui secondo me, si capisce chiaramente che un uomo che non abbia cultura, e8 veramente solo un tipo di scimmia).Appunto la distinzione uomo-animale e8 centrale in questa discussione. Io continuo a sostenere che questa distinzione non solo deve essere mantenuta, ma anzi radicalizzata. Paragonare le capacite0 razionali, emotive, artistiche di un essere umano a quelle di un animale, e8 un insulto all’umanite0. Mi si portavano esempi di animali addestrati, di animali che hanno capacite0 di apprendere e trasmettere cif2 che e8 stato appreso, di comunicazione tra animali ecc. ma tutto questo pif9 che dimostrare

Scritto da il 9.12.2012 alle 02:05:38

Your posting really strgaihtened me out. Thanks!

Scritto da il 17.8.2012 alle 18:11:40

Ciao, ti rispondo alla prtnesee per dire hai proprio ragione a volte si a paura di quello che arrivera perche8 noi ambulanti vediamo i cambiamenti come la distruzione del nostro settore non creando alternativa vera e concreta alla concorenza.Ho partecipato sempre alle riunioni anva e fiva pensando che forse qualche idea ne venisse fuori niente il nulla la discusione ti va sempre a finire su quello e8 sempre fuori dai segni propri non mi hanno accreditato quella presenza ecc.. cazzate su cazzate.Il problema caro mio ti parlo da ambulante che lavora in provincia di Perugia e Siena da generazioni e8 che dobbioma lavorare sulla nostra categoria e non individualmete si deve migliorare la qualite0 merceologica creare guppi di acquisto mirati alle esigenze del singolo con a capo un manager che contratta i prezzi delle varie merceologie ed il singolo acquista le sue qu.te0 e poi spendere soldi per creare immaggine e noi tutto questo non lo focciamo rimanendo cosi non si crea una nouva generazione lavorativa lasciamo solo spazio a cinesi marocchini e grande distribuzione che ci massacrano.

Scritto da Irene Lipari il 25.2.2008 alle 10:47:07

Ciao, mi spiace tanto per il tuo cane, spero che riuscirai a trovarlo presto.
Per quanto riguarda il rottweiler nero ho visto che il 14/02 č stato smarrito un cane simile. Si trova proprio in questo sito l'annuncio.Magari č lui!! Prova a guardare c'č anche la foto.
In bocca al lupo!


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.