**

Strage di cuccioli

Buongiorno,
mi chiamo Giorgia e sono un'amante degli animali, in particolare dei cani, infatti ne possiedo due.
Vi scrivo per sottoporre alla vostra attenzione il servizio che è andato in onda ieri sera, martedì 30 settembre, nella trasmissione le Iene, riguardante le stragi di cuccioli provenienti dall'Ungheria. Sono rimasta particolarmente scioccata da quello che ho visto, in particolare perché, il negozio di animali che hanno fatto vedere nel servizio, è lo stesso dove ho acquistato uno dei miei due cani, Luna, un cocker americano.
E come loro, quando dopo l'acquisto l'ho portata a casa, ha iniziato a sentirsi male e ha necessitato di visite mediche per i 3 gg consecutivi. Il veterinario mi disse che sarebbe morta e invece, per fortuna, siamo riusciti a salvarla.
Quando chiesi spiegazione al negoziante, mi disse che il cane era in ottima salute e che probabilmente si era ammalato il giorno stesso che io lo comprai e che se invece sarebbe morto, me ne avrebbe dato un altro. E io gli credetti.
Quando ieri sera ho visto il servizio alla tv mi sono resa conto del perché di questa sua malattia e del perché, nonostante Luna abbia quasi 2 anni, e noi l'amiamo come se fosse nostra figlia, è rimasta una cagnolina timorosa e piena di paure.
Vorrei pertanto sapere se è possibile intervenire sul negozio e sui proprietari per evitare che queste cose continuino a succedere.
Grazie.

Commenti alla notizia

Scritto da giorgia castellano il 9.10.2008 alle 10:32:46

Il problema non è di chi acquista un cane di razza in un negozio, perchè non può immaginare che cosa ci sta dietro, altrimenti non lo farebbe, il problema è che esistono troppe persone senza scrupoli e troppe che commentano senza sapere....!

Scritto da Silvia Ghisolfi il 8.10.2008 alle 12:08:59

X SANDRA:

Non penso che il problema sia chi vuole avere il cane di razza, (ogniuno fa quello che crede)ma il problema stà che troppa gente compra cani nei negozi, e purtroppo la maggior parte di essi arrivano dall'est, con coneguenza di mille problemi.
Bisognerebbe evitare di comprare i cani nei negozi!!! E purtroppo troppa gente lo fa!!!!!! Questo è il problema

Scritto da sandra il 6.10.2008 alle 10:26:45

se le persone la smettessero di comperare cani di razza perchè fa moda e sono più "belli" ma andassero più spesso in un canile forse non ci sarebbe un giro d'affari sulla pelle dei cani e non succederebbero ( o almeno in maniera minore) certe cose!!

Scritto da noemi confortini il 5.10.2008 alle 13:04:17

Anche ad un mio amico è successa una cosa simile. Hanno acquistato un cane di razza in un negozio ed hanno avuto un mare di problemi (cagnolina paurosa e anche non sana, in 1 anno due operazioni).
Hanno sentito la ASL che ha risposto che su quel negozio erano già state fatte segnalazioni. I proprietari vendevano cani provenienti dai paesi dell'Est. Sicuramente si trattava di cani shoccati con un sacco di problemi.

Scritto da Alessandra Perani il 2.10.2008 alle 18:53:09

L'Ho vista anche iolatrasmissione..terribile..davvero terribile....ho giusto intenzione di comprare un cane di razza(purtroppo ..perchè sono consapevole dei tantissimi cuccioli del canile che hanno bisogno di affetto) ma la notizia mi ha aiutato a capire di prendere altre strade..ma mai in un negozio...povere creature... si anche io dico fai un gran casino...!!!!!

Scritto da Ines il 1.10.2008 alle 23:06:49

Non andare mai più a comprare un cane, tantomeno in un negozio, e spargi la voce tra i tuoi conoscenti. I canili sono pieni di angeli da adottare!

Scritto da giulia il 1.10.2008 alle 18:49:19

contatta la ASL locale,e anche LE IENE e IL GABIBBO.fai un gran casino


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.