**

Stop al progetto di soppressione di 100 mila randagi in India

In seguito alla diffusione della notizia ampiamente riportata dai media di tutto il mondo, riguardante il programma di soppressione, mediante utilizzo di stricnina, di 100.000 cani randagi indetto dalle autoritā di Srinagar (India), quale mezzo per prevenire la diffusione della rabbia, l'OIPA ha preso immediatamente contatto con leghe membro dell'OIPA Internazionale e con collaboratori esteri.
Con immensa gioia vi comunichiamo che il duro lavoro di intermediazione dei giorni scorsi ha portato un lieto fine alla vicenda: le autoritā di Srinagar hanno cancellato ufficialmente il piano di soppressione dei randagi e concesso loro nuova speranza.
Ad annunciarlo sono stati gli amministratori locali, i quali lavoreranno ora con le associazioni per la protezione degli animali e con un team del Ministero per l'Ambiente, al fine di organizzare un programma di sterilizzazione dei randagi, unica soluzione valida per controllare il randagismo.
Leggi la notizia alla pagina http://www.oipaitalia.com/randagismo/notizie/india.html

Commenti alla notizia

Scritto da casino online il 8.8.2011 alle 15:54:24

Grazie per questa informazione! questo č quello che stavo cercando da tempo per finalizzare il mio file! grazie!


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.